Tapas di pesce, quattro ricette semplici 

Festeggiamo la giornata internazionale della tapas con quattro ricette a base di pesce: le tapas di pesce sono le tantissime varianti di tapas, piccoli stuzzichini tradizionali della cucina spagnola. 

Vanno serviti come stuzzichini o antipasti da condividere all’insegna della convivialità. Alici, cozze, gamberi, polpo sono gli ingredienti necessari per la preparazione delle vostre tapas di pesce. 

polpo con i pomodori, polpi

Alici marinate, cozze in salsa piccante, polpo alla gallega e gamberi alla catalana sono le ricette da preparare e son tutte ricette adatte per essere accompagnate dalle patate con salsa alioli. 

Zuppe detox, due ricette semplici

Voglia di zuppa? Sì, ma in versione rigorosamente detox: perfette con l’arrivo del freddo, le zuppe rappresentano un piatto amatissimo soprattutto in inverno. 

zuppa, legumi roveja, farecchiata

Si tratta però di un piatto estremamente versatile che può essere personalizzato in tanti modi diversi: oggi proponiamo due zuppe detox, semplici e adatte anche per questa stagione. 

La zuppa di legumi e zenzero è la versione speziata di un classico: lo zenzero inoltre rende piccante il piatto e consente anche di limitare l’uso del sale. La zuppa con spinaci e con bietoline è una zuppa tutta verde molto leggera che si contraddistingue per il sapore particolarmente dolce. 

Bulgur e quinoa, 4 ricette semplici

Abbiamo molto parlato della quinoa, quì su Ginger, oggi la affianchiamo al bulgur, un prodotto a base di cereali proveniente dalla Turchia. Nello specifico si tratta di un derivato dei semi integrali e germogliati di una graminacea appartenente al frumento di grano duro.
Il bulgur ha la particolarità di essere ottenuto in seguito alla cottura a vapore dei semi del frumento, operazione questa che ne garantisce una maggiore digeribilità. Anche se spesso ci scervelliamo riguardo i possibili impieghi del bulgur e della quinoa in cucina, molteplici ed interessanti sono i piatti che ne vengono fuori. Ecco a questo proposito, delle ricette semplici con bulgur e quinoa.

Zucca al forno gratinata con olive e rosmarino

Zucca al forno gratinata con olive e rosmarino

Tra i prodotti di stagione c’è la zucca. Quando ce l’ho a disposizione la utilizzo spessissimo, ogni volta con una nuova ricetta. Oggi vi propongo quella della zucca al forno gratinata con olive e rosmarino. Un piatto semplice da realizzare ma dal sapore appagante, che riesce e rendere la cena ancora più allettante. Non si tratta, dunque, della solita zucca al forno, questa ha una marcia in più data dall’aggiunta dei due ingredienti e dalla gratinatura.  Insomma, da provare quando non si sappia cosa portare in tavola.

Ricette per la Vigilia di Natale semplici

Ricette Vigilia Natale semplici

Avete già iniziato il conto alla rovescia? Natale si avvicina, in molti hanno già fatto l’albero approfittando del week end appena trascorso. Io sto pensando al mio menù valutando una serie di ricette per la Vigilia di Natale semplici. Semplici sia nel gusto che nella preparazione. Non so ancora bene per quali piatti opterò ma sto iniziando a restringere la cerchia in modo da non ridurmi sul punto di una crisi di nervi proprio all’ultimo minuto, come al mio solito daltronde. Ecco quelle che secondo me sono le ricette semplici adatte per la Vigilia di Natale 2012.

Palombo ricette di pesce semplici e veloci

palombo ricette pesce semplici veloci insalata cipolle

Amate il pesce e non sapete mai quale ricetta semplice e veloce scegliere per cucinarlo? Vi piace conservare i sapori naturali del pesce e gustarlo in tutta la sua freschezza? Bene, bene, oggi vi voglio proporre una buona ricetta per cucinare il palombo in modo semplice e veloce: l’insalata di palombo e cipolle. Se, come me, il tempo non gioca mai a vostro favore e dovete fare tutto di corsa, ma vi piace poter gustare e cucinare un buon piatto di pesce, l’insalata di palombo e cipolle farà al caso vostro. Poco complessa, rapida da preparare ed un ottimo piatto da assaporare, l’insalata di palombo e cipolle è proprio impagabile!

Tagliatelle al pesto e patate: semplici e buonissime!

tagliatelle pesto patate ricette primi semplici

Un buon piatto di pasta è una cosa che si prepara in poco tempo, con pochissima fatica e che ha sempre il vantaggio di soddisfare i gusti di tutti. Difficile immaginare una famiglia italiana in cui a pranzo qualcuno storca il naso di fronte a un fumante piatto di pasta! E i condimenti più semplici sono sempre i più graditi, almeno per me che amo le comuni salse al pomodoro e basilico e il pesto alla genovese (ma senza tutto quell’aglio!). Nella ricetta delle tagliatelle al pesto e patate troverete tutte le caratteristiche che vi ho descritto, semplicità, velocità di preparazione e una bontà senza paragoni!

