Ricette bimby antipasti, il patè di aringhe

Ricette bimby antipasti patè aringhe

E per la serie ricette bimby oggi vi propongo un delizioso antipasto estivo, il patè di aringhe. Si tratta di una cremina strepitosa a base di aringhe che potrà essere servita a piacimento o tagliata a fettine ed accompagnata da fettine di limone, o spalmata su crostini croccanti. Fatto sta che il patè di aringhe costituisce uno sfizioso antipasto per le cenette estive, si presta particolarmente ad aprire una cena a base di pesce e vi assicuro che resistere al bis sarà un’impresa.

La preparazione è molto veloce anche perchè farà tutto il nostro amato bimby, però ricordatevi di mettere a bagno le aringhe nel latte almeno 2 o 3 ore prima. Questa è l’unica avvertenza. Infatti una volta scolati i pesci vi basterà inserire tutti gli ingredienti dentro il boccale ed azionarlo secondo le istruzioni riportate nella ricetta. In poco meno di 10 minuti avrete il vostro patè di aringhe pronto per il riposo in frigo.

Ricette Bimby pesce, l’orata al sale

ricette bimby orata sale

Si tratta di un metodo di cottura molto antico, simile alla cottura sotto la sabbia o sotto la cenere: è la cottura al sale, un metodo per cucinare il pesce in modo leggero e che conserva tutti gli odori e gli umori, che restano ben conservati sotto una coltre di sale che li protegge. In genere il pesce al sale si dovrebbe cucinare in forno, ma io ho trovato questa ricetta Bimby su un ricettario e ho voluto provare. Il risultato è stato molto soddisfacente quindi ve la consiglio vivamente. Inoltre è anche un metodo di cottura leggerissimo che va bene se siete a dieta (tranne che la vostra non sia una dieta iposodica).

Piccoli consigli per un risultato perfetto: innanzitutto il pesce (orata o spigola) deve essere freschissimo, pulito benissimo ma senza togliere le squame. Poi la crosta di sale deve essere uniforme e la quantità di sale dovrebbe essere pari al peso del pesce. Dopo che avrete coperto il pesce con il sale, spruzzategli sopra qualche goccia d’acqua per inumidirlo.

Ricette Bimby: salmone con patate e salsa verde

ricette bimby salmone patate salsa verde

Oggi con l’aiuto del Bimby prepariamo una ricetta di un secondo tanto leggero quanto gustoso: il salmone con patate e salsa verde. La prova costume si avvicina, ci siamo già messe a dieta ma ogni tanto per soddisfare il palato c’è bisogno di cucinare qualcosa di più saporito, che ci risollevi dalla noisa dei soliti sapori, ma allo stesso tempo che sia leggero. Questa ricetta allora è perfetta. Il salmone va cotto nel Varoma del Bimby insieme alle patate e, cuocendo al vapore, non ci sarà bisogno di aggiungere olio o altri grassi, ma i sapori si manteranno comunque tutti intatti.

Che il pesce faccia bene è indubbio e le patate, anche cotte al Varoma, sono sempre un contorno invitante. Per dare un gusto in più al tutto io ho preparato anche una salsa verde a base di rucola, prezzemolo e pinoli, saporitissima e  leggera. E poi questa ricetta è perfetta perchè non dovrete fare altro che predisporre tutti gli ingredienti nel Bimby e lasciarlo cucinare. Il Bimby cuocerà tutto mentre voi potrete dedicarvi ad altre cose. E alla fine invece di lavare pentole e padelle laverete solo il Bimby. 

Pentola a pressione, la ricetta delle seppie in insalata

Pentola a pressione ricetta seppie insalata

Ah la pentola a pressione, se non ci fosse bisognerebbe inventarla! Quanto tempo ci fa risparmiare in cucina, tempo prezioso da poter dedicare ad altro, per esempio alle faccende domestiche che incombono. Tra l’altro la pentola a pressione costituice un ottimo mezzo per ottenere una cucina sana e, perchè no, anche dietetica. Come nel caso di questa deliziosa insalata di seppie

Si tratta di un secondo a base di pesce che potrete preparare in poco tempo grazie all’aiuto di un utensile così prezioso in cucina, la pentola a pressione appunto. Per la preparazione dell’insalata di seppie dovrete procurarvi del pesce molto fresco, per avere un risultato degno delle aspettative. Grazie alla pentola a pressione le seppie dovranno cuocere per soli 20 minuti.

