piadine,

Ricette rapide: la Schiacciata di piadine

schiacciata-di-piadine

TEMPO: 15 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Qualche volta, tornando a casa dopo il lavoro, non ho molta voglia di mettermi in cucina per molto tempo ed allora devo inventarmi qualcosa di buono e di rapido da poter mettere sotto i denti. Una fettina di carne o di pollo arrostite con un po’ d’insalata, un sandwich o un panino, possono essere una soluzione, ma con un po’ di fantasia si può fare di meglio! Se, per esempio, passando tra i banconi del supermercato acquistate delle piadine già pronte, ne potrete fare delle belle!

Con la piadina potrete preparare i rotolini con salmone e feta o condirle come suggerisce la nostra amica Liulai in: La piadina romagnola: come realizzarla stando a casa. Ma se volete sperimentare e spingervi oltre provate questa stravagante ricetta che mi sono inventato in una di queste sere di svogliatezza: la Schiacciata di piadine. Altro non è che una schiacciata, ma preparata non con l’impasto normale, ma bensì usando come base e come copertura la “piada”. Ecco a voi la ricetta della Schiacciata di piadine, provatela e ditemi!

I sandwichs di “A beautiful mind”

sandwichs

Oggi facciamo un salto nel passato, ma giusto di qualche anno, spostandoci nel 2001. Questo è l’anno di uscita del film “A beautiful mind” diretto da Ron Howard che vede come protagonista Russel Crowe nei panni del matematico, nonchè premio Nobel per l’economia nel 1994, John Nash.

La storia è molto affascinante perchè ispirata alla vita del matematico che studiò per anni il modo trovare un’idea originale a cui applicare le sue formule. Il fatto su cui porre l’accento è che ci riuscì nonostante fosse affetto da una forma di schizofrenia degenerativa. La scena che ai nostri fini è interessante è una delle ultime, ambientata nell’università di Princeton, quando uno studente, riconoscendolo, gli chiede di mostrargli la sua teoria, e proprio all’inizio della spiegazione Nash offre al ragazzo un sandwich…

Prima di passare alla ricetta, una piccola curiosità: sapevate che questo tipo di panino prende il nome da John Montagu, quarto Conte di Sandwich? Difatti fece la sua comparsa proprio al tavolo da gioco del conte il quale era così appassionato di carte che non vi si distoglieva neanche per recarsi nella sala da pranzo, ma preferiva consumare il suo pasto lì. Fu in una di queste occasioni che si pensò di coprire le tartine servite, con una fetta di pane sopra in modo da poterle gustare direttamente con le mani senza sporcarsele e senza l’ausilio di piatto e posate.

Strudel salato di spinaci, porri e pinoli

strudel-salato-di-spinaci-porri-e-pinoli

TEMPO: 1 ora| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Vi sto per proporre una ricetta per bambini e per vegetariani, una risorsa per feste e riunioni tra amici e parenti; un piatto, insomma, che può tirarvi fuori da mille impicci! Dovete preparare qualcosa per una festa semplice ed informale e volete giocare d’anticipo? Arrivano degli amici all’improvviso e decidono di restare a cena? Nessun problema, ecco quello che fa per voi: lo Strudel salato di spinaci, porri e pinoli.

Sfruttate lo Strudel salato di spinaci, porri e pinoli come antipasto o come stuzzichino, o aggiungetelo al menù di torte salate che potrete preparare per una festa finger food. Insomma, ogni occasione può essere quella buona per preparare lo Strudel salato di spinaci, porri e pinoli.

Focaccia al gorgonzola

TEMPO: 1 ora | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Secondo round dei miei consigli culinari per questi giorni che speriamo, tempo permettendo, si dividano tra scampagnate, gite, festeggiamenti all’aria aperta, giornate passate in un parco, al lago, al mare con amici e parenti.

Per questa focaccia potete decidere voi se usare il gorgonzola dolce o piccante, a seconda dei vostri gusti e anche volendo arricchire la preparazione aggiungendo qualche ingrediente o sapendo già cosa mangerete e accompagnarete con questa focaccia ripiena.

Il gorgonzola dolce si presente più morbido e cremoso, ha il classico sapore caratteristico che conosciamo ed è più delicato chiaramente, solo leggermente piccante. Il gorgonzola piccante invece non solo ha un sapore diverso, più deciso e forte, ma ha anche una pasta diversa, più consistente e friabile. A voi la scelta.

