Ricette Pasta: le Pappardelle con ricotta, pinoli e parmigiano

di Roberto 9



Pappardelle con ricotta, pinoli e parmigiano

Volete un’idea per cucinare un piatto di pasta molto buono e non eccessivamente pesante? Si! Bene, armatevi di carta e penna e prendete appunti perché la ricetta di pasta che vi propongo è molto saporita e tanto appetitosa: le Pappardelle con ricotta, pinoli e parmigiano. Le pappardelle, non sono fatte soltanto per ottime ricette come le pappardelle al sugo di lepre o le pappardelle al sugo di tacchino, infatti, questo formato di pasta, già abbastanza sostanzioso di suo, può essere usato per piatti più leggeri come le Pappardelle con ricotta, pinoli e parmigiano.

Pochissimi ingredienti e preparazione molto semplice e rapida, queste sono le caratteristiche delle Pappardelle con ricotta, pinoli e parmigiano. Non lasciatevi ingannare dalla semplicità di esecuzione, il risultato è veramente ottimo! In più con le Pappardelle con ricotta, pinoli e parmigiano farete contenti anche i vostri amici vegetariani!

Pappardelle con ricotta, pinoli e parmigiano


Ingredienti

400 gr. pappardelle | 100 gr. pinoli | 300 gr. ricotta | 8 cipollotti | 150 gr. parmigiano grattugiato | olio extravergine d'oliva | pepe | sale

Preparazione

  Riempite una pentola con dell’acqua leggermente salata e ponetela su un fornello, aspettando che inizi a bollire. Quando l’acqua avrà raggiunto l’ebollizione, mettete a cuocere le pappardelle. Una volta che la pasta sarà cotta al dente, scolatela per bene.

  Nel frattempo che la pasta si cuoce, tostate i pinoli in un padellino antiaderente, a fuoco molto dolce per circa 5 minuti mescolando frequentemente. Quando i pinoli avranno assunto un bel colore ambrato, toglieteli dal fuoco.

  In una padella a parte, fate appassire con un po’ d’olio, i cipollotti, dopo averli lavati e tritati finemente. Non appena i cipollotti avranno preso colore, toglieteli dal fuoco e riponeteli in una ciotola capiente. Unite ai cipollotti la ricotta e un mescolo di acqua di cottura della pasta. Condite con sale e pepe e lavorate la ricotta con una forchetta fino ad ottenere un composto abbastanza cremoso.

  Una volta che la pasta sarà pronta, versatela in una spaghettiera e conditela con la ricotta, se vi le pappardelle vi sembreranno troppo asciutte, bagnatele con un po’ della loro acqua di cottura, che avrete conservato precedentemente. Aggiungete i pinoli ed il parmigiano e mescolate tutto per bene e amalgamate gli ingredienti.

  Per terminare, condite con un ‘altro po’ di pepe, un goccio d’olio a crudo e come tocco finale cospargete il prezzemolo tritato.