Facciamolo dolce o salato…il brunch

di Camilla Salaorni 12

La prima colazione è un pasto generalmente molto trascurato…un caffè in piedi, un cappuccino di corsa, un cornetto in tre bocconi!

Perchè non trasformarla in un momento unico di convivialità e gusto almeno di sabato o domenica, quando la fretta della settimana rimane fuori dalla porta?!

Il termine brunch viene dalla combinazione di due parole inglesi: breakfast (prima colazione) e lunch (pranzo). Questo costume è molto amato da inglesi, americani e australiani i quali riprendono tale abitudine dalle luculliane colazioni che venivano preparate nelle residenze aristocratiche di campagna o meglio del countryside. In queste occasioni la colazione veniva servita dalla mattina presto sino a mezzogiorno per permettere anche ai dormiglioni di approffittare del meraviglioso buffet a base di salsiccia, pancetta fritta, salmone, uova ….

Oggi i dietologi ed i medici in generale insistono moltissimo, e a ragione, sull’importanza della prima colazione ed il brunch può essere un valido incentivo a seguirne il consiglio. Questa “grossa colazione”, infatti, è incredibilmente trasversale dal momento che la si può fare a base di carne per i più affamati, di verdure per chi è vegetariano, di pesce per i palati più raffinati, di frutta per chi deve stare attento alla linea e naturalmente a base di dolcezze per i più affezionati alla classica colazione.

Per questa vostra iniziazione al culto del brunch ho deciso di proporvi due ricette molto semplici: una dolce ed una salata, così accontenterete tutti!

SPIEDINI PER IL BREAKFAST
Ingredienti per 4 persone

  • 12 fette sottili di pancetta affumicata senza cotenna
  • 60gr emmenthal
  • 16 piccoli funghi champignon
  • 16 pomodorini ciliegia
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino di Worchestershire
  • 1 cucchiaino di senape in grani
  • 1 cucchiaino di ketchup (noi adoriamo l’HEINZ, fate un po’ voi…)
  • 8 fette di pan carrè tostate divise ognuna in 2 triangoli

Battete le fette di pancetta col dorso di un coltello per appiattirle ed allargarle; dividetene ognuna a metà.
Tagliate il formaggio in 24 cubetti circa e avvolgetene ognuna in mezza fetta di pancetta.
Infilzate su spiedini di bambù gli involtini appena formati alternandoli con le cappelle di champignon e i pomodorini.
Amalgamate l’olio, il concentrato di pomodoro, il Worchestershire, la senape e il ketchup e spennellatte la miscela sugli spiedini in modo uniforme. Cuoceteli sulla piastra caldissima girandoli spesso e spennellandoli con l’eventuale salsa rimasta.
servitali caldi con il pane tostato croccante.

PASTICCINI AI MIRTILLI
Ingredienti

  • 250gr farina bianca
  • 2 cucchiaini di lievito vanigliato
  • 60gr zucchero
  • 2 uova
  • 60gr burro fuso
  • 185ml latte
  • 180 grmirtilli freschi o scongelati
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • marmellata e panna montata, per accompagnare

Preriscaldate il forno a 220°. Settacciate farina, lievito, sale e zucchero in una ciotola capiente. Formate una fontanella al centro e aggiungete le uova, il burro e il latte.
Amalgamate bene la pastelle, quindi unitevi i mirtilli e versatela a cucchiaiate in formelle imburrate alte 4 cm. Mettele nel forno e abbassate subito la temperatura a 190°C; lasciatele cuocere per 25-30 minuti finchè i pasticcini si sono gonfiati e hanno preso colore.
Sformateli e lasciateli riposare un momento.
Serviteli ancora caldi con marmellata e panna.

Commenti (12)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>