Il Crumble di Melanzane, un piatto conviviale per tutti

di Germana 1




Che ne dite di un bel crumble per cena? un crumble per cena vi starete chiedendo, ebbene si. Perché questo piatto delizioso si può preparare anche nella versione salata. Si tratta di un modo divertente e conviviale per gustare le verdure. Potete utilizzare qualunque tipo di verdura sia da sola che mescolata con altre. Poi potete arricchirle con del formaggio piuttosto che con dei salumi, o ancora con delle spezie ed erbe profumate. A voi la scelta. In questa stagione io lo preparo spesso con le melanzane, la feta, i semi di finocchietto selvatico e qualche fogliolina di menta. Trovo che l’insieme di profumi che si sprigiona quando rompete la crosta sia davvero superbo. Sarà come assistere ad una magia: gli aromi che esaleranno dal vostro crumble incanteranno tutti, e poi potete tranquillamente scegliere gli ingredienti in base ai gusti ed alle inclinazioni dei vostri ospiti.

Crumble di Melanzane


Ingredienti

500 gr. melanzane viola | 200 gr. feta | 100 gr. farina 00 | 20 gr. farina di grano saraceno | 50 gr. farina di semola | 70 gr. burro | qualche fogliolina menta fresca | 1 cucchiaino semi di finocchietto | olio evo e sale

Preparazione

  Per prima cosa tagliate le melanzane a " bastoncino", conditele con l'olio, il sale, la menta, la feta sbriciolata e parte dei semini di finocchio. Poi mettete le melanzane in una teglia da forno e tenete da parte.

  A questo punto prendete una ciotola e mescolate le farine con il burro, un pizzico di sale ed i restanti semi di finocchio. Coprite le verdure con questo impasto "sbriciolato" e cuocete in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti circa.

  Portate in tavola ancora caldo e gustatelo subito o al massimo tiepido.

Commenti (1)

  1. Bella e stuzzicante l’idea di un crumble salato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>