Un primo per natale, gli spaghetti con salsa di radicchio e speck

di Ishtar 0



Rieccomi quì a proporvi delle pietanze da servire durante le festività natalizie, oggi ho pensato ad un primo da servire in occasione del  pranzo di natale: gli spaghetti con salsa di radicchio e speck. Si tratta di un primo gustoso e dal sapore stuzzicante. Gli ingredienti base sono il radicchio, lo speck e la panna, che venendo frullati insieme andranno a formare una crema avvolgente che contribuisce a rendere il piatto irresistibile.

Per la preparazione degli spaghetti con salsa di radicchio dovrete innanzitutto fare soffriggere la cipolla affettata sottilmente nel burro, quando si sarà colorata aggiungere lo speck tagliato a striscioline finissime ed infine il radicchio anch’esso affettato molto sottilmente. Volendo questo condimento può essere frullato per ottenere una crema omogenea da versare sopra gli spaghetti lasciando intera qualche strisciolina di radicchio e speck per la decorazione finale.

Come vedete la preparazione degli spaghetti con salsa di radicchio e speck è molto semplice e veloce, non richiede nè troppo tempo nè troppa abilità in cucina ed accontenta i palati di tutti.

spaghetti con salsa di radicchio e speck


Ingredienti

500 gr. spaghetti | 2 cespi radicchio trevigiano | 1 cipolla bianca | 50 gr. speck affumicato | 1/2 dl panna | burro | grana grattugiato

Preparazione

  Affettare finemente la cipolla e farla soffriggere in una pentola con un una noce di burro, aggiungere lo speck tagliato a striscioline.

  Fare soffriggere il tutto per pochi minuti, aggiungere il radicchio tagliato a striscioline sottili e fare cuocere a fuoco lento.

  Aggiungere infine la panna e del parmigiano e condire con questa crema gli spaghetti appena cotti.

Nel caso in cui preferiate una presentazione d’effetto vi consiglio di servire gli spaghetti in cestini di parmigiano preparati così: grattuggiare delle scaglie di parmigiano e distribuirle in modo uniforme su una padella antiaderente. Fare fondere il parmigiano, trasferirlo su di una ciotola capovolta in modo che si raffreddi assumendo l’aspetto di una ciotola. Farlo raffreddare completamente ed utilizzarlo con un piatto in cui servire gli spaghetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>