Melanzane alla catalana

Le melanzane alla catalana sono uno dei piatti più famosi della cucina della Catalogna: si tratta di un contorno facile da realizzare che vi consentirà di gustare i sapori tipici della Spagna, magari per una cena a tema spagnola e quindi è particolarmente adatta alle cene estive.

Melanzane con pomodori secchi e olive

Caratteristica delle melanzane alla catalana sono i due tipi di cottura, la frittura e poi la cottura in forno.

Ciambella calabrese di verdure dei Menù di Benedetta

Ciambella calabrese verdure Menù Benedetta

Non me ne vogliate, ma una volta passato Ferragosto si inizia a pensare già alla fine delle ferie, anche se, tempo permettendo, fino a settembre i più fortunati avranno ancora la possibilità di fare scampagnate all’aria aperta. La ciambella calabrese di verdure, a questo proposito, è una preparazione adatta a questo tipo di situazioni. Non a caso è stata inserita da Benedetta Parodi, all’interno di un menù chiamato “le ultime scampagnate”, proprio quelle da farsi gli ultimi giorni delle vacanze estive.

Pasta alle melanzane di Cotto e Mangiato

Pasta melanzane Cotto Mangiato

Tra i primi piatti estivi più apprezzati e cucinati c’è la pasta alle melanzane. Questa è la versione di Cotto e Mangiato, semplice, come vuole la tradizione del programma, è pronta in poco tempo ed è indicata per un pranzo veloce e gustoso. Niente di più facile da preparare, basta condire la pasta, del formato a scelta anche se io preferisco quello corto, con un sughetto a base di melanzane. Quest’ultimo seppur molto spartano risuta parecchio gustoso per via del fatto che preveda l’incontro di una serie di ingredienti che ben si sposano tra di loro in perfetto stile mediterraneo. Irresistibili.

Frittelle di riso e verdure, una ricetta sfiziosa per il menu di Carnevale

frittelle riso verdure ricetta menu carnevale

Quando si parla di Carnevale e cucina, che si stia leggendo di una ricetta salata o che se ne stia provando una dolce, molto spesso vengono chiamate in causa le fritture. Proprio per questo motivo oggi voglio proporvi le frittelle di riso e verdure, per restare in tema e anche per darvi uno spunto per tanti piccoli sfizi da poter preparare per una bella festa in maschera. A dire la verità non partecipo da un po’ di anni a una festa di Carnevale come si deve, ma solitamente le più belle sono quelle a casa di chi dispone degli spazi più ampi, con sfide di costumi assurdi e mille scatti di fotografie per immortalare il momento! Preparate queste frittelle di riso e verdure e pensate a un costume originale allora, per fare un figurone in campo culinario e non solo!

Sformato di grana su verdure per San Valentino

sformato grana verdure san valentino

Per la sera di San Valentino forse ci viene naturale iniziare a pensare subito al dolce, meglio se al cioccolato, bello ricco e anche un po’ accattivante, con un retrogusto di peperoncino magari … ma a meno che la coppia non sia super golosa e capace di cenare solo con dolci (ad esempio forse io e il mio fidanzato potremmo riuscirci!) bisogna comunque pensare a tutta la cena, che deve avere caratteristiche ben precise! Ad esempio iniziamo con lo sformato di grana su verdure e poi se vi va continuate a leggere per qualche consiglio su come proseguire!

Pasta fredda con verdure e scamorza

pasta fredda verdure scamorza

Quando si parla di pasta fredda dobbiamo sempre cercare di farci venire in mente qualche buona idea, per non rischiare di cadere nella classica pasta condita con pomodorini freschi e basilico, a cui poi andiamo ad aggiungere a volte il tonno e a volte la mozzarella … Buonissima ma troppo monotona! Questa pasta fredda con verdure e scamorza viene incontro a tutte le nostre esigenze: freschissima, gustosa, nuova, originale e inoltre mette in risalto una caratteristica che io amo molto della pasta fredda, ovvero l’alternanza di sapori “caldi” con ingredienti freschi.

