Calamari in umido, una ricetta leggera contro il freddo

calamari umido ricette leggero contro freddo

Le giornate di freddo intenso sono ormai diventate un’abitudine e stiamo tutti cercando di difenderci al meglio. Tra le varie strategie anti-gelo c’è anche qualche piccolo accorgimento culinario, come preparare piatti caldi, brodosi. Oppure vellutate e zuppe di verdure e legumi. Se poi bisogna anche tenersi forma, la ricetta dei calamari in umido è proprio l’ideale. Io amo i calamari, ma in genere li mangio arrostiti al limone, oppure ripieni e cucinati in forno. Anche se, diciamo la verità, i migliori sono sempre i calamari fritti però purtroppo non sono una ricetta molto leggera. Quella dei calamari in umido è una ricetta che non mi aveva proprio affascinata ma ho voluto ugualmente provare. Risultato: eccellente! L’ideale per provare un sapore nuovo, delicato, e una ricetta light.

I calamari ripieni di Cotto e Mangiato

Calamari ripieni cotto mangiato

Non mi capita spesso di comprare i calamari, anzi per la verità non mi capita spesso neanche di cucinare il pesce, non perchè non mi piaccia, ma perchè mi trovo sempre a corto di idee. I calamari però li adoro e quelle poche volte che li acquisto li preparo sottoforma di anelli fritti. Questa volta però ho voluto provare i calamari ripieni di Cotto e Mangiato. Di calamari ripieni esistono diverse varianti: ripiene di uova, di verdure, ed io stessa ne ho assaggiate diverse, ma questa di Cotto e Mangiato è stata sicuramente una delle mie preferite.

Piatti estivi, i calamari ripieni di tonno al profumo di limone

Piatti estivi calamari ripieni tonno profumo limone

Cosa c’è di più estivo che un piatto di pesce, spolverato con abbondante scorza di limone? Ho provato i calamaretti ripieni di tonno al profumo di limone, una ricetta di Anna Moroni che tenevo sott’occhio da un pò, in cerca di un’occasione per prepararli, giusti qualche sera fa, venerdì se non ricordo male, quando ho invitato a cena degli amici di famiglia al termine delle loro ferie. Inutile dire che hanno riscosso così tanto successo che sono finiti all’istante.

I calamaretti ripieni di tonno al profumo di limone costituiscono un secondo di pesce che piace un pò a tutti, anche ai bambini. Prevedono un ripieno di tonno e mollica di pane raffermo ammollato in acqua, ma anche delle olive nere, meglio se quelle di Gaeta, Al contrario non contengono uova nel ripieno, il che è una grande fortuna soprattutto se abbiamo degli ospiti intolleranti.

Ricette estive primi piatti pesce, linguine fagiolini e calamari

ricette estive primi piatti pesce linguine calamari fagiolini

Queste linguine con fagiolini e calamari sono proprio un tipico piatto estivo, ricco ma fresco, con del pesce, piuttosto facile da realizzare e in più davvero perfetto da servire magari durante una cena tra amici. Io sono una fan accanita del peperoncino, e trovo che in questo caso un po’ di piccante potrebbe starci bene. Visto che non tutti amano i sapori forti però potete portare in tavola del buon olio piccante, magari anche di quelli fatti in casa che sono imbattibili, così che, se voi vi manterrete un po’ leggere con il condimento, chi vorrà potrà insaporire a crudo il suo piatto.

Nel caso in cui i calamaretti non siano puliti, perché non avete una pescheria di fiducia, non siete dalle vostre parti o chi vi vende il pesce non è troppo disponibile, la pulizia dei calamari non è difficilissima, anche se richiede un po’ di attenzione. Lavateli e sfilate la penna che si trova all’interno del sacco del mollusco, poi sciacquateli molto bene sotto l’acqua corrente, e nel frattempo strofinate la loro superficie, in questo modo eliminerete la membrana esterna che ricopre il calamaro. Asciugateli prima di iniziare la cottura.

