Primi piatti, insalata di pasta con fagiolini e trota

di Filomena 0



Oggi prepariamo un primo piatto: insalata di pasta con fagiolini e trota. La ricetta per fare un’altra variante di pasta fredda da mangiare in estate. Questo piatto però richiede una cura maggiore perché sia la trota che i fagiolini andranno cotti a vapore. Potete usare magari la pentola a pressione per fare più velocemente. In ogni caso non si tratta di una ricetta complicata. Nella nostra fase di preparazione vi consigliamo di fare a pezzettini i fagiolini ma se li preferite lunghi andrà bene lo stesso.

Insalata di pasta con fagiolini e trota


Ingredienti

350 gr. pasta | 600 gr. fagiolini freschi | 350 gr. filetto di trota salmonata | 7 pomodorini maturi | 2 cucchiaio erba cipollina | 1 cucchiaio prezzemolo tritato | 1 cucchiaio maggiorana | 4 cucchiaio olio extra vergine | sale e pepe

Preparazione

  Per preparare i fagiolini dobbiamo prima mondarli poi lavarli e cuocerli a vapore. Quando sono pronti li tagliamo a pezzi (ma possiamo anche lasciarli più lunghi).

  Per preparare la trota cuociamo anche i filetti a vapore. Li facciamo raffreddare ed eliminiamo la pelle; facciamo dei pezzettini cercando di eliminare le spine.

  Sbollentiamo poi i pomodorini dopo averli lavati per bene. Li peliamo e dopo aver eliminato l’acqua uscita li tritiamo.

  Nel frattempo mettiamo su una pentola e facciamo bollore l’acqua per cuocere la pasta, rispettiamo i tempi di cottura.

  In una zuppiera mettiamo tutti gli ingredienti che abbiamo preparato unendo anche le erbe aromatiche. Saliamo e mettiamo l’olio. Cerchiamo di mescolare con delicatezza.

  Aggiungiamo anche la pasta e mettiamo in frigo per almeno un’oretta in modo che si raffreddi.

Ecco se magari scegliete una forma di pasta più lunga sarà meglio lasciarli lunghi: in questo caso però sarà meglio fare una ricetta non fredda ma calda. Infatti per la pasta fredda sarebbe preferibile un tipo di forma corta per la pasta. Anche i pomodorini: se non vi va di tritarli lasciateli interi, saranno buoni allo stesso modo! E’ preferibile mangiare la pasta lo stesso giorno in cui l’avete preparata perché il pesce potrebbe guastarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>