Come preparare il petto di pollo: la chicken pie

 

Dite la verità: quante volte aprendo il frigo vi siete ritrovati di fronte le solite fettine di pollo ed avete pensato, sconsolati: “e adesso, come lo preparo questo petto di pollo?” Non volendo cadere nella banale  tentazione di passarle nell’uovo sbattuto e nel pangrattato per ottenere la solita fettina panata, le alternative di solito consistono negli involtini o negli straccetti. Bene, io mi sono ritrovata spesso in questa situazione e vi assicuro che si può uscirne. Scherzi a parte, oggi vi vorrei consigliare una torta salata con base di pasta briseè ed un ricco ripieno di petto di pollo, speck, champignon e pecorino dolce. La ricetta è quella della chicken pie ovvero la torta salata di pollo. Di origine americana questa torta può costituire un vero e propeio piatto unico da preparare anche il giorno prima. Avete presente quando magari avete bisogno di idee per preparare il pranzo da portare in ufficio? Ecco la chicken pie credo proprio faccia al caso vostro. E’ molto pratica da trasportare e si conserva bene, anche alcuni giorni, ben riposta e sigillata. La chicken pie è anche molto veloce da preparare anche perchè vi serviranno due rotoli di pasta brisee già pronta, nemmeno la fatica di impastare e stenere con il mattarello, un gran bel vantaggio di tempo e di fatica.

Se preferiste utilizzare la pasta sfoglia andrà bene anche questa, questioni di gusti personali. Ovviamente potete cambiare gli ingredienti del ripieno in base ai vostri gusti. Potete aggiungere dei porri rosolati, dei piselli, dei peperoni, o zucchine, del formaggio cremoso, insomma tutto quello che vi suggerisce la fantasia. Bene, avete visto che non è poi così difficile sfornare un piatto originale partendo da un ingrediente troppo spesso sottovalutato? Basta far lavorare la fantasia e l’amore per la cucina e tutto verrà naturale. Alla prossima ricetta con i petti di pollo!

Lascia un commento