Primi piatti di pesce: orecchiette al pesce spada

di Claudia 0



 Oggi prepariamo un ottimo primo piatto di pesce. Una combinazione un po’ particolare, le orecchiette, che di solito si mangiano con le cime di rapa, o molto spesso al sugo o con le verdure, oggi le prepariamo e le serviamo con il pesce spada.

Questo pesce si trova nelle zone tropicali e subtropicali, gli oceani più temperati, ma anche il nostro Mar Mediterraneo ne è ricco, tanto che la Calabria e la Sicilia hanno molti piatti famosi che prendono come ingrediente principale proprio il pesce spada. In Calabria, in estate, ci sono anche molte sagre e feste proprio per gustare questo buonissimo pesce, dalla carne anche molto pregiata, e che viene preparato e servito in primi piatti, secondi, antipasti e in tutti i modi che gli chef riescono ad immaginare! Il pesce spada fa spesso parte anche di uno dei tipici piatti giapponesi a base di pesce crudo, ovvero il sashimi, vista proprio l’ottima qualità della carne. E comunque sia in ogni ristorante, specializzato magari in piatti di mare, il pesce spada ricopre sempre un ruolo molto importante a livello di qualità del piatto e di sapore.

Vi consiglio di preparare questo piatto per un pranzo o per una cena tra amici, è davvero molto delicato, particolare, saporito, un ottimo biglietto da visita per la vostra cucina.

Orecchiette al pesce spada


Ingredienti

400 gr. orecchiette | 200 gr. trance di pesce spada decongelati | 100 gr. peperoni gialli grigliati decongelati | 100 gr. fagiolini | 1 zucchina | 2 spicchi aglio | basilico | 2 acciughe | olio extravergine di oliva | 1 bicchierino vino bianco secco | sale | peperoncino in polvere | sale

Preparazione

   Tagliare il pesce a dadini. Tagliare i peperoni a filetti. Mondare e tagliare la zucchina a dadini. Mondare e tritare l'aglio. Spezzettare le acciughe. Spezzattare 1 manciata di foglie di basilico.

   In una padella scaldare 1 filo di olio con l'aglio e saltare il pesce per 2 minuiti. Scolarlo e tenerlo in caldo. Mettere nella padella i fagiolini precedentemente bolliti, la zucchina, i peperoni, le alici e aggiungere il vino, cuocere per 10 minuti, mescolando. Alla fine regolare di sale e insaporire con peperoncino e basilico.

   Nel frattempo cuocere le orecchiette in abbondante acqua salata al bollore, scolarle al dente e falle saltare per 2 minuti nella padella unendo il pesce, 1 filo di olio e 1 mestolino dell'acqua di cottura della pasta.

Tagliate le verdure e il pesce a dadini molto piccoli, in modo che la pasta possa amalgamarsi nel modo migliore con il condimento. Inoltre, se volete presentare questo piatto in modo un po’ scenografico potete fare così: foderate degli stampini con falde di peperoni grigliati, versate poi la pasta, pronta e condita, al loro interno e prima di servire scaldate il tutto brevemente in forno. Infine rovesciate, con molta attenzione e cura, i peperoni sui piatti da portata e irrorateli con dell’olio prima di servire. In questo modo non saranno solo ottimi da mangiare insieme alle orecchiette al pesce spada, ma il piatto sarà anche molto bello da vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>