Ricette Bimby, i panini al latte

di Anna Maria Cantarella 0



Quanto sono buoni i panini al latte! Morbidi, dolci e soffici sono perfetti per essere imbottiti e mangiati a merenda. I panini al latte sono dei bocconcini di pane soffici, adatti per i buffet delle feste dei bambini perchè sono fatti di un impasto morbido che resta tale anche dopo averli sfornati da un po’. I panini al latte sono ideali da portare ad un picnic o una scampagnata; preparateli il giorno prima e vedrete che manterranno intatto il loro sapore e la loro fragranza.

Forse vi sembrerà difficile riuscire a realizzare dei panini al latte buoni come quelli del panificio, ma tranquilli, questa è una ricetta semplice e dai risultati incredibili. Questi panini sono morbidissimi ma consistenti e sono l’ideale come base per panini per aperitivi (soprattutto se li decorate con qualche semino di papavero). A me piacciono tantissimo anche a colazione, con burro e marmellata. Inoltre se non li fate troppo piccoli, sono i panini perfetti per una versione sana dell’hamburger (pane fatto in casa, insalata, pomodoro, cipollotto e manzo di prima scelta). Con le dosi di questa ricetta dovreste ottenere circa 30 panini.

panini al latte


Ingredienti

500 gr. farina 00 | 250 gr. latte | 50 gr. olio di semi di mais | 10 gr. zucchero | 10 gr. sale | 2 uova | 25 gr. lievito di birra

Preparazione

   Inserire nel boccale latte, olio, zucchero e lievito: 1 minuto, 40 gradi, velocità 4.

   Aggiungere l'uovo: 10 secondi, velocità 7. Unire la farina e il sale: 30 secondi a velocità 6 e 1 minuto e mezzo a velocità Spiga.

   Lasciare lievitare l'impasto all'interno del boccale per circa un'ora, poi formare delle palline del peso di circa 30 grammi ciascuna, metterle su una placca da forno e lasciarle lievitare fino a quando non avranno raddoppiato il loro volume.

   Spennellarli con un uovo sbattuto e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 15/20 minuti circa.

L’impasto deve risultare molto morbido ed elastico, ma non appiccicoso. Quindi, quando impasterete la pasta regolatevi aggiungendo di un po’ di latte nel caso l’impasto risultasse troppo duro, oppure aggiungendo un po’di farina nel caso l’impasto risultasse appiccicoso.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>