Non sono un’amante della ricetta preparata al mattino e che poi si mangia la sera, per quanto il cuoco sia bravo a lasciare la pasta al dente e per quanto si possa aggiungere un filo d’olio o del succo di limone prima di servire, c’è poco da fare, l’effetto non è mai buonissimo e perfetto.

Pasta con verdure alla mediterranea

La cucina mediterranea ricca di alimenti genuine e basata sull’utilizzo di tante verdure ed ortaggi è una cucina ideale per i mesi estivi. Periodo in cui, tra le altre cose, è più semplice reperire gli ingredienti base della cucina mediterranea che gira intorno a pomodori, melanzane, zucchine e peperoni. In questo periodo della stagione è proprio il momento ideale per cucinare la Pasta con verdure alla mediterranea.

La ricetta della Pasta con verdure alla mediterranea è quella di una portata molto ricca e sostanziosa che nasconde il suo pregio nella sua leggerezza. La Pasta con verdure alla mediterranea è un ricetta a base di pasta che, per il grado di completezza del suo apporto nutrizionale, può considerarsi un piatto unico. E se volete un piatto d’accompagnamento per qualche secondo, vi suggerisco di utilizzare il condimento della Pasta con verdure alla mediterranea, vedrete che anche come contorno andrà benissimo.

Estate in tavola con l’Insalatona del sole

Una mega insalata ricca di sapori estivi e ortaggi di stagione, un piatto che richiami l’idea del sole, ma che porti in tavola la gioia dei colori e la briosa freschezza che stimola ancor di più l’appetito nei giorni più caldi, ecco a voi, rullo di tamburi, …: l’Insalatona del sole.

L’Insalatona del sole nasce dal pensiero di creare un’insalata-piatto unico, che racchiuda più sapori, tutti, però, ben in accordo tra loro. Unioni appropriate, accostamenti prudenti e unicamente verdure di stagione, ecco come ha preso forma l’Insalatona del sole in una rovente giornata estiva. Il nome di questo piatto della cucina vegetariana, sperimentato in compagnia della mia ragazza, è un chiaro omaggio al sole ed a quegli ortaggi che crescono nel suo caldo abbraccio.

Cucina vegetariana: le polpette alle verdure con i ceci

Adoro le polpette e non perdo occasione per sperimentarne di nuove di volta in volta, soprattutto mi incuriosiscono quelle particolari, magari non a base di carne e piene di spezie. Ecco perchè questa ricetta delle polpette vegetariane con i ceci l’ho preparata subito dopo averla scovata. L’autrice ne parlava in maniera entusiastica ed io mi sono lasciata tentare subito. Si tratta di polpette molto morbide grazie all’impasto che deve rimanere “appiccicoso” (per formare le polpette vi aiuterete con due cucchiai e con poca (mi raccomando) farina). Le protagoniste in queste polpette sono proprio le verdure: zucchine, melanzane, carote accompagnate dai ceci.

Piccoli antipasti romantici: tortini di melanzane

Arriva San Valentino. La prima immagine che viene in mente a molte di noi, ma forse più a molti di voi, è quella di una bella torta al cioccolato, decorata con fragole, o ancora meglio con biscotti e meringhe e ripiena di panna e di altro cioccolato, magari nutella! E sicuramente possiamo prepararla, possiamo regalarla noi ai nostri fidanzati e ai nostri mariti, oppure siamo fortunate e il nostro compagno è un grande chef che magari ci offrirà una colazione “da diabete” portandoci a letto un vassoio ricco di leccornie.

Ma torniamo alla realtà, non per essere cinica ma perchè a volte il tempo e lo stress giocano brutti scherzi, anche se San Valentino cade di domenica in questo 2010, quindi aspettiamoci un sabato sera romantico, una notte sensuale e una domenica accoccolati insieme sul divano a godersi un po’ di relax.

Il cibo e il romanticismo, il cibo e la sensualità, il cibo e l’amore vanno di pari passo. Da oggi in avanti una serie di ricette da preparare per una serata speciale, in due, e perchè no, se ci sono anche dei bambini forse in 3 o in 4, in fondo sono anche loro parte dell’amore!

