San Valentino a Roma

di liulai 1

Li chiamano locali mutanti e si stanno diffondendo in tutta Italia. All’estero già li conoscono da tempo mentre da noi è solamente da qualche anno che in città come Milano e Roma si sono affacciati. Chiamateli solamente caffetterie oppure ristoranti e sbaglierete di grosso!
Li chiamiamo in questo modo in quanto cambiano destinazione d’uso nel corso della giornata. Sono, in genere, locali aperti dalla mattina fino a notte fonda; intorno alle nove offrono deliziose colazioni sia internazionali che italiane, durante la mattinata è poi possibile prendere un aperitivo oppure verso mezzogiorno un lunch sedendosi comodamente ad un tavolino con offerte molto variegate nel menù.
Dalle 18.00 poi si comincia con degli aperitivi aspettando la cena che, di certo, non deluderà anche i palati più raffinati. E poi? Pensate che sia finita? Vi sbagliate di nuovo in quanto i locali mutanti rimangono aperti fino a notte fonda accompagnando i loro ospiti a ritmo di danze e musica dal vivo.

Se questi giorni siete di passaggio per Roma (o magari siete così fortunati da abitarci), per San Valentino l’offerta di questi locali si fa davvero interessante. Se volete stupire la vostra lei o il vostro lui con un tocco di originalità e vi trovate a Roma perché non offrire una colazione al Riccioli Cafè a base di ottimo ciambellone appena sformato (rigorosamente a forma di cuore e al cioccolato) accompagnato da un cappuccino caldo e profumato; oppure potete recarvi per un pranzo, che sicuramente non vi lascerà a bocca asciutta, presso Babette, ristorante aperto tutto il giorno nella splendida via Margutta.
Se invece volete invitare la vostra amata per un semplice aperitivo perché non invitarla da Obikà, locale in origine deicato alla mozzarella di bufala campana, che offre una selezione di specialità italiane: prosciutto di Sauris, mortadella di Prato, nduja, spianata di cinghiale toscano, bresaola, ciauscolo, lardi, bottarga, pesci affumicati in piena tradizione after hour. Ma se proprio non sapete rinunciare alla tradizione, invitate la vostra amata in un ristorante chic, elegante, immerso in una cornice mozzafiato: di certo il Doney è quel che fa per voi.
Ristorante in Via Veneto, all’interno dell’ Hotel Excelsior, il Doney per San Valentino offre a tutti gli innamorati un menu davvero sofisticato a base di pesce dove a farla da padrone sono cibi sensuali e romantici come ostriche, caviale e salmone! Se invece siete amanti della cucina orientale ma il classico sushi bar non vi delizia perché non optare per W.O.K. (la sigla sta per world oriented kitchen).
Il locale, all’interno della Stazione Termini (ce n’è uno anche all’interno del Centro Commerciale Porte di Roma, a Bufalotta), ha saputo ricreare un’ atmosfera romantica e raccolta in perfetto stile zen! Qui l’offerta è davvero tanta: si può cominciare con un antipasto a base di verdurine scottate alla griglia per passare ad un primo a base di pasta saltata al wok oppure dell’ottimo pesce cucinato in puro stile orientale.
E se dopo tutto questo ancora non siete stanchi e avete ancora energie per fare quattro salti allora il Gusto al 28 , una estensione del celebre ristorante di Piazza Augusto Imperatore: discoteca e musica dal vivo fino alle 2 di notte accompagnati da drink davvero romantici e afrodisiaci….perché la notte – soprattutto se di San Valentino – è piccola!