Pasticcio di carne macinata in crosta

Il pasticcio di carne macinata in crosta è una ricetta tipica dei paesi anglosassoni: nata come ricetta umile per poter meglio riciclare gli avanzi del giorno precedente senza gettare nulla, è una ricetta molto facile da realizzarsi.

pasticcio carne, pasticcio autunnale con funghi, zucca, Torta rustica con patate e mozzarella

Si prepara con la carta macinata che viene racchiusa in un guscio di pasta sfoglia o di pasta brisée: chiaramente se usate la pasta sfoglia, la ricetta sarà ancora più facile da realizzare visto che potrete usare un semplici disco di pasta sfoglia.

Pasticcio di maccheroni e carciofi

È un piatto piatto tipico della cucina italiana che rivisita il connubio di due ingredienti molto amati, i maccheroni e i carciofini. Oggi proponiamo il pasticcio di maccheroncini con i carciofi.

pasticcio di carciofi e maccheroncini, carciofi

Un piatto unico in effetti e molto scenografico da presentare, ottimo anche per un’occasione in cui vorrete far bella figura. 

Cottage pie, ricetta originale del pasticcio di carne inglese

In fondo si tratta di un pasticcio di carne e patate ma se lo chiamate cottage pie sarete subito catapultati nelle atmosfere grigie dell’Inghilterra e della sua cucina tradizionale, che se la guardi da vicino ha tante ricette squisite che vale la pena provare almeno una volta. La ricetta originale del cottage pie prevede di utilizzare un misto di carni di vitello e di maiale, ma anche solo la carne di manzo va benissimo. Nella sua versione irlandese, questo piatto viene chiamato shepherd’s pie ed è realizzato con la carne di pecora o di agnello.

cottage pie pasticcio carne patate inglese

Pasticcio di patate

Siete a corto di idee per la cena? Allora potrebbe tornarvi utile la ricetta del pasticcio di patate nella versione di Benedetta Parodi. Preparazione simile ad un gateau di patate, è caratterizzato dalla stessa ricchezza e dalle stesse reazioni una volta portato in tavola. Un impasto a base di patate lesse va a racchiudere uno strato di filante formaggio e gustoso prosciutto cotto.
Pasticcio di patate

Pasticcio di funghi in crosta

Il pasticcio di funghi in crosta è il classico piatto da pranzo della domenica. Ricco, appagante, sicuramente non leggero ma perfetto per alzarsi da tavola veramente soddisfatti. Un ripieno di funghi, salsicce, uova e tanto altro racchiuso tra due strati di pasta sfoglia. Richiede una preparazione lunga ma non troppo e regala grandi soddisfazioni. La ricetta proviene dalla Prova del cuoco, garanzia di qualità.

 

Pasticcio funghi crosta

Pasticcio di maccheroni per Natale

Pasticcio maccheroni Natale

Oggi, come da titolo, vorrei proporvi il pasticcio di maccheroni per Natale. Si tratta di una ricetta tratta da una puntata dei Menù di Benedetta e rappresenta un piatto talmente ricco da poter risultare ideale per un pranzo importante proprio come quelli delle prossime festività natalizie. Il pasticcio di maccheroni si presenta a prima vista come una comune torta salata dal ripieno misterioso, completamente coperto, che scoprirete con piacere solo al primo assaggio.

Menù per la festa del papà

Menù festa papà

Come tutte le grandi occasioni anche la festa del papà è degna di essere festeggiata con un menù sfizioso. Per quello che sto per proporvi ho pensato di abbinare dei piatti saporiti che i papà non potranno che gradire. Preparazioni semplici ma di grande effetto che non vi ruberanno troppo tempo ai fornelli ma che vi faranno fare un’ottima figura. Ecco il menù per la festa del papà.

Il pasticcio di Natale, una ricetta della cucina siciliana

pasticcio natale ricetta cucina siciliana

Il Natale ormai è diventato non solo una tradizione religiosa, ma un vero e proprio momento dell’anno in cui la cultura eno-gastronomica del nostro paese dà il meglio di sé! Non esiste regione italiana che non abbia i suoi piatti tipici sia per quanto riguarda i primi, che i secondi e tutti i vari contorni e infine i dolci. La Sicilia, che già tradizionalmente è ricca di ricette davvero molto gustose, non è da meno e come accade spesso nella cucina siciliana i piatti natalizi sono estremamente ricchi, quasi piatti unici, ben conditi e abbastanza elaborati da preparare. Eccone il perfetto ritratto: il pasticcio di Natale.

Secondi piatti veloci: pasticcio di uova con asparagi e cipolline

Situazione: torniamo a casa la sera, stanche e senza voglia di cucinare. Il frigo non è vuoto, ma non abbiamo scongelato né carne né pesce, non abbiamo voglia né di affettati né di formaggi e le verdure da saltare in padella o non ci sono o proprio non ci va di pulire e lavare melanzane, peperoni, zucchine…. Una soluzione c’è! Le uova!

