Stelline speziate, zenzero e cannella protagoniste

di Redazione 2

3056462665_79fa8151bf

Sapete una cosa? In questi giorni vi immagino indaffarate nelle vostre cucine, alle prese con sperimentazioni varie. Immagino il profumino proveniente dal forno, le teglie imburrate ed infarinate, i biscottini tutti in fila pronti a dorarsi, gli schizzi di glassa colorata a destra e a manca, gli “attrezzi del mestiere” sparsi sul tavolo. Allora mi son detta che un’altra ricetta di biscotti non guasterebbe, e quindi eccola quà: le stelline speziate. Queste stelline di frolla fortemente speziata già al primo assaggio vi ricordano i profumi ed i sapori di questo periodo. Inoltre se prima di infornarle ricavate un foro su una punta potete utilizzarle come decorazioni per l’albero di Natale. Io ci rinuncio già a priori perchè con me non durerebbero un pomeriggio, la tentazione di afferrarne una durante uno dei miei passaggi di fronte l’albero sarebbe troppo forte, e, conoscendomi non riuscirei a trattenermi.

Vogliamo porre l’attenzione sulle spezie? In questa ricetta sono previste cannella e zenzero, oltre che i chiodi di garofano. Spezie che insieme stanno a meraviglia, che solo a sentirne l’odore regalano un senso di benessere interiore non indifferente. Tra le tre io ho un vero e proprio debole per la cannella. Per me merita il posto d’onore. Trovo che unita ad alcuni cibi crei un abbinamento di sapori perfetto: con le mele, con le carote, con le arance, con la zucca, ed ancora con il cioccolato, con l’uvetta, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Sullo zenzero ci sarebbero miriadi di cose da dire, sorvolando sul gusto aprigno e pungente, poniamo l’attenzione sulle molteplici proprietà benefiche per l’organismo. Viene utilizzato come antinausea, e diminuirebbe il dolore causato dall’artrite. Inoltre è sconsigliato per le persone che soffrono di calcoli biliari. Lo zenzero stimola anche la digestione. In cucina viene utilizzato sia nella preparazione di dolci, come biscotti e torte che nella preparazioni di cibi salati. Insaporisce focacce, pani e può essere utilizzato anche grattugiato come condimento degli spaghetti.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>