Ricette secondi piatti da Cotto e Mangiato, il merluzzo con cipolline

di Claudia 0



Bisogna sempre inventarsi qualche modo per cucinare il pesce surgelato! Sappiamo che il pesce fa bene e che va mangiato, almeno una volta alla settimana, ma spesso non abbiamo il tempo o la voglia di andare in pescheria a prendere il pesce fresco, o del pesce “particolare” e ci troviamo a combattere con naselli, merluzzi e platesse, surgelati e che proprio non possiamo cucinare sempre lessi, o al forno (io aggiungo tante spezie, ma dopo un po’ il sapore è sempre lo stesso!).

Un’ottima soluzione, che mia mamma adottava spesso e che da quando non vivo più con lei ho adottato spesso anche io, è quella di cuocere il pesce, ancora surgelato, nel sugo di pomodoro, aggiungendo spezie a piacere per rendere il tutto più saporito. Da Cotto e Mangiato ci arriva una dritta in più: completare il tutto con delle cipolline, che io oltretutto adoro, e che rendono una cena che potrebbe essere fin troppo semplice e banale, un’ottimo pasto, sano, delizioso e saporito!

 

Merluzzo con cipolline


Ingredienti

300 gr. cipolline borretane | olio extravergine di oliva | 500 gr. passata di pomodoro | 50 gr. capperi | 100 gr. olive nere denocciolate | 4-5 filetti merluzzo surgelato | 4-5 foglie di basilico | sale e pepe

Preparazione

   Far rosolare le cipolline borretane, intere, nell'olio extravergine. Quando saranno colorate unire la passata di pomodoro, i capperi, le olive e lasciar cuocere con la padella scoperta.

   Quando le cipolline sono morbide unire i filetti di merluzzo, salare e pepare, e lasciar cuocere per 20 minuti, coprendo il tegame.

   Dopo una ventina di minuti il sugo si sarà ristretto, spegnere il fuoco e aggiungere le foglie di basilico prima di servire.

Benedetta Parodi ci suggerisce come accompagnamento ideale per questo piatto o del pane casereccio tostato oppure della polenta fritta. Io, anche se ci sono le cipolline che fanno già da contorno, vi consiglio di servirlo anche come potete vedere nella foto, con dei grossi spicchi di patate, che potrete cuocere in forno con l’aggiunta di tante spezie, oppure se ci sono bambini, che magari possono non amare il sapore delle cipolline, preparategli delle patate fritte, sempre in spicchi grandi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>