San Valentino: ostriche al gorgonzola per accendere i vostri sensi

di Redazione 2

ostriche

Da sempre gli uomini hanno avuto l’istinto di cercare cibi afrodisiaci. Possiamo quasi dire che attraverso i secoli e le civiltà praticamente ad ogni alimento sono state attribuite proprietà afrodisiache ed è stato considerato “il cibo dell’amore“. Il problema è che raramente la scienza ha potuto confermare con prove la veridicità di questo loro potere.

I Romani ad esempio ritenevano che il tartufo fosse uno di questi alimenti. Si narra che l’imperatore Claudio, legato in matrimonio alla celebre Messalina, si rinforzasse mangiando tartufi così da potere tenere testa alla giovane moglie nelle notti d’amore.

Ancora oggi, alla faccia di pillole blu e stimolanti vari, il cibo afrodisiaco resta una costante. Tra questi ci sono alcune verdure che ricordano i genitali maschili, come il sedano e l’asparago.


Altri alimenti sono considerati afrodiasiaci perchè stimolano reazioni quali l’aumento di flusso sanguigno come il peperoncino o lo zenzero. Tradizionalmente i primi posti della classifica dei cibi dell’amore sono sempre stati occupati da crostacei ed ostriche: mangiando questi frutti di mare vengono infatti stimolati cervello e desiderio grazie soprattutto all’elevata quantità di sali minerali che possiedono.

Ma come cucinare le ostriche? Il modo più classico è quello di “non cucinarle“, o meglio: dopo averle lavate ed aperte vanno disposte su un letto di ghiaccio tritato e servite in tavola con degli spicchi di limone, riccioli di burro, pepe e tabasco.

Un’alternativa interessante alla tradizione sono le ostriche al gorgonzola.

OSTRICHE AL GORGONZOLA (Ingredienti per 2 persone)
  • 6 ostriche
  • 60 gr di gorgonzola (meglio quello dolce e più cremoso)
  • 1 dl di panna
  • 1 cucchiaio di vino bianco
  • 1 scalogno
  • 30 gr di burro
Preparazione: sbucciate gli scalogni, tritateli e fateli appassire in padella con il burro. Versate il vino, lasciatelo evaporare ed unitevi la panna. Dopo qualche minuto aggungete il gorgonzola spezzettato e proseguite la cottura per altri 2-3 minuti.

Nel frattempo lavate ed aprite le ostriche, eliminate la parte rimasta vuota ed il liquido in eccesso e coprite con la salsa al gorgonzola. Passate il tutto un paio di minuti in forno e servite.

Per un San Valentino speciale Ginger&Tomato consiglia anche: uno spumante Brut metodo classico millesimato.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>