La torta di nocciole con crema allo zabaione, il dolce piemontese del Natale

di Redazione 5

Come ogni fine settimana oggi parliamo dei dolci del Natale. Durante le festività natalizie mangiare qualche dolce in più è normale e accanto al classico pandoro o al panettone, che anche se tipici,sono ormai un po’ scontati, a tavola si possono servire dei dolci più particolari, ripescati dalla tradizione, per stupire i commensali a fine pasto. Quella di oggi è la ricetta della torta di nocciole del Piemonte accompagnata da una bella cucchiaiata di zabaione, preferibilmente al Moscato d’Asti. La torta di nocciole che vediamo oggi è una ricetta che fa parte dell’antica tradizione della cucina piemontese, è molto semplice da preparare e non avrete alcuna difficoltà. Il punto cruciale di questa ricetta sta nel tostare le nocciole che non devon o assolutamente bruciarsi quindi dovete stare attenti e non dimenticarle in forno, appena sentite la casa inondarsi di un profumino delizioso andate subito nei pressi nel forno perchè le nocciole sono quasi pronte. Provate anche voi questa ricetta e mi raccomando, migliori sono le nocciole, migliore sarà la torta! La nocciola del Piemonte è un prodotto IGP di cui conosciamo bene le eccellenti caratteristiche. Se siete piemontesi per voi sarà più facile reperire le cosiddette “tonde delle Langhe”, altrimenti potete utilizzare le nocciole che vi sarà più semplice reperire. Io sono siciliana e le mie torte contengono sempre le nocciole dell’Etna. Questa torta si serve tradizionalmente accompagnata dallo zabaione, che è una delle creme più classiche e apprezzate e che viene preparato sbattendo a lungo tuorli d’uovo e zucchero,  e poi viene arricchito generalmente con Moscato d’Asti e cotto a bagnomaria fino a quando non diventa denso e spumoso. La ricetta dello zabaione la trovate in fondo.

Per lo zabaione vi servono solamente 4 tuorli d’uovo, 4 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di Moscato d’Asti.  Montate i tuorli con lo zucchero in una casseruola  fino a che il composto non diventerà spumoso. Poi aggiungete il Moscato d’Asti e posizionate la casseruola sul fuoco a bagnomaria. Continuate a montare fino a quando il composto non comincia ad ispessire e a gionfiarsi. Se lo ritenete necessario e volete irrorare la torta con abbondante crema, potete raddoppiare le dosi.

Commenti (5)

  1. mancano gli ingredienti, dosi e spiegazione di come fare la torta alle nocciole e zabaglione

  2. di solito non corrispondono le foto agli ingredienti. oggi abbiamo eliminato il problema!

  3. Mi scuso per la svista. Adesso è tutto ok! 🙂

  4. @ Anna:
    Bella foto…peccato tu l’abbia presa dal mio blog senza nemmeno chiedermela e ti prego di toglierla. Ho anche controllato la ricetta…a mio avviso c’è qualcosa che non quadra.
    Grazie,
    Diletta

  5. La foto è stata presa da Flickr rispettando le regole delle licenze e attribuendo la paternità a stu_spivack. Se fossi tu, ti prego di comunicarcelo e provvederemo a togliere la foto.

    Buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>