Secondi piatti veloci: pasticcio di uova con asparagi e cipolline

di Claudia 0



Situazione: torniamo a casa la sera, stanche e senza voglia di cucinare. Il frigo non è vuoto, ma non abbiamo scongelato né carne né pesce, non abbiamo voglia né di affettati né di formaggi e le verdure da saltare in padella o non ci sono o proprio non ci va di pulire e lavare melanzane, peperoni, zucchine…. Una soluzione c’è! Le uova!

Questa ricetta si presta a molte altre sfaccettature, anche perché potete sostituire gli asparagi con gli spinaci, con i funghi o con i fagiolini ad esempio, ovvero quelle verdure che possiamo comprare anche surgelate e che sono molto pratici e veloci da cucinare, fosse solo perché mentre l’acqua bolle e poi una volta messe a lessare ci permettono di cambiarci, parlare al telefono, apparecchiare e molte altre cose, buttando solo un’occhio alla cottura! Ma tornando alle uova, l’unica piccola perdita di tempo sarà quella di sbucciare le cipolle, e poi mentre vi metterete più comode e sistemerete la cucina per la cena i procedimenti della ricetta vi permetteranno di controllare la cena e non affaticarvi più del necessario!

Pasticcio di uova con asparagi e cipolline


Ingredienti

6 uova | 250 gr. asparagi | 0,8 dl panna da cucina | 4 cipolle piccole | zafferano | 1 cucchiaio olio d'oliva | sale e pepe

Preparazione

  Eliminare la parte finale dura degli asparagi e tagliarli a pezzetti di circa 4cm l'uno. Buttarli in acqua bollente salata e cuocerli per 3 minuti, quindi scolarli.

  Sbattere le uova aggiungendo sale e pepe, lo zafferano e la panna. Scaldare l'olio in una padella e lasciarvi appassire le cipolline. Abbassare la fiamma e unire gli asparagi e poi le uova sbattute.

  Far cuocere mescolando con delicatezza, fino ad ottenere un composto cremoso e appena rappreso. Trasferire tutto in un piatto da portata e servire caldo.

La mia premessa alla ricetta presuppone che i vostri fidanzati, mariti, figli non vi aiutino per niente in casa, chiaramente mi auguro che non sia così! Il mio fidanzato è sempre molto attivo in cucina, potete anche pensare di insegnare loro questa ricetta, e saranno poi proprio mariti e figli a stupirvi magari, creando varianti simpatiche di queste uova pasticciate, e magari avendo più tempo a disposizione renderanno la ricetta ancora più sfiziosa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>