Ciambella all’arancia, il sapore dei ricordi

di Ishtar 0



Come dicevo giusto ieri, è meglio approfittare dei prodotti di stagione quando il periodo lo consente ed allora oggi pariamo di un’altra ricetta a base di arance: la ciambella glassata. Questa ricetta ha una piccola storia alle spalle, storia che inizia qualche anno fa, precisamente durante gli anni del liceo quando spesso mi ritrovavo a casa di una mia cara amica a studiare. Spesso la madre per allietare i nostri pomeriggi sulle “sudate carte” ci faceva trovare dei dolci, In realtà ne prepararava di diversi tra torte, crostate e biscotti, anche più elaborati. Ma il dolce che ho sempre preferito è stata proprio la ciambella all’arancia, Adesso, dopo anni la continuo ancora a preparare, è uno dei dolci che riesce a risollevarmi il morale quando sono a terra, a riconciliarmi con il mondo. Un semplice ciambellone ha questo potere? Ebbene si, con me funziona. Tornando alla ricetta dopo questa piccola premessa vi assicuro che preparando la ciambella all’arancia in casa si diffonderà un aroma d’arancia molto intenso. Inoltre la ricetta prevede una glassatura che io a volte metto e a volte no, dipende dall’ispirazione del momento.

Ciambella all'arancia


Ingredienti

200 gr. zucchero | 150 gr. burro | 3 uova | 1 pizzico sale | scorza i 2 arance grattugiate | 200 gr. farina | 100 gr. amido | 100 gr. succo di arance | 1 ustina di lievito vanigliato per dolci | 200 gr. zucchero a velo per la glassa

Preparazione

  Fate ammorbidire il burro a temperature ambiente, sbucciate e spremete le arance, mettete da parte 2-3 cucchiai di succo che servirà per preparare la glassa, il rimanente serve per l’impasto.

  In una terrina lavorate il burro a crema, aggiungete lo zucchero, uova, sale, la scorza grattugiata delle arance, aggiungete la farina a cucchiaiate con l’amido, alternando con il succo d’arancia e per ultimo aggiungete il lievito setacciata, amalgamate bene tutti gli ingredienti.

  Imburrate e infarinate uno stampo per ciambellone, versate il composto nello stampo e mettete il dolce nel forno caldo, lasciate cuocere la torta per 40 minuti a 180 gradi.

  Preparare la glassa mescolando lo zucchero a velo con 2-3 cucchiai di succo d'arancia e versarla sulla torta fredda, facendola asciugare.

Se scegliete di non utilizzare la glassa la torta andrà bene lo stesso, anzi sarà l’ideale da inzuppare nel latte la mattina a colazione. Altrimenti un’alterntiva potrebbe consistere nel farcire la torta dopo averla tagliata orizzontalmente in due strati con una crema all’arancia e cannella.

Crema aromatizzata all’arancia e cannella

Ingredienti:
500 ml di  latte
125g zucchero
50 gr di amido di grano
scorza d’arancia e cannella

Mescolare bene zucchero e amido (è la cosa più importante per evitareche si creino dei grumi difficili poi da eliminare). Versare il latte, tutto in una volta, e mescolare bene. Aggiungere la scorza d’arancia e la cannella nella quantità desiderata e continuare a mescolare sul fuoco fino a quando la crema non si sarà addensata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>