La torta al limone

Questa torta al limone è piuttosto classica e veloce e, a differenza di molte torte al limone che hanno una base simile alla frolla, più croccante e presuppongono quasi sempre una crema al limone a completare l’opera, questo dolce invece racchiude nella sua morbida consistenza, da torta da colazione, l’aroma del limone. sarete poi voi a decidere se arricchire o meno la vostra torta, che altrimenti si presenterà perfetta così, semplice, soffice e delicata.

Ricette bimby, il succo di frutta alla pera

Il succo di frutta è una bevanda sana e nutriente che molte volte diamo per merenda ai nostri bambini, molte volte però anche se compriamo le marche migliori non sappiamo con certezza il modo in cui vengono confezionati.

Se avete il bimby in casa potete dilettarvi nella preparazione di un succo di frutta e magari vista la stagione farlo con delle pere fresche. Il bimby vi consentirà di preparare il succo di frutta alla pera in maniera semplice e veloce e avere a disposizione una bevanda sana e genuina per lo spuntino di metà mattinata o per la merenda dei bambini; insomma un succo di frutta preparato in casa che sappiamo esattamente cosa contiene e cioè solo pere fresche, acqua, zucchero e succo di limone.

Dolci veloci: il ciambellone alla frutta

Ecco una di quelle ricette che si possono improvvisare in ogni momento. Il ciambellone è una torta jolly, nel senso che va bene per la colazione e la merenda, ma è proprio quel classico dolce che se ce l’hai sempre in cucina puoi offrirlo a chiunque in ogni momento, e farai sempre bella figura! In questo caso mescoliamo il sapore sano e genuino del ciambellone con quello nutriente della frutta, facciamo in modo che anche i bambini un po’ più capricciosi, verso il cibo che fa bene, si abituino a sapori che tendono a rifiutare quotidianamente, perché in questo caso li trovano mescolati con la dolcezza del ciambellone.

Dolce allo yogurt, con uva passa e zenzero

Nella preparazione di questo dolce allo yogurt incontriamo alcuni ingredienti, spezie e non solo, che non sono molto utilizzati nella cucina tradizionale italiana. Il pimento è uno di questi, noto anche come pepe giamaicano, è una spezia molto utilizzata nella cucina caraibica e che si sposa benissimo con lo zenzero. Vi consiglio di cercarlo, magari in qualche supermercato ben fornito specializzato, e se proprio non doveste trovarlo potete aumentare di poco la quantità di zenzero nel dolce. Anche lo zenzero, in inglese Ginger, quindi per noi ben noto, è sicuramente più conosciuto ma comunque poco utilizzato nelle nostre cucine. Queste spezia arriva dall’Oriente ed ha moltissime qualità: aiuta la digestione, si utilizza come antinfiammatorio ed ha proprietà antiossidanti. Noi lo utilizziamo principalmente in polvere, ma nella cucina asiatica o indiana si utilizza moltissimo il rizoma e l’aspetto è piuttosto simile a quello di una patata, cercatelo in giro! Anche le foglie della pianta vengono utilizzate per preparare tè o infusi.

La torta dolce economica

Ecco un altro dolce perfetto per la prima colazione, diciamo che a questo punto abbiamo dato vita a una trilogia, con la ciambella leggera senza uova di ieri e la torta al cioccolato del giorno prima ancora! Questa torta è proprio un classico per i bambini, semplice e saporita, che sostituisce il burro con l’olio, scelta che accompagna alcune mamme e anche alcune nonne nella quotidianità. Inoltre abbiamo la possibilità di regolare la corposità dell’impasto con il latte: la regola sarebbe quella di rendere l’impasto molto soffice, ma se i vostri gusti e quelli dei piccoli richiedono invece un dolce più simile a una frolla andrà benissimo lo stesso!

Dolci veloci: la ciambella semplice

Davvero pronta in un attimo. Questa ciambella dal sapore leggermente aromatizzato dai liquori è una preparazione per dolce estremamente veloce, e in più è composta da ingredienti semplici e sempre presenti in casa. Questa ultima caratteristica la rende una di quelle famose ricette di emergenza, della serie: amici dei figli che vengono a studiare o a giocare a casa, invitati improvvisi a pranzo e a cena, l’amica che ci raggiunge per un caffè, la mamma che passa a fare un salutino lungo un intero pomeriggio! Se poi dovesse arrivare la suocera non c’è bisogno di preparare alcun dolce!