Crostata al formaggio e prosciutto

TEMPO: 1 ora circa | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Si avvicinano le belle giornate di sole, i fine settimana da passare al parco, organizzando un vero e proprio picnic o anche una scampagnata. Si avvicina anche Pasquetta, e infatti qui su Ginger&Tomato sono già iniziati i consigli su cosa preparare per le nostre gite all’aria aperta, ricette rapide ad esempio e in questa settimana ne arriveranno molte altre.

Questa crostata inoltre è anche un ottimo piatto da improvvisare, visto che gli ingredienti che la compongono sono alimenti che solitamente teniamo in dispensa, certo non è detto che in casa si abbia sempre la giusta dose di prosciutto e formaggio, ma sappiamo anche bene che in cucina basta un po’ di creatività, un attimo di concentrazione e si mescolano le cose che abbiamo in frigo e nella dispensa e vengono fuori preparazioni buonissime.

Come ultima nota aggiungo solo che questa crostata è anche una pietanza simpatica da portare in quelle cene o in quei pranzi (magari all’aperto) in cui “ognuno porta qualcosa”, visto che si può mangiare come antipasto, come secondo o come accompagnamento per dei piatti di verdure. Insomma, la crostata al formaggio e prosciutto è estremamente versatile, e anche buonissima.

Torta piccante di salame e formaggi con uova sode ed erbe amare

torta-con-salame-piccante-e-uova-sode

TEMPO: 1 ora e 30 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: SI | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

E’ tempo di pic nic e, anche se la pasquetta è da poco trascorsa, voglio quest’oggi suggerirvi una torta salata adattissima per queste giornate. Questo mese, tra l’altro, sarà pieno di ponti e feste che ci accompagneranno fino al primo maggio, quindi, nel caso in cui il tempo ieri non sia stato molto clemente avrete sicuramente modo di rifarvi. Un’idea è quindi quella di organizzare un bel pin nic a base di torta piccante di salame e formaggi con uova sode ed erbe amare che favoriscono la digestione!


Torta piccante di salame e formagg con uova e erbe amare

Ingredienti per 6/8 persone:

100gr di salame a fette spesse |100gr di salame piccante a fette spesse  | 150gr di gruviera | 150gr di pecorino piccante | 6 uova sode | 300gr di insalate miste di campo con prevalenza dei tipi amari | aceto di vino bianco q. b. | olio extravergine d’oliva q.b. | sale e pepe di mulinello q.b. | per la pasta: 500gr di farina setacciata | 25gr di lievito di birra | zucchero q.b. | 1/2 bicchiere di latte | 100gr di burro molto morbido | 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva | sale q.b.

Buona Pasqua a tutti con: la Torta Pasqualina ai carciofi

torta-pasqualina-ai-carciofi

TEMPO: 1 ora e 10 minuti| COSTO: medio| DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


La storia della Torta Pasqualina è già stata descritta dalla nostra amica Camilla nell’articolo: La vera torta Pasqualina, la storia e la ricetta; quindi è inutile tornarci su. Ma di ricette nuove si può sempre parlare, ed avere delle nuove risorse in cucina è sempre utile. Eccovi, allora, una ricetta alternativa della Torta Pasqualina: la Torta Pasqualina ai carciofi.

La ricetta della Torta Pasqualina ai carciofi, è una ricetta trovata in una confezione di pasta sfoglia, ma non importa tanto quale sia la fonte, l’importante è il risultato! Ed in questo caso, vi assicuro che il risultato è garantito! Bene, facendovi i nostri più sinceri Auguri di Buona Pasqua, vi saluto lasciandovi la ricetta della Torta Pasqualina ai carciofi.

Ricetta per il giorno di Pasquetta: prepariamo la focaccia pugliese

TEMPO: 1 ora e 30 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

Questa è la settimana di Pasqua, non annoiatevi quindi se vi sto consigliando idee e ricette per questi giorni particolari. Verranno poi anche le ricette light per rimetterci in forma dopo le feste, non disperate! Quest’oggi invece volevo darvi ancora un’altra idee per il giorno di pasquetta. Dopo l’erbazzone pasquale con le uova e le verdure, una ricetta adatta per qualsiasi momento dell’anno: la focaccia pugliese di patate. Si mangia da sola, come valido spuntino a mezza mattinata oppure accompagnata con dei salumi al posto della pasta. La trovo azzeccatissima in una giornata calda se si sta all’aria aperta.