Questa ricetta si presta a molte altre sfaccettature, anche perché potete sostituire gli asparagi con gli spinaci, con i funghi o con i fagiolini ad esempio, ovvero quelle verdure che possiamo comprare anche surgelate e che sono molto pratici e veloci da cucinare, fosse solo perché mentre l’acqua bolle e poi una volta messe a lessare ci permettono di cambiarci, parlare al telefono, apparecchiare e molte altre cose, buttando solo un’occhio alla cottura! Ma tornando alle uova, l’unica piccola perdita di tempo sarà quella di sbucciare le cipolle, e poi mentre vi metterete più comode e sistemerete la cucina per la cena i procedimenti della ricetta vi permetteranno di controllare la cena e non affaticarvi più del necessario!

Secondi piatti con verdure: pasticcio di melanzane, salsiccia e scamorza

La prima cosa che voglio dire a proposito di questa ricetta è che ci vuole un attimo ad eliminare le salsicce e a far divetare questo tortino un gustosissimo piatto vegetariano. Ci tenevo a precisarlo perchè quando mi ci sono imbattuta (se si parla di melanzane io sono sempre presente!) ero assolutamente convinta che non ci fosse carne e volevo proprio proporlo come secondo piatto vegetariano, invece ho visto la presenza delle salsicce, ho pensato che effettivamente ci stavano benissimo e allora ho aperto adesso questa parentesi!

Inutile dirvi che questo è anche uno di quei piatti perfetti per essere portati alle famose cene “ognuno porta qualcosa”, oppure può essere un secondo da preparare anche il giorno prima, mettere in frigo e una volta a casa, magari siete di fretta e sapevate che si sarebbe fatto tardi, ed ecco qui che mentre infornate il pasticcio potete indossare qualcosa di comodo e sarete pronte per la cena in un attimo!

Primo piatto e piatto unico: pasticcio di code di gamberi

Ed ecco una specie di lasagna, nuova e originale, che potrete preparare per un pranzo in famiglia o per un’occasione speciale. Gli ingredienti sono tutti ben noti, e anche abbastanza utilizzati in tanti piatti, che siano primi o secondi, mentre in questo caso si mescolano per dar vita a questo pasticcio, che si presenta principalmente come piatto unico, vista la sua ricchezza, e che però può anche essere un primo piatto, seguito magari solo da un leggero piatto di pesce, perchè di più non si potrebbe!

Vi consiglio di sperimentarlo, è una ricetta davvero particolare e saporita, che vi permetterà di preparare qualcosa di diverso, di sicuro successo, e di cui in molti vi chiederanno la ricetta, proprio per stupire in futuro i loro commensali. E’ meno pasticciato di una lasagna di mare e dal sapore nettamente distinto da un pasticcio con la carne, è un piatto dal gusto nuovo, fresco e consistente, provare per credere!

Avete mai provato il timballo ai peperoni?

timballo-ai-peperoni

TEMPO: 1 ora e 15 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: SI | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Dite quello che vi pare ma secondo me, la pasta al forno, i pasticci, i tortini, il riso al forno, i timballi sono davvero i piatti ideali per i pranzi d’estate! E’ vero che se siamo al mare, o se ci stiamo andando, o se ci stiamo preparando per un’escursione in montagna non sono il massimo della leggerezza e della digeribilità, ma sono pratici, comodi, sostanziosi, adatti a tutti i palati e a tutti i gusti, perfetti per gli adulti e anche per i bambini. In fondo non è detto che andremo al mare subito dopo pranzo, e nemmeno a fare delle camminate in montagna!

Il timballo, così come questi altri piatti citati, può essere preparato con anticipo, molto spesso con gli avanzi, dura magari anche un paio di giorni e insomma, è di quanto più pratico esista per chi non vuole passare ai fornelli le mattinate estive e nemmeno i pomeriggi dopo essersi rilassato o aver fatto una bella passeggiata. Se poi non si esagera questi piatti, anche se sempre molto farciti, non risultano nemmeno troppo pesanti, come le lasagne o i cannelloni, se ne gustiamo una sola porzione sono perfetti, se per gola esageriamo rischiano di disgustarci!

Io voto per il timballo, e vi invito a provare questa ricetta.

Cucinare con gli avanzi: pasticcio di pasta imbottita

pasticcio-di-pasta-imbottita

TEMPO: 1 ora circa | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Ormai siamo abituati ad utilizzare in cucina la bilancia per pesare tutti gli ingredienti, quindi spesso, anche nella preparazione di primi piatti, le dosi sono esatte, anche se facciamo una cena con tante pesone, non è però mai garantito che non avanzi qualcosa, magari un abbondante piatto di pasta e sarebbe davvero un peccato buttarla via, e soprattutto io credo che il cibo comunque non vada mai buttato.

A volte non basta riscaldare un piatto perchè sia di nuovo buono, magari è stato tanto tempo fuori dal frigo e si è seccato, o sono passati un paio di giorni e non basta una noce di burro per rendere di nuovo saporiti  dei tortellini o dei cappelletti. Questa ricetta renderà la vostra pasta imbottita come nuova, sicuramente il pasto risulterà più completo e sostanzioso, e sarà come una vera e propria nuova ricetta per un avanzo che rischierebbe di essere mangiato quasi per forza.

La pasta imbottita d’estate si consuma meno, anche se non è detto, magari dopo una giornata al mare in cui abbiamo mangiato solo una macedonia o un tramezzino può non dispiacerci un piatto di tortellini, cucinato con un sugo leggerissimo, anche fresco, pomodori e basilico da versare sulla pasta calda, e che può compensare il pasto leggero del pranzo.