Uova strapazzate con asparagi

di Roberto 0



Chi ci segue da un po’ di tempo, avrà ormai capito che tra i mie più cari amici ci sono dei vegetariani, onde per cui, facendo un calcolo molto rapido, quando invito delle persone a cena spesso e volentieri mi tocca andare a spulciare qualche novità tra i piatti della cucina vegetariana. L’altra sera, avevo il frigo quasi vuoto, abitato solo da una confezione di uova, qualche cipolla e pochi altri inquilini, ma malgrado ciò, dopo aver annunciato il vuoto che animava la mia cucina, ho proposto ai miei amici di fermarsi a cena.

Così si è aperta una simpatica discussione su cosa preparare. La proposta più ovvia è stata quella di una bella frittata di cipolle. Ok, teniamo come riserva la frittata, ma vediamo se c’è qualcos’altro di utile in cucina. Nel surgelatore trovo una confezione di asparagibene il numero degli ingredienti aumenta! Ed allora ecco giungere dal fondo della cucina una voce che suggerisce le Uova strapazzate con asparagi.

Uova strapazzate con asparagi


Ingredienti

170 gr. asparagi | 4 uova | 2 cipolle piccole | olio extravergine d'oliva | sale

Preparazione

  Se utilizzate degli asparagi surgelati, fateli scongelare prima della preparazione. Eliminate la parte inferiore degli asparagi, quella un po’ più dura, lavate gli asparagi se sono freschi, e poi tagliateli a pezzetti della lunghezza di qualche centimetro. Infine lessateli in acqua bollente non salata per circa 3 minuti. Quindi scolateli e bagnateli con dell’acqua fredda.

  Mondate e lavate le cipolle, tritatele e lasciatele appassire in una padella con un po’ d’olio. Nel frattempo aprite le uova in un piatto, salatele leggermente e battetele con una forchetta. Quando la cipolla sarà diventata trasparenti, abbassate la fiamma ed aggiungete gli asparagi dopo averli scolati per bene. Lasciate insaporire il tutto per qualche istante.

  A questo punto non resta che aggiungere le uova battute e cuocere il tutto a fuoco lento mescolando in continuazione. Per quanto riguarda il grado di cottura, scegliete voi quello che vi aggrada di più. Potrete ottenere delle uova ben cotte e lievemente rapprese o delle uova un po’ più cremose. Prima di servire, correggete di sale ed accompagnate le uova con delle fettine di pane tostato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>