Risotto al nero di seppie

di Roberto 6

TEMPO: 40 minuti| COSTO: medio-alto| DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: NO


Quanto sono buoni i risotti in questo periodo dell’anno. Come, sicuramente, si saranno accorti i nostri amici lettori, sto scrivendo spesso di ricette di risotti, stimolato dalle temperature più basse e dal piacere di stare al tepore della cucina, mescolando il riso nella pentola, mi sono lasciato ispirare e vi rendo partecipe delle mie prodezze tra i fornelli.

Le ultime ricette che vi ho dato era quelle del risotto alla milanese e del risotto con la zucca, oggi mi butto sul marino e vi propongo il Risotto al nero di seppie. Un piatto che non amano tutti, qualche volta mi è capitato di star seduto a tavola con qualcuno che ha confessato che non prende piatti al nero di seppie perché impressionato dal colore. Beh, non sanno cosa si perdono!

Risotto al nero di seppie

Ingredienti per 4 persone:

600gr di seppie di media grandezza con la sacca del nero | 400gr di riso tipo Arborio o Fino RB | 1 cipolla | 1 spicchio d’aglio | ½ bicchiere di vino bianco | un grosso pomodoro maturo | olio extravergine d’oliva | sale q.b.

LA PREPARAZIONE:

  1. Come prima cosa pulite per bene le seppie, mettendo da parte la vescichetta con il nero. Eliminate la pelle delle seppie, l’osso, gli occhi, la bocca e l’intestino. Sciacquate abbondantemente le seppie pulite ed infine tagliatele a piccoli pezzi.

  2. Pelate il pomodoro ed eliminate i semi, quindi riducete la polpa a tocchetti. Pelate, lavate la cipolla e tritatela finemente. Mettete a soffriggere la cipolla e lo spicchio d’aglio in una pentola capace con un filo d’olio.

  3. Quando cipolla ed aglio si saranno imbionditi, aggiungete le seppie e lasciatele rosolare per qualche minuto. Quando avranno preso colore, bagnate tutto con il vino e lasciatelo evaporare. A questo punto unite anche i tocchetti di pomodoro.

  4. Versate il riso nella pentola e lasciatelo tostare per qualche minuto, non smettendo mai di mescolarlo. Procedete la cottura del riso aggiungendo via via dell’acqua tiepida e mescolando di frequente. Aggiustate di sale e verso la fine della cottura aggiungete le vescichette che contengono il nero, rompetele con il cucchiaio e fate prendere colore al riso.

Servite il risotto ben caldo e guarnitelo con del prezzemolo tritato o a foglioline.

[photo courtesy of Gyrus]

Commenti (6)

  1. Nel riso si deve mettere sono un sacca di nero di seppia o verrà immangiabile ….

  2. dipende dalla tonalità di nero che si vuole dare al piatto, anche se metti due sacche non sarà immangiabile, ma anzi più saporito!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>