Focaccia pugliese di patate

Ingredienti per 4 persone:

150gr di farina 0 | 150gr di semola di grano duro | 15gr di lievito di birra | 1 patata (80gr circa) | 1 cucchiaino di zucchero | 200gr di pomodorini | origano q.b. | olio extravergine d’oliva | 1 cucchiaino scarso di sale

Cosa portare a Pasquetta? L’erbazzone pasquale con verdura e uova

TEMPO: 1 ora | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

L’erbazzone è un tipico prodotto emiliano e parmense, diffusosi però in gran parte dell’Italia settentrionale e centrale. Ve lo voglio proporre in quanto è una ricetta adattissima per il giorno di Pasquetta. Troppe volte infatti si portano gli avanzi della domenica e a me, sinceramente, questa usanza piace poco. Le scampagnate all’aria aperte sono fatte per camminare, giocare a pallone, fare la brace insieme a cugini e zii che non si vedevano da tempo e, portarsi dietro la pasta al forno del giorno prima, mi da l’idea di appesantire i nostri stomaci già provati dal pranzo del giorno prima. Perché quindi non preparare ad hoc questa torta salata a base di verdure? Ecco a voi dunque l’erbazzone pasquale con uova e verdure!


Erbazzone con uova e verdure

Ingredienti per 4 persone:

per la pasta: 300gr di farina 00 | 70gr di burro | sale q.b. | per la farcia:
1kg di verdure fresche miste (bietole, cicoria, spinaci) |1 spicchio d’aglio | 50gr di parmigiano grattugiato | prezzemolo q.b. | noce moscata q.b. | 5 uova | 50gr di burro | sale grosso e fino | pepe q.b.

Pesto Party

TEMPO: 45 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

Pesto addicted uniamoci. C’è qualcosa di più meravigliosamente buono e profumato del pesto alla genovese? Una salsa veloce e facile da preparare, si adatta a tutte le stagioni, ottimo e versatile condimento non solo per la pasta.

Preparare il pesto a casa propria, oltre ad essere di una semplicità imbarazzante, è sicuramente economico e qualitativamente superiore ai prodotti da supermercato.

Il pesto ha anche la prerogativa di ispirare svariate e molteplici ricette, in aggiunta ai piatti tipici della tradizione ligure. Possiamo quindi lanciarci in sperimantazioni culinarie, mentre aspettiamo frementi il Campionato Mondiale di Pesto Genovese al Mortaio.

Andiamo dunque a introdurre l’esperimento di oggi, l’unione del sacro col profano: Muffin al Pesto.

Toast per tutti i gusti

I Toast possono essere di pane in cassetta bianco, integrale o addirittura arricchito di semi vari, che sovrapposto e farcito da vita a gustosi sandwich da tostare appunto sull’apposita piastra. Se ne possono preparare di diversi gusti ma l’unico ingrediente davvero fondamentale é il formaggio che fondendo con il calore “sigilla” il nostro panino.

Eccoci allora  ad alcuni tipi di toast che potete tranquillamente proporre ad un Brunch domenicale insieme ai vostri amici Toast fantasia, Maxi Toast, Toast alla scamorza

Toast  fantasia ingredienti per 4 persone

8 fette di pane tipo bauletto | 2 uova | mezzo porro | fontina | burro | sale

Preparazione: Stufate il porro tagliato a rondelle con una noce di burro, sale ed 1 cucchiaio di acqua. Poi strapazzate le uova lasciandole un pochino cremose. Disponete su 4 fette di pane bauletto con la crosta uno strato di porro, poi un leggero strato di uova, d infine la fontina grattuggiata, coprite con le altre 4 fette di pane e mettete sulla tostiera elettrica fino a quando il formaggio sarà fuso.

Antipasti veloci: i Crostini con tonno e cipolla

TEMPO: 15 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: NO


Quante volte vi è capitato di ritrovarvi improvvisamente degli amici in casa e per il piacere di restare in loro compagnia o per il puro senso dell’ospitalità proporgli di restare a prendere un aperitivo accompagnato da un antipasto veloce? Beh, a me capita molto spesso ed in per questo tipo di occasioni ho sempre in serbo delle ricette per preparare degli stuzzichini rapidi e veloci.

La cosa più semplice da preparare per queste evenienze sono le tradizionali e fantastiche bruschette. Ma giocando un po’ di fantasia e combinando i giusti ingredienti si possono creare dei crostini dal sapore eccezionale. Con pochi ingredienti ed in poco tempo potrete preparare i Crostini con tonno e cipolla. Come? Seguite la ricetta!