Mini quiche alle verdure

Mini quiche verdure

 

In preda ad una voglia pazzesca di sfizioserie mi sono lasciata tentare dalla preparazione delle mini quiche alle verdure. Diciamo che hanno soddisfatto un paio di esigenze: quella di voglia di buono, ma senza eccedere troppo calorie e condimenti vari (le verdure, si sa, fanno bene), e la necessità di testare un antipasto vegetariano per una mia prossima cena, alla quale presenzieranno degli amici che non mangiano carne e pesce.

Penne al fumè, una ricetta veloce

penne fumè ricetta veloce

Le pennè al fumè sono un classico della cucina italiana, una di quelle ricette veloci che sono apprezzate da tutti perchè nonostante l’assoluta semplicità del procedimento riescono alla perfezione. Non so se quella che vi propongo è la versione classica perchè in realtà questa è una ricetta che ho personalizzato con il tempo. Ognuno ha le sue personali interpretazioni di ogni piatto e in questo caso, io vi propongo la mia ricetta che è frutto dei miei gusti personali, mescolati con le tradizioni di famiglia. Generalmente le penne al fumè che cucino io piacciono a tutti, tranne quando esagero con il peperoncino e le faccio diventare un piatto per papille gustative d’amianto…

Broccoletti gratinati

broccoletti gratinati

Sento il profumo provenire dal forno mentre scrivo. Oggi a pranzo mangerò broccoletti gratinati, una ricetta semplicissima e sorprendentemente buona. Non è facile descrivere una ricetta a base di broccoli in modo che sia accattivante anche per i più diffidenti e i meno abituati a mangiare le verdure. So che, in generale, broccoletti, cavolfiore e varie, non sono ingredienti molto apprezzati a meno che non siano cucinati in modo elaborato. La particolarità di questa ricetta invece è che è semplicissima, abbastanza leggera e molto veloce. Il risultato è uno sformato di verdure perfetto da servire come contorno ma anche come piatto unico, da accompagnare con una focaccia o con qualche crostino di pane.

Lasagne Fumé di Benedetta Parodi

lasagne fumè benedetta parodi

Le lasagne sono il mio piatto della domenica preferito. Ma siccome le lasagne alla bolognese sono abastanza complesse da preparare, oggi ho deciso di affidarmi all’inventiva di Benedetta Parodi, che tempo fa ha proposto una versione altenativa: le lasagne fumè. La ricetta è semplice, e non dovrete preparare il ragù e la besciamella ma solo un sugo di pomodoro, e un condimento di ricotta e scamorza affumicata. La ricetta si trovava all’interno del “Menu da surgelare” e in effetti le lasagne sono il piatto surgelabile per eccellenza che potete preparare quando avete tempo e poi scongelare al momento giusto, per avere un piatto invitante quando più ne avete voglia. Io ho imparato a conservarne una teglia ogni volta che le preparo. E ogni tanto, quando arrivano ospiti inaspettati, le tiro fuori et voilà: il figurone è assicurato!

Ricette bimby, i fagiolini al curry

Ricette bimby fagiolini curry

Un contorno che potrebbe costituire tranquillamente un secondo piatto preparato con il bimby: i fagiolini al curry, ecco la ricetta che ho preparato ieri sera in occasione di una cena improvvisata tra amici. Fortunatamente avevo dei fagiolini appena lessati in frigo, come mi succede sempre prima che vadano a male, li lesso e poi decido come utilizzarli.

Così mi sono ricordata di avere trascritto tempo la ricetta (chiamiamola così anche se è davvero semplicissima) dei fagiolini al curry con il bimby. In pratica il piatto è così composto: uno strato di fagiolini lessi,  accompagnati lateralmente da fette di pomodori e coperti da un soffritto fatto di cipolla olio e curry. Infine uno strato di scamorza affumicata a pezzi sopra ed una veloce gratinatura in forno. Ditelo che avete già l’acquolina …

Pasta fredda con verdure e scamorza

pasta fredda verdure scamorza

Quando si parla di pasta fredda dobbiamo sempre cercare di farci venire in mente qualche buona idea, per non rischiare di cadere nella classica pasta condita con pomodorini freschi e basilico, a cui poi andiamo ad aggiungere a volte il tonno e a volte la mozzarella … Buonissima ma troppo monotona! Questa pasta fredda con verdure e scamorza viene incontro a tutte le nostre esigenze: freschissima, gustosa, nuova, originale e inoltre mette in risalto una caratteristica che io amo molto della pasta fredda, ovvero l’alternanza di sapori “caldi” con ingredienti freschi.

Non sono un’amante della ricetta preparata al mattino e che poi si mangia la sera, per quanto il cuoco sia bravo a lasciare la pasta al dente e per quanto si possa aggiungere un filo d’olio o del succo di limone prima di servire, c’è poco da fare, l’effetto non è mai buonissimo e perfetto.

Le lasagne al radicchio per il pranzo di natale

Oggi vorrei consigliarvi un primo piatto per natale dal sapore delicato e, il che non guasta nel caso abbiate degli invitati che non mangiano carne, vegetariano, le lasagne al radicchio. Si tratta di un primo piatto molto delicato ma allo stesso tempo di grande gusto a base di radicchio, stracchino e scamorza affumicata. Proprio la scamorza affumicata contribuisce a dare quel pizzico di gusto in più che va a contrastare la  delicatezza dello stracchino e del radicchio.