Ricetta di un dolce light in vista dell’estate: semifeddo all’ananas

Chi lo ha detto che se si vuole mantenere la linea bisogna rinunciare ai dolci?

Di certo sarà opportuno rinunciare a quelli canonici traboccanti di cioccolato o di panna, lievitati o ricchi di zucchero, burro o elementi fortemente ingrassanti ma, se poniamo un po’ di attenzione e selezioniamo gli ingredienti giusti , potremo mangiare dei dolci deliziosi, freschi leggeri e assolutamente privi di lievito!

Sto parlando dei Semifreddi, dolci semplicissimi, ricchi di gusto e molto poveri di grassi e zuccheri.

Oggi vi propongo il semifreddo all’ananas, uno di quei dolci per i quali non serve accendere il forno, perché va in frigo e quindi non correrete mai il rischio che la “cottura” non sia appropriata!

Tra le altre cose è un dolce “non dolce” perché vede impiegati solo due cucchiai di zucchero!

E poi, l’ananas è da sempre il primo frutto utilizzato per bruciare i grassi!

Sedani di Carnevale

Questa ricettina super facile ed estremamente veloce, l’abbiamo sperimentata qualche tempo fa per una cena tra amici e, la prima cosa che questi ragazzi ci dissero, fu proprio che, i sedani, sembravano essere conditi con i coriandoli!

Effettivamente risulta molto colorata e davvero gustosa, se poi volessimo farla mangiare anche ai più piccoli, secondo me, basterebbe evitare di mettere l’aglio e le spezie e magari sostituire il pecorino con del parmigiano e, visto il periodo, spacciare il condimento per coriandoli “commestibili”.

A volte basta un “trucchetto” del genere per convincere a mangiare le verdure a chi, come molti dei nostri bambini, sono per antonomasia avversi nell’avvicinarsi a tutto ciò che abbia un colore vagamente “verdognolo”!

Come si dice in questi casi… tentar non nuoce, no?

Quindi, provate questi sedani di Carnevale, che realizzerete davvero in pochissimi istanti seguendo i passaggi qui di seguito.

Come cucinare un arrosto ripieno semplice

arrosto ripieno

Questa ricetta, davvero estremamente semplice nella sua preparazione, è l’ideale se vi cimentate per la prima volta nella cottura dell’arrosto e in una sorta di imbottitura, che poi imbottitura non è perchè le fette di formaggio verrano adagiate tra le fette di carne, creando comunque un’unica preparazione filante da portare in tavola e affettare. Credo che questo piatto oltre ad essere molto semplice, magari per un pranzo in famiglia, accompagnato da patate al forno o da verdure lesse o gratinate, è un ottimo test per imparare a conoscere i pezzi di carne che vengono arrostiti e imbottiti, studiarne la consistenza, per poi passare alle fasi successive di cottura e imbottitura sempre più difficili.

La carne è sempre abbastanza facile da preparare, sicuramente è più immediata e più veloce anche, rispetto al pesce ad esempio, però ci sono delle ricette che prevedono dei tempi di cottura, alcuni particolari abbinamenti con i sughi e poi rosolature, imbottiture per le quali ci vuole un po’ di pratica prima di poter pensare di prepararle per una cena o un pranzo in cui inviterete tutta la famiglia o gli amici.

Testarsi con le cose semplici è sempre un buon modo per fare pratica, vi consiglio di provare questa ricetta, facile e saporita, che vi darà implicitamente nella sua preparazione tutta una serie di dritte per le ricette più difficili e che presuppongono una conoscenza più ampia e particolare della carne e dei suoi tagli.

Ricette semplici: la torta dell’ortolano

torta-dellorotolano

TEMPO: 20 minuti + cottura | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: facile

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: SI | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


A volte bisogna inventarsi in fretta qualcosa, si organizza una cena all’ultimo momento, o si chiede a degli amici se vogliono fermarsi a mangiare con noi, perchè la giornata prosegue bene e sarebbe triste separarsi proprio al momento di mettersi a tavola, e quindi anche se non era programmato si mangia tutti insieme!

Ecco, questa ricetta può essere perfetta per voi, se tenete sempre in casa della pasta sfoglia surgelata soprattutto o se avete la possibilità di andare a comprarla velocemente. Un po’ di verdure di stagione in casa non mancano mai, d’estate soprattutto ma in fondo anche in inverno, e lo stesso vale per le uova e il parmigiano grattugiato.

Con le verdure vi potete davvero sbizzarire, mettere tutte quelle che volete e completare anche, quando la torta si intiepidisce, con del mais o con qualche foglia di insalata, con delle olive o con dei pomodori belli freschi. La torta può essere un antipasto, da mettere in tavola mentre si finisce di preparare una bella e saporita pasta fresca, o può anche essere un ottimo accompagnamento per un pasto veloce, formaggi e salumi, da gustare proprio per il piacere della compagnia degli amici. E’ pratica da portare a una cena e sicuramente stuzzicherà il palato di tutti.

Vi consiglio, vivamente, di provarla.