Capesante al limone, una marinatura per gustare i crostacei crudi

di Roberto 11

I molluschi crudi sono tra quelle portate che non tutti riescono ad amare fino in fondo. Il crudo sapore del mare e la fresca carne dei molluschi non sono tra i sapori più graditi da molte persone che un po’ perché si impressionano a mangiare alimenti crudi, un po’ perché non tollerano il gusto troppo deciso di questi abitanti del mare, scelgono di astenersi e mangiare altre pietanze.

Libera scelta, ma non sanno cosa si perdono, poter mangiare i frutti di mare crudi, con una leggera spruzzata di limone è forse una delle prelibatezze migliori che ci possano essere al mondo, soprattutto per chi ama veramente il mare e desidera sentire il suo sapore in bocca.

Peccato che con i continui problemi di inquinamento è sempre più sconsigliato mangiare molluschi crudi, onde evitare di ritrovarsi a letto con qualche fastidioso disturbo intestinale. Ma per fortuna possiamo sempre intervenire con una buona marinatura per preservarci da sofferenze di stomaco ed allietarci con dei molluschi “crudi”. Eccovi dunque una marinatura per preparare delle deliziose Capesante al limone.
Ovviamente consiglio di preparare questo piatto solo se siete certi della qualità e della freschezza delle capesante.


Capesante al limone (ingredienti per 15 capesante)

Preparazione:
come prima cosa dedicatevi alla puliture delle capesante. Staccate le capesante dalla conchiglia, se necessario utilizzate un coltellino ben affilato, e sciacquate e mettete da parte le conchiglie. Eliminate dal mollusco la vescichetta scura ed il muscolo bianco.

Tritate finemente l’aglio, i peperoncini privati dei semi ed un po’ di prezzemolo. Versate in una ciotola di terracotta circa un cucchiaio d’olio, la scorza ed il succo di limone, emulsionate per bene ed aggiungete il trito preparato in precedenza. Se volete, aggiungete un pizzico di sale. Mescolate bene tutta la salsa di marinatura.

Adesso non vi resta che immergere le capesante nella salsa affinché siano completamente coperte, coprire la ciotola con un coperchio o con della pellicola per alimenti e lasciarle marinare per circa due ore in frigorifero, in modo tale che il mollusco si cuocia grazie all’acidità del limone della marinatura.

Trascorse due ore, date un ultima mescolata alle capesante, per distribuire tutto il succo di marinatura, e rimettete i molluschi nelle proprie conchiglie. Bagnate le capesante con la salsa che è rimasta sul fondo della ciotola , cospergete un po’ di prezzemolo tritato e servite ben fredde in tavola.

Inutile dire che per ben accompagnare questo piatto si dovrebbe bere una buona coppa di Champagne o se preferite l’italico Spumante, ma che sia Brut!

Commenti (11)

  1. hahahahaha “Capesante al limone (ingredienti per 15 capesante)”… da quando in qua le capesante mangiano? :PPPP
    Dai sù, siete comunque grandi 😀

  2. Scriviamo da Pozzuoli, sono Mario l’aiuto cuoco in servizi di catering.
    Usiamo tanssimo i frutti di mare ma da noi le capesante non sono molto gradite… top dei top cozze, vongole e cannolicchi! un saluto a tutti

    1. Viva i frutti di mare! A me personalmente piacciono tutti, ma de gustibus non disputandum est! Ad ognuno il suo!
      Un saluto anche a voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>