La torta al cioccolato, passione d’autunno

Proprio non vedevo l’ora di ricominciare a preparare dolci! In verità sono molto impaziente per l’imminente arrivo del mio primo robot da cucina, multifunzione, e che mi permetterà di sbizzarrirmi davvero come non ho mai fatto! Devo dire che proprio questo, dolce, così semplice e versatile, adatto da servire dopo un pranzo o una cena, ma anche come merenda, insomma la classica torta da preparare e tenere sempre pronta in cucina, e che spesso finisce in un paio di giorni, se preparata con l’aiuto di un’impastatrice diventa davvero la torta al cioccolato perfetta, che si prepara in 10 minuti.

La torta allo yogurt e mele di Cotto e Mangiato

Ancora una torta di mele? Si, ma si differenzia da quelle classiche per la presenza dello yogurt e delle nocciole tritate all’interno dell’impasto. Si tratta della torta allo yogurt e mele proveniente dalla fortunata rubrica di Italia 1, Cotto e Mangiato, seguitissima dagli/dalle appassionate di cucina e condotta dalla dolcissima Benedetta Parodi.

La torta allo yogurt e mele, come dicevo qualche riga sopra, contiene al suo interno lo yogurt, che contribuisce ad aumentare la morbidezza della torta,  e le nocciole tritate, che arricchiscono di gusto il suo sapore. La torta allo yogurt e mele si prepara procedendo normalmente come per la maggior parte delle torte: si montano le uova con lo zucchero, si aggiungono lo yogurt ed il burro liquefatto, le nocciole tritate ed infine la farina setacciata con il lievito. Si amalgama bene e poi si passa in forno per circa 30 minuti a 180C°.

La Crostata? si ma con il Crumble Topping


Che ne dite di una bella fetta di crostata? io non so mai dire di no a questo dolce così fragrante, sbricioloso e pieno di buona marmellata. Ho letto questa ricetta su un libro di Donna Hay e mi ha subito incuriosito proprio perché prevedeva la base classica della crostata, ovvero con la pasta frolla ma una copertura fatta con la procedura del crumble a cui aveva aggiunto del cocco rapè. Se vi state chiedendo cosa sia questo cocco rapè la risposta é molto semplice: si tratta di cocco disidratato e ridotto in scaglie, nei supermercati lo trovate confezionato in comode buste trasparenti. Io ho aggiunto anche delle mandorle tritate, giusto per rendere il topping ancora più croccante. Ma se per caso non vi dovesse piacere il dolce del cocco allora optate per un misto di frutta secca tritata e magari qualche spezia a vostra scelta.

La ricetta della torta noci e cioccolato di Cotto e Mangiato

Buon lunedi a tutti e buon inizio settimana. Sperando che passi nel migliore dei modi vorrei iniziarla in tutta dolcezza con la torta noci e cioccolato preparata da Benedetta Parodi durante la puntata di Cotto e Mangiato andata in onda il 29 dicembre 2009.

Si tratta di una torta al cioccolato molto ma molto golosa a cominciare dalla presenza del cioccolato fondente che donerà alla torta un’umidità ed una morbidezza uniche, e dalle noci che con la loro consistenza croccante che sentirete subito sotto i denti vi lasceranno senza parole!

La preparazione della torta noci e cioccolato è molto semplice e si basa principalmente su due operazioni. La prima consiste nel fondere a bagno maria il cioccolato ed il burro. La seconda invece consiste nel montare i tuorli con lo zucchero e gli albumi a parte. Alla fine, come sempre, unire ai tuorli gli albumi montati a neve molto ferma in modo che non si smontino troppo, la farina setacciata con il lievito, e la crema di cioccolata.

