Come gli chef: spaghetti al cartoccio

di Claudia Commenta



Preparare un piatto al cartoccio per una cena o un pranzo non solo vi garantirà dei sapori intensi e una tavola profumata, ma anche un certo effetto coreografico e i complimenti alla cuoca (o al cuoco) quando porterete in tavola il cartoccio ancora chiuso e lo schiuderete davanti ai vostri commensali, che non vedranno l’ora di assaggiare il vostro piatto.

La preparazione al cartoccio è ottima in molte occasioni, va bene per la pasta, il riso, le verdure e il pesce. Racchiudendo gli ingredienti in questo modo la cottura avviene in maniera più morbida e progressiva e in più i profumi non si disperdono. Per preparare il cartoccio potete usare la carta di alluminio o la carta da forno, che forse è addirittura migliore perchè più naturale. In ogni caso non occorre ungere la carta che farà da involucro.

In questa ricetta gli ingredienti vengono messi tutti nello stesso cartoccio, ma volendo potete preparare questi spaghetti anche in un altro modo. Lessate insieme gli spaghetti e a metà cottura scolateli, a questo punto divideteli in quattro cartocci, e ne servirete uno a testa, per ogni commensale (la ricetta è per quattro persone). Questo modo di servire le singole porzioni al cartoccio è un’usanza francese e il metodo di cottura è definito “en papillotte”.

Spaghetti al cartoccio


Ingredienti

400 gr. spaghetti | 2 triglie piccole | 10 vongole | 8 tartufi di mare | 10 cozze | 8 gamberi | 3 spicchi d'aglio | 400 gr. pomodori pelati | 2 cucchiaio olio extravergine di oliva | 1/2 bicchiere vino bianco | sale e pepe | carta di alluminio

Preparazione

  Far aprire i molluschi in un tegame, con 1 dito d'acqua e 1 spicchio d'aglio, sgusciarli eliminando quelli chiusi.

  Far imbiondire nell'olio gli altri 2 spicchi d'aglio, versare i pelati schiacciandoli appena e unire il vino, quindi cuocere assieme alle triglie per 15 minuti.

  Levare le triglie, eliminare la testa e le lische e rimettere nel sugo la polpa, salare e pepare. Scolare gli spaghetti a metà cottura e condire con il sugo, a cui avrete aggiunto tutti i molluschi e i gamberi sgusciati.

  Stendere a croce sulla piastra del forno alcuni grandi pezzi di carta di alluminio, versare gli spaghetti e chiudere bene il tutto, arrotolando e formando un involucro a chiusura stagna.

  Passare in forno per 5 minuti. Servire su un piatto da portata e aprire il cartoccio in tavola, davanti ai commensali.