Menu vegan dall’antipasto al dolce, ecco qualche suggerimento goloso

Il 1° novembre si è celebrato il World Vegan Day, ovvero una giornata interamente dedicata a coloro che seguono una dieta vegana, ovvero priva di animali e derivati (carne, pesce, nonché latticini, uova e miele). In Italia, i soggetti che hanno deciso di intraprendere uno stile di vita cruelty free, sono il 2% della popolazione totale.

Menu vegan
Menu vegan

Capodanno di lusso a Roma, le migliori proposte

Se molti sceglieranno di cenare in casa in occasione del 31 dicembre, c’è anche chi può e vuol concedersi un fine anno extralusso anche nella propria città. Ecco le migliori proposte selezionate via Ansa per trascorrere un Capodanno senza badare a spese all’insegna della staycation (in vacanza dove si risiede) tendenza in crescita.

capodanno , roma, ristorante

Il prezzo medi0 per trascorrere la serata nei più selezionati ristoranti della Capitale si aggira intorno ai 1000 euro a persona per festeggiare con menù di lusso creati da chef stellati. 

Giornata Internazionale del caffè, le regole del bon ton per degustarlo

Si celebra oggi la Giornata Internazionale del caffè per festeggiare la già diffusa (dopo l’acqua) delle bevande a livello mondiale: amatissimo dagli italiani, il caffè viene gustato in tutto il mondo anche se con combinazioni e tempi del tutto diversi.

caffè

Ma se volete servire in casa in caffè rispettando le regole del bon ton, ecco le dritte per non sbagliare elargite, via vente-privee, da Csaba dalla Zorza, food writer ed esperta del ricevere. 

Torta nuziale: gusti e prezzi

torta nuziale gusti prezzi

La torta nuziale, si sa, deve essere il gioiello della festa di nozze. La moda impone spesso proposte esagerate o eccentriche ma – se non ve la sentite di abbandonare l’idea di una torta nuziale classica – potete sempre prendere ispirazione da qualche idea originale per creare una torta nuziale particolare, che si faccia ricordare. Le idee sono le più svariate: ci sono torte a più piani, inclinati o spostati, torte enormi, altissime, bianche o super colorate. Definito l’aspetto estetico, resta la scelta più importante: che gusto deve avere la torta? A seconda della decorazione che sceglierete e del gusto della torta anche il prezzo può variare molto, ecco perchè è importante trovare il giusto compromesso tra estetica e bontà della wedding cake.

Torte nuziali particolari (foto)

torte nuziali particolari

A uno o più piani, a base tonda o rettangolare, coperta di panna o di pasta di zucchero: la torta nuziale è la protagonista del ricevimento di nozze. La mania americana della torta spettacolare ha ormai contagiato anche noi e per aiutarvi nella scelta della decorazione perfetta per il vostro giorno indimenticabile, abbiamo selezionato una serie di immagini che potrebbero aiutarvi a scegliere la torta nuziale che avete sempre sognato. Ormai non si tratta più di scegliere una torta semplicemente bella o romantica, ma di trovare il capolavoro della pasticceria che vi rappresenta, che sia attinente al tema che avete scelto per il vostro matrimonio e che soprattutto non si faccia dimenticare. Date un’occhiata alla nostra gallery, magari troverete la torta nuziale particolare che fa per voi!

Ricette cenetta romantica per San Valentino

ricette cenetta romantica san valentino

Inguaribili romantici, la festa più zuccherosa dell’anno è alle porte e per questo oggi vi daremo qualche utile suggerimento per preparare una cenetta romantica, da cucinare insieme o da servire a sorpresa al vostro compagno. Prediligiamo le ricette facili e veloci, perchè non sarebbe giusto stressarsi a cucinare e poi non riuscire a godersi la serata e, siccome la scelta è vasta, noi vi suggeriamo di scegliere tra le ricette afrodisiache più comuni oppure – opzione che io preferisco – tra i piatti preferiti del vostro partner, perchè si senta coccolato dalla vostra pazienza e dalle vostre attenzioni. Del resto a San Valentino l’unico ingrediente che non può mancare è l’amore!

Torte matrimonio: il cake topper

torte matrimonio cake topper

E’ esattamente la “ciliegina sulla torta”. Il cake topper è il finale perfetto per una torta nuziale che si rispetti e proprio per questo deve essere scelto con cura. Si tratta di un oggetto – tradizionalmente la coppia degli sposi – che si appoggia sul ripiano più alto della torta e a seconda dello stile aggiunge un ultimo dettaglio ad una festa di nozze. A seconda dei gusti degli sposi e delle tradizioni, il cake topper può essere quello con i classici sposini, sia nella versione classica sia di fatture più originali come gli sposini di Thun che in questo periodo vanno molto di moda; oppure il cake topper può essere un fiore, una farfalla, un nastro, un fiocco, da realizzare seguendo lo stile e i colori della torta nuziale. Se siete molto legati alla tradizione, sicuramente vorrete la classica coppia di sposini, magari di quelle che nella parte inferiore nascondono un bebè in miniatura. Se invece pensate di volere qualcosa di estroverso e originale, fatevi ispirare dalle immagini della nostra gallery!

Torte nuziali classiche

torte nuziali classiche

Una torta nuziale classica è sempre la scelta ideale per un matrimonio. E’ vero che i colori, le forme strane e le decorazioni alla moda sono molto allettanti, ma potrebbe essere interessanti rispolverare i toni classici del bianco e dell’avorio e scegliere una torta nuziale tradizionale, in cui il bianco – colore per eccellenza legato al matrimonio – sia il protagonista.  Sulle forme e sulle decorazioni si può molto variare a seconda della maestria del pasticcere, della sue esperienza e degli attrezzi a sua disposizione. Quello che è importante però è che la torta nuziale abbia un ottimo sapore e magari sia classica anche nel gusto, per essere sicuri che sia gradita a tutti. Cosa fare per non sbagliare? Oggi cerchiamo di darvi alcuni consigli.

