I sandwichs di “A beautiful mind”

di Ishtar 9

Oggi facciamo un salto nel passato, ma giusto di qualche anno, spostandoci nel 2001. Questo è l’anno di uscita del film “A beautiful mind” diretto da Ron Howard che vede come protagonista Russel Crowe nei panni del matematico, nonchè premio Nobel per l’economia nel 1994, John Nash.

La storia è molto affascinante perchè ispirata alla vita del matematico che studiò per anni il modo trovare un’idea originale a cui applicare le sue formule. Il fatto su cui porre l’accento è che ci riuscì nonostante fosse affetto da una forma di schizofrenia degenerativa. La scena che ai nostri fini è interessante è una delle ultime, ambientata nell’università di Princeton, quando uno studente, riconoscendolo, gli chiede di mostrargli la sua teoria, e proprio all’inizio della spiegazione Nash offre al ragazzo un sandwich…

Prima di passare alla ricetta, una piccola curiosità: sapevate che questo tipo di panino prende il nome da John Montagu, quarto Conte di Sandwich? Difatti fece la sua comparsa proprio al tavolo da gioco del conte il quale era così appassionato di carte che non vi si distoglieva neanche per recarsi nella sala da pranzo, ma preferiva consumare il suo pasto lì. Fu in una di queste occasioni che si pensò di coprire le tartine servite, con una fetta di pane sopra in modo da poterle gustare direttamente con le mani senza sporcarsele e senza l’ausilio di piatto e posate.

Niente di più attuale potremmo pensare, dato che molti italiani consumano giornalmente, per un motivo o per un altro, un pasto fuori casa non avendo a disposizione una tavola apprecchiata e delle posate. Un piccolo accorgimento per ottenere un buon sandwich è quello di utilizzare un pane leggermente raffermo, tagliato a fette molti sottili.

Sandwich al tonno

2 fette di pane bianco
1 scatoletta di tonno al naturale
1 cucchiao di ricotta o di formaggio cremoso
2 cetriolini sott’aceto a fettine
2 foglie di insalata verde

Mescolare il tonno al naturale con 1 cucchiaio di ricotta ( o formaggio cremoso a piacere),spalmare il composto sulle fette di pane, coprire con le fettine di cetriolini e con l’insalata ed infine coprire con la restante fetta di pane.

[Se ti piacciono i panini troverai interessante leggere l’articolo sui toast per tutti i gusti e la ricetta dei panini saporiti con salame e provolone, e, per restare in tema, sapevi che il 42% degli italani pranza fuori casa?]

Commenti (9)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>