Ricette primi piatti pesce, Spaghetti con calamari e gamberi

Ricette primi piatti pesce Spaghetti calamari gamberi

Muoviamoci sempre all’interno dell’argomento riguardante i primi piatti ed alla pasta accoppiamo uno degli ingredienti prescelti dai più per l’estate: il pesce. Ma per condire la pasta con semplicità, o meglio con comodità per chi cucina, è bene utilizzare del pesce con poche spine o addirittura senza! Deliziosi i sughetti preparati con i pescetti da brodo o da sugo, ma lunghe e operose le operazioni di diliscaggio ed eliminazione di spine e di tutto ciò che disturba il nostro palato. Se, però, vogliamo ovviare a questo possiamo ricorrere al pesce non pesce, quello privo di spine! Eh, si, perché in ambito culinario vengono, impropriamente, inseriti nella categoria pesci anche gamberi, calamari e simili. Ovviamente è per una questione di praticità, per indicare con la voce pesce, tutto ciò che proviene dal mare. In ogni caso … dedichiamoci alla ricetta di oggi: gli Spaghetti con calamari e gamberi.

Gli Spaghetti con calamari e gamberi, sono una ricetta di pasta che si presta bene ai mesi più caldi, un piatto estivo ricco di colore e freschezza. Semplici ma ricchi di gusto e di ghiotte sfumature. Penne ai fiori di zucca e calamaretti, spaghetti sfiziosi al pesce, penne con calamari olive e capperi e bucatini con i calamari insieme agli Spaghetti con calamari e gamberi hanno tutti qualcosa in comune, l’ingrediente principale del condimento: i calamari. Assaporate gli Spaghetti con calamari e gamberi, confrontateli con gli alti piatti e scegliete il vostro preferito.

Secondo di pesce o contorno? Scopriamo l’Insalata di pesce al pesto

Una lunga descrizione per indicarvi tutti i passaggi per preparare il delizioso e freschissimo piatto di oggi: l’Insalata di pesce al pesto. Non preoccupatevi, tante parole ma poco tempo! L’Insalata di pesce al pesto è una ricca ricette di pesce che unisce il secondo piatto al contorno.

Forse troverete qualche somiglianza tra l’Insalata di pesce al pesto e l’insalata con patate e fagiolini al pesto, come darvi torto! Ma l’Insalata di pesce al pesto è arricchita dai gamberoni e dai calamaretti, che la rendono un piatto unico e prelibato.

Ricette pesce, l’insalata di calamari peperoni e cipolle

Solo a vederla questa insalata mette davvero voglia di mettersi a dieta. Così colorata, così ricca, non si direbbe proprio che si tratta di un piatto tranquillamente consumabile qualora si stesse seguendo una dieta ipocalorica, eppure è così! I calamari contengono non più di 70 calorie per cento grammi di prodotto, sono ricchi di sali minerali e di proteine ed in più hanno un ridotto contenuto di grassi, cosa volere di più? Ecco perchè trovo che questa insalata di calamari, peperoni e cipolle sia quello che ci vuole per rendere la dieta meno difficile da seguire.

La preparazione dell‘insalata di calamari prevede che questi, dopo essere stati puliti eliminandone la testa, occhi, bocca, conchiglia interna ed interiora, siano tagliati ad anelli e bolliti per non più di un paio di minuti in acqua bollente salata. A questo punto sarà la volta di preparare tutte le verdure che andranno aggiunte crude. E quindi: raschiare le carote e tagliarle a julienne, tagliare i peperoni a strisce sottili, le cipolle rosse ad anelli e la lattuga a striscioline sottili.

Ricette senza glutine, fettuccine mare e monti

Avete voglia di preparare un primo piatto gustoso e abbastanza semplice da preparare? Allora questa è la ricetta che fa per voi. Le fettuccine mare e monti sono un primo classico, che unisce il sapore dei calamari e delle cozze a quello dei funghi e delle zucchine. La terra e il mare, in questo caso, vengono legati insieme da una salsa al pomodoro insaporita con aglio, cipolla, vino bianco e prezzemolo. Un primo piatto ricco di sapori, ideale per una tavolata di buongustai. Quello delle cozze-zucchine-funghi è un incontro di sapori davvero speciale, che comunica sensazioni insieme dolci e salate. E poi è un piatto abbastanza leggero che potrà essere gustato anche da chi soffre di intolleranze al glutine, se vi munirete della pasta per celiaci. Se potete, comprate il pece fresco dal pescivendolo, altrimenti potete comprare quello surgelato. In questo modo vi eviterete la noia di pulire e lavare i calamari e i gusci delle cozze, ma soprattutto eviterete di cuocere le cozze separatamente per fare aprire i gusci. In commercio esistono anche delle confezioni di “misto mare” che si trovano al banco frigo del supermercato e che contengono piccole seppie, calamari, cozze, vongole e gamberetti. Anche questa è un’alternativa valida al pesce fresco. A questa ricetta si può naturalmente aggiungere ogni tipo di pesce: di solito si utilizzano gamberetti, moscardini e frutti di mare, ma anche tranci di salmone o di tonno si addicono moltissimo a questo sugo. Per quanto riguarda le verdure, potete aggiungere una melanzana da tagliare a cubetti, friggere e poi unire al sugo. 