Ricette antipasti pesce: Salmone con asparagi e feta

Ricette antipasti pesce salmone asparagi feta

Il tempo è ormai più caldo. Le giornate sono soleggiate e iniziamo a mangiare cibi più freschi e leggeri. In linea con queste qualità vi propongo una ricetta di antipasto a base di salmone, molto semplice, estiva ma molto stuzzicante: il Salmone con asparagi e feta.

Il Salmone con asparagi e feta è un’ottima ricetta della cucina senza glutine, che vi farà portare in tavola un antipasto davvero eccezionale. Se volete comporre un antipasto un po’ più sostanzioso vi suggerisco di accostare al Salmone con asparagi e feta i sigari di lattuga e salmone, così da presentare nello stesso piatto due varianti per lo stesso ingrediente di base. Buon appetito con il Salmone con asparagi e feta.

Ricette antipasti al salmone: i Sigari di lattuga e salmone

Oh! Bene, bene. Stasera cenetta tra amici. Vorrei fare un pasto leggero ma saporito e un po’ particolare. La prima cosa a cui pensare è l’antipasto! Iniziare bene è fondamentale per aprire le danze di una cena con i fiocchi! Potrei fare i sandwich con formaggio alle erbe … no, non posso. Stasera non posso utilizzare ingredienti che contengono glutine, un mio ospite ne è intollerante. Urge una ricetta della cucina senza glutine.

Ci sono! I Sigari di lattuga e salmone. Servono pochi ingredienti e sono leggeri e molto appetitosi, i Sigari di lattuga e salmone non contengono glutine e come antipasto mi sembrano proprio un ottimo inizio. Tra l’altro, posso prepararli prima e conservarli in frigorifero così, per cena, non dovrò far altro che portare in tavola i Sigari di lattuga e salmone.

Scampi crudi e cruditè

Le cruditè, che siano di mare o di verdure, sono generalmente un antipasto, e anche il battuto di carne o la tartare in fondo nei ristoranti vengono molto spesso proposti e serviti come prima portata, quindi proprio come antipasto. In verità questa ricetta si presta benissimo per aprire un pranzo o una cena così come potrebbe tranquillamente essere anche un secondo piatto leggero, di accompagnamento, se avete deciso di preparare un pasto a base di mare e magari vi siete divertite a “esagerare” con il primo, o ad aprire con una zuppa di cozze, quindi per terminare, prima del dolce, spiluccare questi scampi crudi insieme alle cruditè di verdure potrebbe essere un’ottima idea.

Vi propongo una combinazione di verdure lesse e crude, come ho visto fare ad esempio quando si mangia la bagnacauda in Piemonte, e se volete proprio esagerare, magari prevedendo gli scampi crudi come antipasto, in questo caso abbondante, aggiungete alle cruditè dei cetrioli e dei pomodorini e preparate anche delle uova sode, da condire con le varie salse che porterete in tavola.

Secondi di pesce: il Salmone alla panna al pepe verde

La sua carne è di un bel colora rosa, tenera e gustosa. Dal suo aspetto, così a prima vista, potrebbe sembrare duro e tenace, ma in realtà si svela delicato e morbido … di cosa parlo? Del salmone! Una delle varietà di pesce più apprezzate su tutte le tavole. Vien da se che si tratterà di una ricetta di pesce, la ricetta del Salmone alla panna al pepe verde.

Salmone alla panna al pepe verde, si, perché la carne del salmone, dal sapore così delicato, ha bisogno di essere bagnata da qualche salsa d’accompagnamento, come il salmone fresco in salsa mojo. Ok, dunque, i concetti di base mi sembra di averveli esposti, ora non resta che passare all’aspetto pratico: il Salmone alla panna al pepe verde.

Ricette pesce, le seppie al vino bianco

La morte loro, per me, è con i piselli, ma anche questa ricetta non è assolutamente da sottovalutare. Le seppie al vino bianco costituiscono uno di quei secondi che puoi sempre improvvisare, basta avere a disposizione delle seppie fresche in casa ed il resto degli ingredienti che solitamente abbiamo in dispensa. L’unica seccatura che comporta il dover cucinare questo tipo di pesce è la sua pulizia.

Le seppie infatti dovranno essere private dell’osso, dovranno essere staccati i tentacoli, estratta la sacchettina dell’inchiostro, gli intestini, la pelle e gli occhi. Le seppie saranno così pronte per essere passate sotto l’acqua fredda ed una volta asciugate tagliate a striscioline. La preparazione delle seppie al vino è molto facile anche se non troppo breve.

