Ricette campane: bucatini arrecanati

di Claudia 2

 TEMPO: 50 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: facile

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Questa ricetta è presa da un originale libro di cucina napoletana, del 1977, da cui ho già preso alcuni piatti proposti qui su Ginger, e questa nota di tempi andati si può notare anche da alcuni elementi che contraddistinguono la preparazione.  I bucatini spezzati innanzi tutto, ricordo perfettamente che mia nonna cucinava molto spesso gli ziti spezzati, e per chi non lo sapesse gli ziti sono simili ai bucatini, solo che di diametro più grande. Devo essere sincera, io li ho sempre visti solo a Napoli, e forse si trovano anche più a sud, ma nelle mie permanenze Toscane e adesso Piemontesi non ho mai trovato un pacco di ziti in giro…

Altra caratteristica, mancano le dosi di tutti gli ingredienti, meno che quelli della pasta. Nota caratterizzante molto forte, non solo della cucina verace napoletana e campana, ma magari di tutte le antiche tradizioni culinarie: non si pesa niente, si fa “a occhio”. Io sono abituata a pesare tutto, compresa la pasta, anche se quando mi regolo “a occhio” spesso non sbaglio le dosi, ma è un’abitudine moderna quella di calcolare sempre le quantità. Mia nonna non lo faceva mai, e la sua cucina era sempre ottima e impeccabile.

Bucatini arrecanati

Ingredienti per 4 persone:

 400gr. di bucatini | pomodori San Marzano | pane grattugiato | origano | olio d’oliva | basilico


LA PREPARAZIONE:

  1. Spezzate i bucatini, poi fateli cuocere, a mezza cottura, in acqua salata. Nel frattempo preparate un piatto in cui mescolerete il pangrattato con l’origano.

  2. Gettate i pomodorini in acqua bollente, poi subito in acqua fredda e infine pelateli. Metteteli in un piatto e poi tagliateli in due parti e salateli.

  3. In una teglia sistemate sul fondo i pomodorini, spolverateli con del basilico e poi adagiate uno strato di bucatini, cospargeteli poi con il composto di pane grattugiato e origano e infine con dell’olio. Continuate a stratificare fino a che i bucatini saranno finiti e concludete con uno strato di pomodori cosparso con pane e origano.

  4. Aggiungete un filo d’olio e ponete in forno ben caldo. Tirate fuori la teglia solo quando la parte superiore si sarà ben dorata.

Regolate bene il sale, vista la presenza dei pomodori il piatto potrebbe risultare insipido, e anche l’olio, nella teglia dovrà essere abbondante ma non esagerato.

[photo courtesy of scottpartee]

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>