Per questa ricetta: scegliete delle melanzane tonde ma dal diametro non troppo ampio, o altrimenti tagliate nel senso della larghezza le melanzane lunghe, i tortini saranno molto più carini tondi. Per il provolone andrà bene sia quello dolce che quello piccante, scegliete secondo i vostri gusti.

Improvvisando in cucina, sformatino di melanzane

sformato melanzane

Gli esperimenti culinari sono sempre una manna dal cielo, quando riescono bene chiaramente, però devo dire la verità, capita spesso a me, e di frequente anche a molte persone che conosco, di non sbagliare mai il tiro quando si mette un po’ di creatività in cucina, pescando tra gli alimenti della dispensa e del frigo.

Dopo essermi concessa anche una bella vacanza durante i giorni di Capodanno sono tornata in Italia, a casa, davvero gonfia e con lo stomaco devastato! A Natale con parenti che non frequentavo da una vita e che ci hanno fatto provare tutti i piatti tipici e poi in Spagna per una settimana a mangiare sempre in giro ogni cosa buona possibile (dalla paella alle tapas), ed eccomi a casa che mi prendo una due giorni depurativa: a pranzo frutta e a cena verdura, prima di iniziare una breve dieta, giusto per rimettermi in forma! Ieri una melanzana mi scrutava dal frigo, e non sapevo proprio cosa fare per renderla buona e saporita e anche un po’ sostanziosa, visto che dopo due giorni di depurazione la fame era cresciuta ed era anche il caso di riprendere un regime alimentare “normale”. Guardo on line, ricette varie, fritture, parmigiana, tortini ricchi, farciture… ma io volevo una cosa leggera e dietetica! Metto insieme le ricette e la fantasia. sformatino di melanzane, grigliando le melanzane come spesso si fa, sia per fare degli involtini che degli sformati, e poi pomodorini e mozzarella, pochissimo olio, una spolverata di basilico… una cena ottima!

Non è un piatto nè difficile nè speciale, non c’è grande creatività e forse troverete molte altre ricette simili, però vi assicuro che è stato buonissimo e l’ho preparato davvero in un attimo! Buon appetito allora!

Antipasti ma non solo, pizzette di polenta

pizzette polenta

La polenta. Piatto tipico di molte regioni che viene accompagnato dalle più varie salse e da molti condimenti, a seconda del periodo e delle usanze territoriali. Ma la polenta racchiude in sè anche tante altre piccole sfaccettaure che rendono questo piatto estremamente versatile e vario, un po’ come può raccontarci anche la sua storia. In molte regioni del Nord infatti la polenta è stata per anni e anni l’alimento base, povero ma sostanzioso, che non mancava mai sulle tavole popolari. Adesso ne esistono molte varianti preparate con le ricette più varie, e non dimentichiamo anche le polente già pronte, in polvere, da diluire con l’acqua e i panetti, che in pratica sono solo da riscaldare e eventualmente tagliare a fettine. Tutto comodissimo ma il gusto sicuramente ci perde qualcosa!

La polenta viene preparata impastando farina di cereali, in Italia quella utilizzata comunemente è quella di granoturco, infatti la polenta è detta “gialla”, mescolata con acqua e sale, e la si cuoce in un paiolo, la particolare pentola utilizzata proprio per la polenta, che nella versione originale dovrebbe essere di rame. Il piatto comunque non è tipico solo dell’Italia, ma anche di alcuni paesi dell’Est, come la Serbia, la Romania e la Bulgaria, e anche dell’Austria e della Svizzera, e ho scoperto che la polenta si consuma anche in Brasile, Argentina, Venezuela e Messico.

Queste pizzette sono delle simpatiche varianti, ottime come antipasto, magari durante una cena in piedi, ma anche perfette da gustare a tavola, mentre si aspetta il primo piatto. Può essere carino iniziare e chiudere il pasto con la polenta, certo, non è estattemente leggerissimo, ma se preparate queste pizzette come antipasto potete poi pensare di concludere il tutto con dei simpatici dolcetti sempre a base di polenta.