Barbecue: non solo carne! Fichi alla griglia, per esempio…

di Camilla Salaorni 8

 

Il termine barbeque, spesso abbreviato in bbq, indica sia il modo di cucinare le pietanze attraverso il calore del fumo di un focolare (ossia senza farle venire in contatto diretto con il fuoco), sia la griglia necessaria per questo tipo di cottura.

 

In commercio esistono diversi tipi di barbecue: tondi, rettangolari, da campeggio, in pietra, elettrico, a gas, in metallo… In realtà per preparare un ottimo barbecue sono necessari solo un semplice braciere e una griglia.

 

  • Piazzate il barbecue nello spiazzo prescelto
  • cercate dei rami secchi o dei legnetti (ricordate di verificare che non siano umidi altrimenti non solo non bruceranno ma produrranno un fumo persistente.)
  • disponete la legna sul fondo del bracere
  • coprite la legna con un pò di carbonella
  • Utilizzate per l’accenzione dei materiali sicuri da tempo in commercio (li trovate anche al supermercato)
  • Evitate di usare il classico foglio di giornale imbevuto nell’alcool, è molto pericoloso.
  • Se proprio non potete fare a meno di utilizzare questa tecnica rischiosa, ponete l’alcol sopra il giornale a fuoco spento e non cercate mai di ravvivare la fiamma spruzzando sopra il liquido. E’ il gesto più sciocco che si possa fare perché può provocare gravi ustioni…. E FATE MOLTA ATTENZIONE!
  • appoggiate la griglia sul braciere e attendete che sia ben calda
  • e adesso… via alle danze!

 

Ricordate che oltre ad essere un tipo di cottura molto sano, dal momento che non prevede l’aggiunta di condimenti grassi (olio, burro, ecc.) e che quasi tutto il grasso presente naturalmente nei cibi uscirà naturalmente per il calore, preparare le pietanze sul bbq è molto veloce; per cui non preoccupatevi se avete invitato a pranzo un’intera squadra di calcio, in pochi minuti tutti avranno qualcosa su cui affondare i denti!

 

Come avete intuito dal titolo il bbq non è consigliato solo per preparare carne o pesce ma anche per grigliare verdure e.. frutta. Non ci credete? Provate la ricetta di seguito e cambierete idea!

 

FICHI IN GRATELLA
ingredienti per 4 persone;

  • 8 grossi fichi
  • 8 zollette di zucchero
  • 1 bicchierino di rum
  • 8 foglie di vite
Lavate i fichi e asciugateli bene. Bagnate le zollette di zucchero con un cucchiaio di rum ed infilatene una in ogni fico stando attenti a non spappolarlo.
Avvolgete i fichi in una foglia di vite e fermateli con uno stecchino. Passate i fichi sulla gratella e fateli cuocere per un quarto d’ora. A cottura ultimata eliminate le foglie di vite e servite.
Sono ottimi sia caldi che freddi.

Commenti (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>