Torta rustica con indivia, per una cena in compagnia

di Roberto 0



Bene, bene! E’ lunedì, è ricominciata una nuova settimana lavorativa. Ma per iniziarla in modo più leggero, mi sono messo d’accordo con degli amici ed abbiamo deciso di riunirci a casa mia per passare una serata tranquilla in compagnia. L’idea generale è quella di una serata semplice, con del cibo non troppo elaborato e che non vada troppo per le lunghe, domattina si lavora! Insomma, niente di ché, solo un occasione per distendersi in compagnia e mangiare insieme. Su cosa mangiare, siamo tutti dello stesso parere: torta salata.

L’unica indecisione è a riguardo del: come farla? Vediamo, abbiamo già provato la torta salata al brie e ricotta, la torta rustica crescenza e gorgonzola l’abbiamo fatta di recente per un’altra occasione … che ricetta usare? Lasciate che ci pensi un po’ su! Ma si, ecco, ho trovato. Da qualche parte ho letto la ricetta della Torta rustica con indivia. Perché non provarla! Ho il consenso di tutti. Ed allora diamo il via alle danze! Spostiamoci in cucina per preparare la Torta rustica con indivia.

Torta rustica con indivia


Ingredienti

500 gr. pasta per pane già lievitata | 150 gr. pecorino grattugiato | farina oo | 3 cespi di indivia | 8 acciughe sotto sale | 120 gr. pomodori tipo San Marzano | 2 cipolle bianche | 2 spicchi d'aglio | olio extravergine d'oliva | sale | pepe | origano

Preparazione

  Spolverizzate un piano da lavoro con un po’ di farina, quindi posatevi la pasta lievitata. Formate una piccola conca al centro dell’impasto e disponetevi circa 50gr. di pecorino grattugiato. Aggiungete 3 cucchiai d’olio e poi lavorate la pasta con le mani affinché siano incorporati tutti gli ingredienti. Quando l’impasto sarà ben liscio, avvolgetelo in un panno da cucina e lasciatelo riposare per circa 30 minuti.

  Nel frattempo pelate e lavate le cipolle, tagliatele a fettine non troppo sottili. Rosolate le cipolle in una padella con un poco olio. Quando le cipolle si saranno dorate leggermente, versate un po’ d’acqua, fino a coprire le cipolle, ponete un coperchio sulla padella e lasciate cuocere tutto finché non si sarà asciugata l’acqua. Quindi salate leggermente le cipolle.

  Mentre le cipolle cuociono, lavate e sbucciate i pomodori, eliminate i semi e tagliate la polpa a strisce verticali. Tagliate la parte più bassa del torso dei cespi di indivia, lavate ed asciugate l’insalata e poi tagliatela a strisce. Scotolate le acciughe per eliminare il sale in eccesso, quindi togliete le lische e riducete i filetti a pezzetti. Sbucciate gli spicchi d’aglio e tagliateli a fettine.

  Accendete il forno e lasciatelo riscaldare a 250 gradi. Stendete per bene la pasta lievitata e formate un disco di dimensione leggermente più grande del diametro della teglia che avrete scelto. Ungete leggermente la teglia e stendetevi la pasta lasciandola sporgere dai bordi. Bucherellate il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta, praticate delle fossette con le dita ben sparpagliate su tutto il perimetro della pasta e conficcatevi un pezzetto d’acciuga ed una fettina d’aglio.

  Spennellate la pasta con dell’olio, quindi distribuitevi l’invidia, le cipolle, le acciughe e l’aglio rimasti e poi disponete sulla superficie i filetti di pomodoro. Spolverate con il pecorino rimasto, condite con un pizzico di pepe e un po’ di origano. Rivoltate i bordi di pasta verso l’interno della teglia e arrotolateli leggermente. Quindi riponete la torta in forno e lasciate che cuocia per circa 25 minuti. Quando la pasta sarà dorata togliete la torta dal forno e servitela in tavola, calda, tiepida o fredda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>