Torta di castagne e nocciole, l’autunno in tavola

Anche se manca ancora qualche giorno per l’arrivo dell’autunno, lo sento già nell’aria, è pronto a prendere il posto dell’estate, tutto fa pensare che sia lì dietro l’angolo scalciando per la fretta di arrivare, a cominciare dalle condizioni metereologiche e da questa strana malinconia che accompagna le mie giornate ultimamente.

Proprio per questo la scelta del dolce da fare questa settimana per la colazione è ricaduta sulla torta alle castagne e nocciole. E’ il loro periodo ed allora sarebbe un vero e proprio peccato non utilizzarle nella preparazione di un buon dolce. La torta alle castagne e nocciole è una torta classica, di quelle non farcite che sono ideali da inzuppare nel latte.

Nulla vieta però di tagliarla orizzontalmente in due e farcirla, per esempio, con della crema di marroni, che, come avrete letto quì, trovate nei supermercati. Oppure, sempre per trovare un’alternativa alla farcitura della torta di castagne e nocciole, potete ricoprirla di glassa al cioccolato e decorarla con dei marron glacè, vedrete che bella figura farete!

Il crumble alle mele e cannella, un’alternativa alla torta di mele

Avete voglia di un dolce alle mele ma non volete ripiegare sulla solita (seppur intramontabile) torta di mele? Forse ho una soluzione molto sfiziosa che faccia per voi: il crumble di mele e cannella.

Che cos’è un crumble? E’ un dolce (ma può trattarsi anche di un piatto salato) che prevede uno strato di frutta, in questo caso le mele, ricoperto da una croccante e sbriciolosa superficie di pasta frolla non stesa che si presenta, appunto, sottoforma di briciole, arricchita, in questo caso, da granella di nocciole tostate.

Il piatto che ne risulta è un dolcetto sfizioso e leggero. Le mele in cottura sprigionano il loro sughetto che unendosi con la cannella crea un mix gololosissimo. La pasta frolla sulla superficie invece diventa croccante e così già al primo morso scopriamo il punto di forza del crumble alle mele e cannella: il contrasto fra le diverse consistenze. Non aspettatevi che una volta pronto il crumble resti compastto, è impossibile.

I muffins ai fichi per rallegrare un pomeriggio piovoso

Sono quì in casa e dalla finestra vedo la pioggia che incessantemente continua a scendere, non se ne può davvero più, piove da almeno 48 ore senza lasciare tregua. Il lato negativo del mal tempo è che, almeno nel mio caso, influisce sul mio umore.

Per rallegrare questo pomeriggio piovoso perciò ho deciso di regalarmi un dolcetto con uno dei frutti di stagione, i fichi. In particolare ho preparato i muffins ai fichi freschi. Se penso ad un dolcetto coccoloso, che mi regali sensazioni piacevoli, magari accompagnato ad un buon thè fumante, senza dubbio mi vengono subito in mente i muffins, così paffuti, così confortanti che il ritorno del buon umore è assicurato.

I muffins ai fichi frechi si preparano in pochi minuti e si cuociono in una ventina. Neanche il tempo di infornarli che saranno subito pronti ed avrete tra le vostre mani dei muffins ai fichi pronti da gustare!

Direttamente da Alice tv, le frittelle di ricotta e cioccolato

Una ricetta decisamente golosa per celebrare la fine della mia prima settimana di lavoro dopo le ferie. Ma chi ha detto che servono a rigenerarsi? Fosse per me ripartirei subito! Dopo questo piccolo sfogo, passo velocissimamente alla ricetta di oggi, direttamente da casa Alice le frittelle di ricotta e cioccolato.

Nonostante non ami molto nè friggere le fritture, questa volta ne avevo proprio voglia, avevo bisogno di mandare giù qualcosa di non propriamente sano ma di estremamente goloso, e queste frittelle, lasciatemelo dire, lo sono eccome. Le frittelle di ricotta e cioccolato si preparano in due fasi: dapprima si preparano quelle che saranno le basi procedendo alla preparazione come per delle normali crepes, nonostante l’impasto non sia esattamente uguale.

Dopo di che la ricetta prevede di andare a posizionare al centro di ogni simil crepe una cucchiaiata di composto di ricotta, zucchero e cioccolato fondente grattugiato, di richiuderla su se stessa e di friggerla in olio caldo.