La piadina romagnola: come realizzarla stando a casa

di Redazione 8

Andando in Romagna le strade sono piene di caratteristici chioschi che offrono, condita in tutte le salse, sua maestà la piadina. Sia calda che fredda non ammette rifiuti, di fronte ad un ottima piadina nessuno sa resistere. Di tradizione contadina, come poi molti cibi che oggi abbiamo imparato a valorizzare, anticamente era un valido sostituto del pane, se non addirittura del pasto principale.

Se avete da sempre assaggiato piadine salate da non disdegnare quelle farcite con miele, nutella o marmellata. E’ vero il detto: “Dove non c’è piadina non c’è Romagna”. Tuttavia per chi, come me, non abita in Romagna è possibile ugualmente fare a casa delle ottime piadine.

La ricetta è molto semplice ed il suggerimento per la farcitura è soltanto indicativo, in cucina, si sa, la fantasia ha un ruolo fondamentale! Per la realizzazione l’unica cosa importante da ricordarsi è non aggiungere lievito.
Piadina alle melanzane e funghi ( ingredienti per quattro persone):
  • 1Kg di farina
  • 1lt di acqua calda
  • 20gr di sale
  • 100gr di strutto
  • 300gr di funghi champignon
  • 200gr di prosciutto cotto
  • 200gr di formaggio dolce tipo galbanino
  • 3 o 4 melanzane (a seconda della grandezza)


Preparazione:
Impastare gli ingredienti per la piadina fino ad ottenere un impasto consistente. Prenderne dei pezzi, lavorateli a palline e spianatele con il matterello della grandezza della padellina. Cuocetele ambo i lati in una padellina antiaderente. Una volta fatte preparate la farcitura.

Cuocete a fuoco moderato le melanzane ed i funghi, precedentemente lavati e tagliati a cubetti. Una volta cotte le verdure riempite le piadine con qualche fetta di formaggio dolce, 1 fetta di prosciutto cotto ed il mix di melanzane e funghi. Avvolgetele su se stesse e passatele in forno per il tempo necessario a sciogliere il formaggio. Servite calde!

Commenti (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>