Ricette senza glutine, capesante con salmone su un letto di zabaione

di Filomena 0



Oggi è la vigilia di Natale. Avrete sicuramente già deciso cosa preparare per la vostra cena. Se ancora siete indecisi e volete preparare un piatto raffinato che stupirà i vostri ospiti allora leggete la nostra ricetta. Per voi oggi prepareremo le capesante con salmone e  zabaione. Un piatto senza glutine ideale per una cena a base di pesce. Una ricetta sfiziosa e non usuale perché ha qualcosa di diverso. Cosa? Semplice: lo zabaione è preparato in modo particolare. Oltre ai classici ingredienti che si utilizzano per farlo generalmente e quindi uova e un liquore, utilizzeremo oggi la philadelphia e lo champagne. Questa volta le bollicine serviranno per rendere ancora più buono lo zabaione che accompagnerà il pesce. Con un po’ di pazienza preparerete un piatto che potrà essere gustato da tutti i vostri ospiti. Un secondo che soddisferà sia la vista che il palato. Il sapore del pesce che si mescolerà a quello dello zabaione: un delirio di bontà per il palato. Un piatto sicuramente raffinato e calorico si, ma non pesante.

Ricette senza glutine, capesante con salmone su un letto di zabaione


Ingredienti

80 gr. Philadelphia Classico in panetto | 700 gr. filetto di salmone fresco | 8 q.b. capesante sgusciate | 15 cl. Champagne | 15 cl. brodo vegetale | 2 q.b. tuorli | 40 gr. burro | erba cipollina | pepe | sale

Preparazione

  Possiamo iniziare preparando lo zabaione: in una casseruola versiamo il brodo vegetale e poi uniamo lo champagne. Facciamo cuocere a bagnomaria e aspettiamo che il liquido si restringa continuando a mantenere il fuoco vivo. Uniamo poi la Philadelphia e mescoliamo il tutto aiutandoci con una frusta. Possiamo poi aggiustare di sale e di pepe. Uniamo i tuorli e continuiamo a mescolare in continuazione. Stiamo attenti: la salsa non deve bollire perché altrimenti potrebbe impazzire. Continuiamo a cuocere per tre o quattro minuti.

  Togliamo la casseruola dal fuoco. Possiamo poi lasciare intiepidire la salsa mescolando spesso.

  Passiamo alla preparazione del salmone. Prendiamo il filetto e lo tagliamo in otto fette. In un bel tegame mettiamo del burro e mettiamo poi il salmone per farlo rosolare. Bastano anche solo un paio di minuti. Uniamo poi le capesante e facciamo rosolare anche queste per un paio di minuti. Saliamo e se ci piace aggiungiamo il pepe. Possiamo poi spegnere il fuoco.

  Per ultimo lavoriamo lo zabaione con un frullatore ( meglio se a immersione); continuiamo fin quando il tutto sarà spumoso. Prendiamo un piatto da portata e vi adagiamo le fette di salmone e le capesante dopo di che ricopriamo il tutto con lo zabaione. Per decorare possiamo utilizzare dell’erba cipollina o aggiungere del pepe grosso. Possiamo servire il nostro piatto

Vi starete chiedendo se preparare questo piatto vi porterà via troppo tempo o se tutti possono farlo? Ecco la risposta: mettetevi pure davanti ai fornelli e iniziate a preparare. Poco tempo e soprattutto poca fatica. Basterà cuocere il salmone e le capesante con del burro stando attenti a cuocere il pesce su entrambi i lati. Per quanto  riguarda lo zabaione, la preparazione potrà richiedervi qualche minutino in più e anche un po’ di pazienta. Ma non abbiate timori: tutto andrà bene. Con forza e coraggio unite Philadelphia, brodo vegetale, champagne e tuorli e state attenti a non far impazzire il composto. Lo zabaione accompagnerà il pesce dando un tocco  di grande qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>