Per la preparazione delle lasagne al radicchio dovrete procedere così: preparare un soffritto con la cipolla e l’olio nel quale fare cuocere il radicchio tagliato a listarelle. Il radicchio cotto dovrà essere frullato con il mixer con lo stracchino in modo che si ottenga una crema morbida. Ricordatevi di lasciare qualche strisciolina di radicchio per la decorazione. A questo punto arriva il momento di comporre le nostre lasagne. Dovremo creare uno strato di pasta, uno di crema di radicchio ed infine una abbondante spolverata  di scamorza affumicata grattugiata con una grattugia a fori larghi.

Un secondo di carne per natale, il rotolo di tacchino

Buon lunedì, meno un giorno alla festa dell’Immacolata, vero anticipo delle vacanze natalizie, e poco più di due settimane al giorno di natale. Beh, come avevamo preventivato il tempo sarebbe volato e ci saremmo trovati seriamente, ma soprattutto concretamente, a pensare all’organizzazione dei pranzi e cene festivi. Ed ecco qua che oggi vi propongo un secondo di carne per il pranzo di natale, il rotolo di tacchino al forno. Inutile dire che di rotoli, di tacchino e non, ne esistono centinaia di varianti, ma quello che è certo è che possiamo scegliere il ripieno che fa per noi.

Quello che vi propongo oggi prevede un ripieno di spinaci, scamorza affumicata e prosciutto crudo. Una bontà unica. Il rotolo di tacchino al forno si prepara molto facilmente: si stende la fesa di tacchino su piano, si sala, si ricopre di prosciutto crudo a fette, spinaci lessati, salatati in padella con burro e noce moscata e le fette di scamorza affumicata.

Aspettando l’estate con l’insalata di pasta con olive nere e pomodorini

insalata-di-pasta-1024x7681 

TEMPO: 50 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: medio-bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


L’aria diventa calda, il sole sembra che abbia recuperato il suo giusto spazio, e la voglia di piatti freschi e colorati comincia a prendere piede. Le vellutate, le zuppe, le creme di verdure che ci hanno tanto donato sollievo durante il periodo invernale, mai sofferto, almeno personalmente, come quest’anno, cominciano ad essere messe da parte per lasciare spazio ad insalate, frutta e verdura di stagione.

In particolare le insalate di pasta mi hanno sempre attirato  per la varietà degli ingredienti che è possibile utilizzare, ma non solo, anche per il vantaggio di poterle preparare in anticipo ed avere assicurato un pasto pronto da gustare anche quando magari rientriamo dalle nostre commissioni fuori o dal lavoro e non abbiamo molto tempo e voglia di metterci ai fornelli. Costituiscono anche una buona alternativa ai panini, quando si pranza fuori casa .

Tenendo conto che potete utilizzare gli ingredienti che più vi aggradano, o che avete in casa sul momento, vi mostro come l’ho preparata io. Per questa insalata ho utilizzato come formato le farfalle, e come ingredienti i pomodorini ciliegia, della scamorza affumicata,delle olive nere e della cipolla. Per finire tanto tanto basilico che adoro e metterei ovunque e che, a mio parere, fa tanto estate.

La lasagna, un piatto con radici antiche e declinazioni moderne. Una ricetta ultraveloce

Una tra le specialità della cucina Italiana apprezzata, più delle altre a livello internazionale è indubbiamente sua signoria: la Lasagna.

Non tutti sanno che la lasagna è un piatto antichissimo, i cui natali sono da ricercare nel’Antica Roma, 100 anni prima di Cristo, ai tempi Cicerone e Orazio. Le prime testimonianze scritte sulle origini della lasagna si devono a Apicio, che nel suo “De re coquinaria libri” descrive un timballo racchiuso entro la làgana, termine che deriva dal greco laganoz da cui il latino làganum che indica una sorta di schiacciata di farina, senza lievito, cotta in acqua, il plurale làgana vuole dire strisce di pasta sottile fatte con farina e acqua, da cui derivano, indubbiamente, le nostre lasagne.

Era consuetudine, fino a qualche tempo fa, che le lasagne fossero il piatto della domenica, che racchiudeva il calore e la genuinità del focolare familiare. La nonna iniziava il sabato a cuocere il ragù, il cui profumo pian pianino pervadeva la casa fino ad impregnarla totalmente, e il sabato al primo mattino preparava la pasta fresca, la stendeva ed iniziava a formare i vari strati. Oggi la preparazione è molto più rapida, la pasta si trova già pronta ed anche il ragù si può acquistare in pratici vasetti. Mentre la pasta può davvero essere comoda, il sugo in vasetto davvero però non ce la sentiamo di consigliarvelo!

Le cucine regionali si sono diversificate ed ognuna ha sviluppato un proprio tipo di lasagne, con delle variazioni rispetto la ricetta base. Le più celebri sono sicuramente le lasagne alla bolognese, ma ricordiamo anche le lasagne al pesto, liguri (che stanno conoscendo una incredibile notorietà all’estero) e le lasagne napoletane.

Noi vi suggeriamo di provare le lasagne al radicchio, delle quali ci siamo perdutamente innamorati e che anche i maschietti possono provare a realizzare in tutta semplicità. Basta avere circa 250 gr di sfoglia per lasagne fresche, prosciutto crudo a dadini, qualche foglia di radicchio, una cipolla, un po’ di formaggio tipo scamorza, sale e pepe.