Un primo per la vigilia, il risotto ai frutti di mare

Finora come primi festivi vi ho proposto dei piatti a base di pasta. Ma non dimentichiamoci del riso e soprattutto dei risotti: così avvolgenti, cremosi e adatti per ogni occasione. Il riso del resto in alcune parti d’Italia ed anche in alcune famiglie è più consumato rispetto alla pasta. Noi in famiglia non lo mangiamo spessissimo e non saprei dire neanche il perchè, però quando lo portiamo in tavola, la sensazione di appagamento è unica.

Il risotto ai frutti di mare lo trovo adatto alla cena della vigilia di natale. Innanzitutto perchè è a base di pesce e poi perchè è un risotto ricco di sapore ed in genere è apprezzato da grandi e bambini. Per la preparazione del risotto ai frutti di mare dovrete procurarvi: dei calamari, dei calamaretti, delle vongole e delle cozze; prezzemolo a volontà che con il pesce sta sempre bene e qualche pomodorini fresco fresco che arricchirà di colore e di delicatezza il  nostro risotto.

Un primo per la vigilia di natale, i tagliolini neri allo scoglio

Devo ammettere che fino ad oggi non avevo mai preparato niente del genere, intendo la pasta fresca preparata con il nero di seppia. Non che ci fosse un motivo in particolare, semplicemente non c’era mai stata occasione. La pasta colorata ha un qualcosa di invitante, sarà per la curiosità di scoprirne il sapore, sarà per il fatto stesso di essere diversa dal solito. Fatto sta che trovo che i tagliolini al nero di seppia con pesce siano adatti da essere serviti come primo piatto della cena della vigilia di natale.

Ed allora scopriamo nel dettaglio come si preparano: innanzitutto la pasta andrà preparata in casa a partire dal solito impasto a base di farina di semola, uova, ed acqua, ma l’elemento che fa la differenza sarà proprio il nero di seppia. Ne dovrete aggiungere tanto quanto basta per ottenere un impasto dall’intenso colore nero. Per quanto riguarda il condimento, invece, dovrete procurarvi circa 800 gr di pesce tra calamari, vongole, cozze, seppie e gamberetti.

Ricette senza glutine, zuppa di calamaretti

La ricetta che ho scelto oggi per chi deve per necessità o per scelta cucinare senza glutine è quella della zuppa di calamaretti. Un piatto che racchiude il sapore del pesce e quello degli ortaggi che lo accompagnano. Il pomodoro e i piselli possono accompagnare i calamaretti rendendo la zuppa ancora più saporita. Una festa di colori grazie al verde e al rosso degli ingredienti. Un piatto caldo da consumare con piacere in questi primi giorni di freddo. La preparazione non richiedere molto tempo ma trattandosi di un piatto a base di pesce ci vuole sempre particolare attenzione.

Un antipasto estivo, l’insalata tiepida di pesce al basilico

In estate un buon modo di gustare il pesce é quello di prepararlo in insalata. Spesso si prepara quella di polpo con le patate, oppure la classica insalata di mare. Quella che vi propongo oggi é un insieme di sapori dove però prevalgono i calamari ed il basilico. Infatti spesso nelle preparazioni di pesce si utilizza il prezzemolo ma visto che in estate si trova un basilico davvero speciale perché non ricorrere allora a questa fantastica e profumata spezia? Inoltre invece che servire questa ricetta fredda come di solito si fa con le insalate di mare, vi consiglio di gustarla appena tiepida, renderà al meglio i suoi sapori. Se poi volete aggiungere una nota croccante allora potete anche aggiungere del cuore di sedano tagliato grossolanamente e ben privato dei filamenti. Infine saranno sufficienti qualche oliva nera ed una buona spruzzata di limoni di amalfi, vedrete avrete un pianto coloratissimo e molto profumato.