Frittata di asparagi, carciofi e aglio: un secondo piatto vegetariano

di Claudia Commenta



Decidiamo di preparare un secondo piatto senza ausilio di carne o pesce. Questo chiaramente non vuol dire appartenere necessariamente alla cultura alimentare vegetariana, magari si ha solo voglia di un po’ di verdure, e poi può capitare a tutti di avere per alcuni periodi il desiderio di mangiare meno carne o meno pesce. Io sono la prima a non essere una fan accanita della carne, la mangio e mi piace, ma mi piace mangiarla bene e mi capita spesso di pentirmi quando mi ritrovo con la fettina di carne comprata al supermercato, che si vede ad occhio che non è di qualità, risulterà stopposa e dal sapore pessimo… fortunatamente faccio parte della schiera che ama alla follia le verdure, e quindi libero sfogo alla fantasia nella loro preparazione!

Questa frittata è davvero buonissima, anche perché unisce i carciofi e gli asparagi, verdure dal sapore decisamente diverso e ben distinto, un esperimento da provare assolutamente!

Frittata di asparagi, carciofi e aglio


Ingredienti

500 gr. asparagi | 4 carciofi | 1 testa di aglio fresca | 6 uova | pecorino grattugiato | 1 mazzetto erba cipollina | 1 limone | olio extravergine di oliva | sale e pepe bianco

Preparazione

  Sbollentare gli asparagi in abbondante acqua per pochi minuti, eliminare i gambi più duri e tagliare a pezzetti le parti rimanenti. Mondare l'aglio e tritarlo finemente.

  Eliminare le foglie esterne più dure dei carciofi e parte dei gambi, tagliarli a spicchi sottili e immergerli in acqua acidulata con succo di limone.

  In una padella lasciar scaldare 4 cucchiai d'olio, unire asparagi, aglio e carciofi sgocciolati e asciugati, lasciar cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti, regolando di sale e pepe.

  Sbattere in una terrina le uova con 4 cucchiai di pecorino grattugiato, un pizzico di sale e uno di pepe e un abbondante cucchiaio di erba cipollina tritata. Aggiungere al composto i carciofi e gli asparagi intiepiditi, lasciar insaporire per 5 minuti e poi cuocere la frittata.

Proponete questa frittata anche durante una cena, come portata di mezzo ad esempio o insieme a un secondo, pronta e affettata da assaggiare, sarà un successo!