Antipasti ma non solo, pizzette di polenta

di Claudia 1



La polenta. Piatto tipico di molte regioni che viene accompagnato dalle più varie salse e da molti condimenti, a seconda del periodo e delle usanze territoriali. Ma la polenta racchiude in sè anche tante altre piccole sfaccettaure che rendono questo piatto estremamente versatile e vario, un po’ come può raccontarci anche la sua storia. In molte regioni del Nord infatti la polenta è stata per anni e anni l’alimento base, povero ma sostanzioso, che non mancava mai sulle tavole popolari. Adesso ne esistono molte varianti preparate con le ricette più varie, e non dimentichiamo anche le polente già pronte, in polvere, da diluire con l’acqua e i panetti, che in pratica sono solo da riscaldare e eventualmente tagliare a fettine. Tutto comodissimo ma il gusto sicuramente ci perde qualcosa!

La polenta viene preparata impastando farina di cereali, in Italia quella utilizzata comunemente è quella di granoturco, infatti la polenta è detta “gialla”, mescolata con acqua e sale, e la si cuoce in un paiolo, la particolare pentola utilizzata proprio per la polenta, che nella versione originale dovrebbe essere di rame. Il piatto comunque non è tipico solo dell’Italia, ma anche di alcuni paesi dell’Est, come la Serbia, la Romania e la Bulgaria, e anche dell’Austria e della Svizzera, e ho scoperto che la polenta si consuma anche in Brasile, Argentina, Venezuela e Messico.

Queste pizzette sono delle simpatiche varianti, ottime come antipasto, magari durante una cena in piedi, ma anche perfette da gustare a tavola, mentre si aspetta il primo piatto. Può essere carino iniziare e chiudere il pasto con la polenta, certo, non è estattemente leggerissimo, ma se preparate queste pizzette come antipasto potete poi pensare di concludere il tutto con dei simpatici dolcetti sempre a base di polenta.

Pizzette di polenta


Ingredienti

1 kg. polenta già cotta | 300 gr. pomodori pelati | 300 gr. fontina | 1 ciuffetto di basilico | 1 spicchio d'aglio | olio extravergine di oliva | sale

Preparazione

   Tagliare la polenta a fette dello spessore di 2 cm e sistemarle tutte in una teglia oleata.

   Distribuire su ogni fetta il pomodoro a pezzetti e la fontina a scaglie sottili, insaporire con il sale e terminare aggiungendo un trito di basilico e un pizzico di aglio sminuzzato finemente.

   Mettere le fette di polenta in forno preriscaldato a 200° e lasciarvele fino a quando la fontina si sarà fusa, circa 10 minuti. Servire poi le pizzette ben calde sopra un tagliere.

Prendendo anche spunto dalla foto potete pensare di aggiungere sulle pizzette un filetto di acciuga, o anche un dadino di prosciutto o pancetta. Se siete vegetariani, o se semplicemente apprezzate molto le verdure, l’alternativa può essere data da un filetto di peperone o un quadratino di melanzana!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>