Ricette pesce, le polpette di merluzzo e patate

Certo che quando si è a dieta è abbastanza difficile riuscire ad inventarsi sempre nuove ricette per non fuoriuscire da quelli che sono gli schemi alimentari da seguire. Io penso che con le polpette non si sbagli mai, l’importante è scegliere bene gli ingredienti da utilizzare, che non siano troppo calorici, ed un metodo di cottura sano come può essere la cottura in forno, senza troppi grassi aggiunti.

Le polpette di merluzzo e patate sono perfette anche per l’alimentazione dei bambini i quali magari davanti ad un filetto di merluzzo lesso storcerebbero il naso. La preparazione di queste polpette dietetiche inizia con il lessare le patate e lasciarle raffreddare. Nel frattempo il merluzzo precedentemente cotto a vapore va sminuzzato insieme all’aglio ed al prezzemolo, a questo si aggiungono le patate passate con lo schiacciapatate ed infine si amalgama bene il tutto.

Ricette pesce, il baccalà con i piselli

Se c’è un pesce che fino a poco tempo fa detestavo neanche troppo velatamente, è il baccalà. Credo di non averlo mai amato perchè abituata a mangiarlo sempre allo stesso modo, seguendo una ricetta che secondo me non lo valorizza affatto. Tempo fa invece ho voluto cambiare registro ed abbinarlo ai piselli: esperimento riuscito alla grande anche perchè in perfetta sintonia con i miei gusti.

Il baccalà ai piselli è un secondo piatto di pesce leggero e perfetto se si sta seguendo una dieta dimagrante. Nella ricetta non è previsto l’utilizzo di troppi grassi anche perchè la cottura viene ultimata con il brodo vegetale. La preparazione del baccalà con i piselli inizia con il versare la cipolla tritata insieme al prezzemolo in una padella con poco olio. Una volta soffritti va aggiunto il baccalà precedentemente reidratato a pezzi. Il tutto si fa cuocere per circa 30 minuti.

Menu pesce: le capesante all’arancia

Ecco un secondo piatto di pesce che potrete proporre sia per una tranquilla cena familiare che per un’occasione particolare. Le capesante, grazie alla loro “conchiglia” sono sempre molto scenografiche, oltre che buonissime, e infatti anche per questa ricetta una volta ultimata la cottura potete pensare di adagiare di nuovo le capesante nei loro gusci e guarnire il piatto con scorze d’arancia.

Impiattare è un procedimento fondamentale nella preparazione dei piatti. Viene subito prima del gustare la pietanza preparata e a volte può fare la differenza, accompagnare il gusto, rendendo davvero invitante ciò che stiamo per mangiare. Devo dire che da questo punto di vista io mi ritengo un po’ carente, anche quando ho amici a cena non sto mai a perdere tanto tempo ad impiattare le pietanze, è talmente tanto il piacere di sedermi con tutti a tavola a mangiare e chiacchierare che sottovaluto sempre questo aspetto, e invece mi è capitato di frequentare persone, amiche, che anche per una cena a due, proprio di quelle tra donne dove si chiacchiera e si mangia tantissimo, facessero tanta attenzione anche solo al ciuffo di prezzemolo che andava a guarnire il risotto, e che si, senza dubbio, fa la differenza.

Una ricetta per il pesce spada marinato

Quando si parla di pesce bisogna sempre andarci con calma. Io sono una di quelle, lo dico senza problemi ricordando che i dolci e i primi piatti sono le mie vere specialità in cucina, che il pesce preferisce mangiarlo fuori a cena! Sicuramente essendo ancora abbastanza giovane e sotto la trentina sono ancora all’inizio del mio percorso culinario, che mi auguro si arricchisca anche con ottime preparazioni di piatti difficili, e il pesce fa parte proprio di questi. Comprare i bastoncini o i filetti panati al supermercato non conta, già comprare il merluzzo, il nasello o la platessa e inventarsi un sugo senza pensare di lessare i filetti congelati e servirli con olio e limone è un’altra storia! Il pesce va comprato al banco del pesce, al mercato, va portato a casa e preparato con amore, e penso che la marinatura, soprattutto per chi è alle prime armi, sia un’ottima soluzione perché ci permette di insaporire il pesce, ammorbidire quelli dalla carne più dura e il procedimento di cottura, se come in questo caso andiamo a passarlo in padella, diventa più semplice. Questo pesce spada è davvero buonissimo.