Cassata al forno con marmellata di arance

di Roberta Chiarello 3



Lo so che, finito il Natale, dovremmo metterci tutti un pò a dieta, vista la mole di dolci, dolciumi e panettoni, mangiata, ma smontare l’albero di Natale, il Presepe e tutti gli addobbi che mi hanno tenuto compagnia durante le feste, a me mette sempre un pò di tristezza ….quindi via alla terapia anti malinconia con una bel dolce.

Per Capodanno hanno regalato a mio marito una enorme cassa di arance biologiche….grandi, anzi no, grandissime, dal profumo meraviglioso e dolci come lo zucchero….ma erano davvero tante….idea! e se facessi la marmellata?

Mentre l’odore della marmellata di arance si diffondeva dolcemente come un abbraccio, pensavo e ripensavo che dolce avrei potuto fare con quella profumatissima marmellata, fu a questo punto che mi venne in mente una cassata che mangiai qualche tempo fa da un’amica di mia sorella; in quell’occasione questa ragazza riempì la cassata di Nutella…è inutile stare a precisare che era straordinariamente buona! Ovviamente mi feci dare la ricetta ed è proprio con la ricetta di “Ivana” e con l’aiuto del mio inseparabile Bimby che ho realizzato questa Cassata con marmellata di arance!

Cassata all'arancia


Ingredienti

PER LA MARMELLATA | 500 gr. arance pelate + un limone pelato e snocciolato | 350 gr. zucchero | 1 carota | 60 gr. scorzette limone e arancia | PER LA FROLLA | 450 gr. farina 00 | 280 gr. zucchero | 150 gr. burro morbido | 1 uovo | 1 yogurt bianco intero (io ho utilizzato quello greco) | 1 bustina lievito per dolci | burro per imburrare la teglia | zucchero a velo per guarnire

Preparazione

  PARAZIONE DELLA MARMELLATA DI ARANCE: pelate le arance ed il limone con un pelapatate stando attenti a togliere solamente la parte arancione per quanto riguarda le arance e la parte gialla per quanto riguarda il limone (foto 1). Una volta pelate arance e limone, e messe da parte le scorzette, con un coltellino molto affilato eliminate la parte bianca sia dall'arancia che dal limone, togliete gli eventuali noccioli del limone, pulite una carota e mettete dentro il boccale del Bimby, le arance, il limone, la carota, lo zucchero e le scorzette. Frullate a velocità turbo per 30 sec. E cuocete il tutto per 30 min. Vel. 3 a 100 gradi. Il risultato sarà come quello in foto 2.

  PREPARAZIONE PASTA FROLLA: fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente e versate tutti gli ingredienti nel boccale del Bimby, compreso il lievito. Fate lavorare a vel. Spiga per 6 minuti ed il risultato sarà come in foto 3.

  PREPARAZIONE DELLA CASSATA: Imburrare una teglia dai bordi piuttosto alti, stendere la pasta frolla con le mani, aiutandosi con della farina (foto 4 e 4*); versarvi dentro la marmellata (foto 5 e 5*), ricoprire con la restante pasta frolla, ripiegare i bordi verso l'interno (foto 6) e lasciare qualche buchetto qua e la per evitare che il calore della marmellata faccia scoppiare lo strato di pasta frolla (Foto 7)!

  Cuocete a forno caldo per 15 minuti a 180° (indicazioni per forno ventilato). A cottura ultimata (foto 8) fate raffreddare la cassata e successivamente rigiratela in un vassoio (foto 9 e 10). Decoratela con una spolverata di zucchero a velo (foto11).

Un consiglio: essendo ripiena di marmellata, se  tagliate la cassata ancora tiepida, la marmellata fuoriuscirà come in foto 12. Se volete un interno più sodo potrete o, aspettare qualche ora prima di tagliarla, oppure, potrete accorpare alla marmellata di arance un foglio di colla di pesce ammollato in acqua fredda, che darà una volta tagliata un senso più di “sodo”. Nella foto 13 vedrete come si presenta una fetta della nostra crostata giusto il giorno dopo.

Commenti (3)

  1. …questa e’ decisamente da acquolina in bocca!…ed e’ bellissima. Complimenti.
    Una curiosita’: non e’ troppo una bustina di lievito nella pasta frolla?…(che di solito si fa addirittura senza lievito?)

  2. @ Letizia:

    Ti posso dire che mi ero fatta la stessa domanda io…che nella pasta frolla semplice, quella senza yogurt per intenderci, metto o un pizzico di ammoniaca o addirittura nulla proprio, ma mi sono dovuta ricredere! Considera che la pasta della cassata comunque è differente della pasta per la crostata. La prima deve risultare più morbida e friabile, la seconda invece deve dare quel senso più di biscottato, croccante. Questa frolla ha proprio il sapore delle nostre cassate al forno…provala con della ricotta lavorata con dello zucchero e dei pezzettini di cioccolato o con della squisitissima Nutella, vedrai che delizia…..poi fammi sapere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>