Cotto e Mangiato, ricette primi piatti: bucatini rustici

di Claudia 0



I bucatini sono un tipo di pasta lunga che non a tutti piace, io per prima ad esempio li amo molto con certi condimenti ma con altri li trovo decisamente non adatti. Questa ricetta di Cotto e Mangiato valorizza piuttosto bene questo formato di pasta, che nelle preparazioni in forno secondo me trova una sua buona collocazione.Ecco che facciamo diventare speciali dei semplici bucatini al sugo.

Conosco veramente un sacco di persone che proprio non ne possono più della solita pasta al pomodoro, ma magari per problemi di linea, salute o altro non possono pasticciare con panna o simili, e diciamo che un po’ tutti non dovremmo mangiare condimenti troppo grassi più volte alla settimana!

Questa soluzione è ottima, prepariamo un sugo buonissimo, con pomodorini e polpa di pomodoro, e poi in forno diamo un tocco di sapore con grana e pecorino, davvero un pasto completo, ricco e buonissimo, che oltretutto vedrete piacerà moltissimo ai più piccini, magari eliminando il peperoncino. 

Bucatini rustici


Ingredienti

300 gr. bucatini | 1 lt. polpa di pomodoro | 10 pomodori ciliegini | 2 spicchi aglio | olio extravergine di oliva | peperoncino | origano | 100 gr. pangrattato | 75 gr. pecorino romano garttugiato | 75 gr. grana grattugiato | sale

Preparazione

   Mettere la polpa di pomodoro in una ciotola e unire i ciliegini tagliati a metà, il sale, il peperoncino, l'aglio schiacciato e l'olio e lasciare così ad insaporire, senza cuocere, per un po'. Poi mettere sul fuoco.

   Cuocere i bucatini molto al dente. Prendere una pirofila, versare uno strato di sugo sul fondo e poi mettere una parte di bucatini. Cospargere di pangratto e poi di grana e pecorino, quindi mettere altro sugo.

   Stendere un altro strato di pasta, pangratto, grana e pecorino, terminare con il sugo e infornare. Lasciar gratinare per pochi minuti.

Penso sempre a chi magari è in un regime di dieta. Innanzi tutto questo sugo è perfetto perché lasciandolo a insaporire non prevede un soffritto, inoltre, se non volete utilizzare i formaggi sarà buonissimo lo stesso, e se invece non volete rinunciarvi magari fate delle monoporzioni, così potrete regolarvi nel modo giusto, mettendo un cucchiaino dell’uno e dell’altro sulla vostra porzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>