Barbecue: 6 cibi insoliti da grigliare

barbecue 6 cibi insoliti grigliare

L’estate si avvicina e con lei le cene all’aperto. Non c’è niente di più bello che una cenetta in giardino davanti al barbecue dopo una giornata trascorsa al mare. I cibi che si possono cuocere in un barbecue più o meno li conosciamo tutti: verdure, carne a fette o ad hamburger, pesce a fette o a tranci. Ma sono sicura che non sapete che esistono molti altri cibi che si possono cuocere alla griglia con risultati sorprendenti. Con qualche accorgimento e le idee giuste, sarete in grado perfino di preparare un dolce utilizzando la griglia del barbecue, risparmiando tempo e senza sporcare niente in cucina!

Il primo alimento è il tofu, il formaggio di latte di soia. Pensate che sia un formaggio insapore? Provatelo grigliato e condito con una salsettina di marinatura dolce o leggermente piccante. Per grigliare il tofu tagliatelo a fette abbastanza spesse e posizionatelo sulla griglia calda. Cuocetelo cinque minuti per parte per fare in modo che restino impresse le strisce della griglia.

Menu finger food: perfetto per una cena in piedi o per un pic-nic

menu finger food cena in piedi pic-nic

Le vacanze si avvicinano sempre di più, e visto che si avvicina anche il 2 giugno quale occasione migliore per organizzare una cena in piedi? I vantaggi sono innumerevoli: potete preparare la maggior parte delle portate con largo anticipo, non avrete l’incombenza di apparecchiare con piatti e bicchieri, e soprattutto non dovrete preoccuparvi del numero esatto degli invitati. Gli abbinamenti possono essere i più originali, l’importante è che si tratti di cibi asciutti, senza brodi e sughetti, facili da mangiare con le mani e sfiziosi. Un menu finger food perfetto, deve avere un gran numero di antipasti che siano abbastanza sostanziosi; alla pasta si potrebbe anche rinunciare, ma se proprio la volete inserire fate in modo di servirla nelle terrine individuali, che sono più pratiche perchè già porzionate.

Un menu in 30 minuti: ricette per preparare un intero pasto in pochissimo tempo

menu in 30 minuti ricette preparare pasto pochissimo tempo

Tempus fugit. Il tempo vola via irreparabilmente e lo sa bene chi si dedica alla cucina. Se pensate che il vostro problema in cucina sia proprio la mancanza di tempo, da oggi non avrete più scuse per non mettervi ai fornelli. Ebbene sì, è possibile preparare un intero pasto in appena mezz’ora di impegno, basta scegliere le ricette giuste, rapidissime ma gustose. E poi qualche piccolo accorgimento e un po’ di pratica faranno il resto: il risultato è assicurato! Lo sa bene Jamie Olivier, che dei menu in 30 minuti ha fatto uno dei suoi best seller, un libro in cui spiega come sia possibile cucinare bene sprecando pochissimo tempo. Anche noi oggi vogliamo aiutarvi a preparare un menu perfetto, completo dall’antipasto al dolce, che vi stupirà per quanto è facile ma soprattutto veloce.

 

Menu primaverile: un pranzo completo con prodotti di stagione

menu primaverile pranzo completo prodotti stagione

La primavera è al suo massimo splendore e bisogna approfittarne, soprattutto a tavola! I prodotti di stagione sono tanti e tutti buonissimi e tra gli asparagi, le prime melanzane e le fragole, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Un menu primaverile che si rispetti deve contenere tutte le verdure di stagione, i formaggi freschi, come la ricotta di cui possiamo approfittare ancora per poco, e dolci leggeri che mettano da parte il cioccolato e facciano posto a ingredienti più freschi, come la frutta di stagione. Provate a realizzare questo menu primaverile e adattatelo alle esigenze dei vostri ospiti e all’occasione. Se si tratta di un pranzo, potete creare un menu più ricco; per una cena prediligete piatti più leggeri, ad esempi sostituite il primo con una vellutata di verdure di stagione.

L’antipasto è l’apertura del pasto e deve essere variegato. Potete cominciare con i fiori di zucca in pastella, ripieni di rucola oppure di mozzarella e acciuge o mozzarella e olive nere, secondo la tradizione siciliana. E poi melanzane grigliate, filetti d peperoni arrostiti e bruschette con pomodoro concassè e patè di olive.

Brunch: il pasto americano che va di moda anche in Italia!

brunch pasto americano moda italia

Tipico pasto americano, contrazione sia linguistica che di fatto tra la colazione (breakfast) e il pranzo (lunch). Negli Stati Uniti il brunch viene servito tra le dieci e le dodici del mattino ed è un pasto abbastanza sostanzioso in cui si servono i tipici alimenti dolci caratteristici della colazione, insieme ad alimenti salati come i salumi, i formaggi, le carni fredde, le torte salate. Dai lontani States il brunch si è diffuso anche in Europa, dove ha riscosso un notevole successo grazie al fatto che è un pasto meno formale del pranzo ed è più comodo, oltre al fatto che si può servire al buffet. Ideale soprattutto la domenica, quando ci si sveglia un po’ più tardi e magari non si ha voglia di aspettare fino all’ora di pranzo per sgranocchiare qualcosa. E voi avete mai pensato ad organizzare un brunch? Oggi vi spieghiamo come fare!