L’Aglione e i cecamariti li mangi solo ad Orvinio, candidato a ‘luogo del cuore’ FAI

L’Aglione lo si può assaggiare solo ad Orvinio, comune della Sabina in provincia di Rieti. È il tipico sugo con cui vengono conditi vari tipi di pasta, fra cui le sagne e i cecamariti.

Secondo la ricetta tradizionale bisogna soffriggere in abbondante olio d’oliva uno o due spicchi d’aglio e un pezzetto di peperoncino. Quando l’aglio avrà assunto un colore biondo, si aggiungono i pomodori pelati, freschi o in bottiglia. Salare e cuocere per una decina di minuti.

Ai cecamariti a giugno viene dedicata una sagra. Il nome sta a significare che, nonostante la preparazione del piatto fosse piuttosto veloce, la bontà di questa pasta ingannava i mariti che, appunto “cechi”, pensavano chissà quante difficoltà avesse richiesto la realizzazione di quella pietanza.

Cicerchia: proprietà, valori nutrizionali e come si cucina

Alla categoia dei legumi poveri appartiene la cicerchia. Originaria del Medio Oriente, a rischio di estinzione ma tenacemente ancora coltivata, essa rappresenta un alimento di grande valore. Particolarmente nutriente, sana ed appagante la cicerchia, tuttavia, va consumata con moderazione in quanto potenzialmente tossica superando certe quantità.

Cicerchia: proprietà, valori nutrizionali e come si cucina

Polpette di merluzzo con hummus di zucca e ceci

Da grande estimatrice di Marco Bianchi non mi perdo neanche una sua ricetta. Le polpette di merluzzo con hummus di zucca e ceci non sono che l’ultima provata. Si tratta di un secondo piatto ricco e completo, di grande gusto ma allo stesso tempo sano ed appagante. E’ costituito da polpette di merluzzo senza uova cotte al forno realizzate frullando il merluzzo crudo con le noci e poco altro, e da un hummus di zucca e ceci cremoso ed allettante nel quale unire della tahina che, neanche a dirlo, lo rende veramente sfizioso.

Polpette di merluzzo con hummus di zucca e ceci

Bocconcini di riso alla pizzaiola

I bocconcini di riso alla pizzaiola rappresentano un’alternativa ai famosi arancini siciliani o ai supplì di riso romani. Si tratta di una preparazione super sfiziosa e perfetta per allietare sia aperitivi con amici che cene in famiglia. Altro non sono che delle palline di riso cotto e mescolato con uova e formaggio grattugiato, farcite con un pomodorino all’interno del quale inserire un dadino di scamorza, quindi passate nella farina di mais e fritte.

Bocconcini di riso alla pizzaiola