Due varianti di liquore fatti in casa: mandarino e basilico

Sulla pagina facebook di cookist, sempre piena di ricette interessanti, abbiamo trovato la ricetta per la preparazione di due liquori fatti in casa. Uno al mandarino, classico, abbastanza conosciuto; l’altro al basilico, sì avete letto bene non ci sono errori. Solitamente questo tipo di liquori possono essere bevuti come digestivo dopo pranzo, ma lasciamo a voi l’uso ideale. Di sicuro per creare queste ricette non serve una distilleria professionale e possono essere ultimate con gli strumenti che abbiamo tutti in casa. Vi basterà procurarvi due barattoli di vetro, un panno da cucina, due zuppiere ed un colino. Partiamo dunque con la ricetta del più noto liquore fatto con l’agrume in questione. Su questo link trovate anche la videoricetta fatta proprio dalla pagina di cookist.

Liquore al mandarino lista ingredienti:

  • 350g di zucchero bianco
  • 6 mandarini
  • 1 arancia
  • 2 bastoncini di cannella
  • 4-5 chiodi di garofano
  • 500ml alcol puro a 95°
  • 700ml acqua

La preparazione:

  1. Partite con sbucciare gli agrumi e riducete la buccia in piccoli pezzetti, non esageratamente piccole. Diciamo delle stesse dimensioni che usate per coprire i numeri sulla cartella della tombola.
  2. Man mano che li sbucciate riempite un barattolo di vetro con le bucce fino a riempirne 3/4 del barattolo. Per l’ultimo quarto usate la scorza dell’arancia ed infilate in cima anche la cannella ed i chiodi di garofano.
  3. Terminate queste operazioni riempite il barattolo con l’alcol puro fino a quando non avrete ricoperto tutti gli ingredienti. Chiudete ed agitate il barattolo e lasciate a marinare per 24h.
  4. Passate le 24h mescolate insieme l’acqua e lo zucchero fino a quando non sarà disciolto dentro ad una zuppiera e ricopritela con uno straccio da cucina che vi farà da filtro.
  5. Versate il contenuto sullo straccio e strizzate fino all’ultima goccia delle bucce rimaste all’interno. Imbottigliate infine il liquore pronto.

Semi di chia, ecco come si devono usare in cucina

Ci sono alcuni alimenti che proprio non possono essere assenti da una dispensa come si deve: tra gli altri, troviamo indubbiamente i semi di chia. Stiamo facendo riferimenti a dei semi che hanno delle dimensioni estremamente ridotte e che si caratterizzano per avere una colorazione tipicamente nera e grigia e con tante proprietà di tutto rispetto.

semi di chia

Avanzi dei cenoni: buttarli via? Assolutamente no, ecco come usarli

Oltre otto italiani su dieci nei giorni che seguono il Santo Natale si ritrovano a mangiare gli avanzi dei cenoni, piuttosto che del pranzo del 25 dicembre. Ebbene, tutti questi cibi vengono recuperati in cucina, anche perché sta aumentando la sensibilità nei confronti dell’abbassamento degli sprechi e della sostenibilità ambientale. Non è, però, solamente una questione di rispetto del verde che c’è intorno a noi, ma tale scelta ha ovviamente anche delle solide basi economiche.

Libri cucina, ecco i migliori da regalare a Natale 2020

Le festività natalizie si stanno avvicinando a tempo di record ed ecco che ci sono numerosi libri che potrebbero diventare un regalo molto apprezzato, soprattutto per via del fatto che riguarda un argomento universale come la cucina. Andiamo alla scoperta, quindi, di quelli che possono essere i tomi più interessanti.

libri cucina natale 2020

Lasagnette verdi con il porro, la ricetta light

Voglia di lasagne fresche adatte anche all’estate? Le lasagnette verdi con il porro sono una ricetta di Lisa Casali, scienziata ambientale, autrice di tante ricette gustose, sono tutte da provare, anche con qualche variante da prendere in considerazione. 

lasagne, porri, flamiches con i porri

Si tratta di una ricetta base di verdure in effetti, porri e sedano rapa che viene arricchita dalla presenza della fontina e del parmigiano grattugiato. 

Bvlgari Pic Nic, déjeuner sull’erba in estate con menù stellato 

Ancora qualche settimana a disposizione per poter usufruire della possibilità di godere di un picnic extra lusso in quel di Milano. 

Prosegue per tuta l’estate l’iniziativa del picnic organizzato all’interno del giardino di Bvlgari Hotel fra arbusti ed uccellini per godersi sofisticati picnic o meglio, déjeuner sull’erba, da due a sei persone, di giorno o di sera. 

Mozzarella in carrozza, la ricetta di Gino Sorbillo

Mai rinunciare a un piatto della tradizionale italiana, magari provando qualche ricetta suggerita dagli esperti del settore. 

Ecco allora che oggi proponiamo il classico dei classici, la ricetta della mozzarella in carrozza secondo il celeberrimo Gino Sorbillo, maestro della pizza. 

Gino sorbillo, Mozzarella carciofi carrozza

La ricetta della mozzarella in carrozza è veramente molto semplice da realizzare e in pochi minuti avrete a disposizione un piatto veramente speciale.