Granseola alla triestina, un antipasto di mare

Secondo piatto tipico della città, la granseola alla triestina è un secondo piatto tipico del Friuli diffuso in tutta la regione: può essere servito anche come antipasto e come una sorta di insalata di mare perché si prepara con pochi semplici ingredienti. 

Un secondo piatto a base di mare che richiede la presenza di un ingrediente particolare, la polpa della granseola, un particolare tipo di granchio diffuso in parecchie coste italiane.

Insalata fresca melone e polpa di granchio

Quando fa caldo, le temperature si alzano e arriva l’afa non c’è nulla di meglio che consumare pasti leggeri, ma nutrienti che siano facili da preparare e da digerire. Oggi proponiamo un’insalata all’insegna del gusto e del colore, l’insalata fresca di melone e di polpa di granchio.

Insalata melone feta

Il melone resta uno dei frutti simbolo dell’estate con un colore vivace che mostra la forte presenza di betacarotene (ricco di vitamine A e C) e che è perfetto anche per favorire l’abbronzatura. 

Expo2015, California roll, ricetta giapponese

Quella che vi proponiamo oggi è la ricetta giapponese dei California roll, che gli amanti del sushi conosceranno di certo. La cucina tradizionale del Giappone, tra i Paesi partecipanti ad Expo2015, è ricca di preparazioni a base di pesce crudo e riso ed i California Roll non ne sono che un solo esempio. Si tratta, in verità, di una ricetta “americanizzata” che vede il sushi sotto una nuova forma. Nello specifico, tra gli ingredienti utilizzati ci sono solitamente il cetriolo, il surimi e l’avocado.

Expo2015 California roll ricetta giapponese

Bignè ripieni di granchio

Voglia di un antipasto a base di pesce che vi tornerà di sicuro utile durante le feste? Perchè non provare i bignè ripieni di granchio? Ricettina semplice, specie nel caso in cui, come me, decidiate di utilizzare i bignè già pronti, quelli confezionati in comode confezioni di plastica, e tutto sommato neanche troppo dispendiosa, adatta, insomma, a tutte le tasche. I bignè ripieni che ne vengono fuori sono assolutamente sfiziosi, perfetti da servire all’interno di eleganti vassoi per fare la loro bella figura in tavola.

Bignè ripieni di granchio

Piatti freddi, insalata di riso al granchio

piatti freddi insalata riso granchio

Come non preparare questa buonissima ricetta, un’insalata di riso un po’ diversa e particolare, per tutti gli amanti del riso che in inverno si consolano e sperimentano con i risotti e in estate si divertono con le insalate di riso! Non sto nemmeno a dirvi che la polpa di granchio potete utilizzarla fresca, ma è piuttosto difficile da trovare, ma magari in questo momento vi trovate magicamente immersi in una località di mare e trovate facilmente e a buon prezzo pesci, crostacei e molluschi!

La ricetta in realtà non è delle più leggere, e potete abbinarvi tranquillamente solo una fetta di anguria o dell’ananas, per richiamare ancora l’insalata in questione, visto che spesso questi piatti ricchi li prepariamo e li consideriamo piatti unici. Peperoni, uova sode, cipollotti e cetrioli, andiamo ad aggiungere l’ananas che rinfresca e alleggerisce, ma se vi piacciono i sapori piccanti, come a me, esagerate un po’ con il peperoncino e aumentate la dose di curry, questa ricetta diventerà ancora più speciale!

Ricette pesce: gli spaghetti alla polpa di granchio con (finta) salsa rosa alla vodka

Se siete in cerca di un primo piatto stuzzicante a base di pesce questo è quello che fa per voi. Leggete bene: spaghetti con polpa di granchio e salsa rosa alla vodka. Solo dal titolo della ricetta non vi è venuto un certo languorino? Ecco, io penso che sarebbe opportuno colmare il buco (anzi la voragine) che si è aperta nello stomaco e di mettersi immediatamente all’opera. Procuratevi polpa di granchio e panna da cucina, la vodka ce l’avete già in dispensa? Bene. Allora avete tutto l’occorrente. Giusto per precisare: la vera salsa salsa rosa è una salsa a base di maionese, utilizzata prevalentemente per condire piatti freschi. Quì troviamo la versione con la panna che si presta alla cottura.

Capodanno con il Finger Food: bicchierini di zuppa di Cetriolo

zuppa
Eccoci ancora a stuzzicare le idee da proporre per il cenone di Capodanno, e rimanendo sempre nell’ambito del Finger Food eccovi allora dei bicchierini di Zuppa di cetriolo fredda da servire in magnifiche ciotoline mono porzioni. Potete tranquillamente utilizzare dei mini bicchieri di plastica, perfettamente adatti all’occasione. Oramai moltissime cartolerie li vendono alla cifra di circa 25 centesimi l’uno: sono davvero carini, comodi e pratici. Il cetriolo é un ortaggio di stagione molto fresco e praticamente senza grassi. Questa zuppa che vi propongo oggi é un classico della cucina nord europea, in particolare della Francia, ma questa volta proprio per l’occasione del Capodanno ho pensato di arricchirla di polpa di granchio servita su croccanti crostini. Sono sufficienti pochissimi minuti per preparare questo piatto e ancora meno per divorarlo in un sol boccone! Inoltre la zuppa fredda con il pane croccante e caldo é irresistibile.

Dalla Spagna ancora antipasti d’estate: le Tapas di pesce

tapas-21

Sia il pesce che i frutti di mare hanno una ricca tradizione nella cucina spagnola, ogni tapas di pesce infatti si rivela come una sublime e raffinata esperienza per il palato. Una breve proposta di ricette per svelarvi alcuni dei segreti per trasformare un ingrediente semplice e nutriente come il pesce in elaborati e gustosissimi stuzzichini.

Insalata di baccalà alla catalana

Ingredienti per un vassoietto: 400gr. di baccalà, 6 cipollotti, 1 cucchiaio di aceto di sherry, 1 cucchaio di succo di limone, 2 peperoni gialli, 12 olive nere snocciolate, 2 pomodori grandi, 2 cucchiai di prezzemolo, 6 cucchiai di olio d’oliva, sale, pepe.

Mettete il baccalà a mollo in una terrina di acqua fredda, per 48 ore, cambiando l’acqua almeno 3 volte. Scolatelo, asciugatelo, levategli la pelle e le spine e sminuzzatelo. Mettetelo in una ciotola con i cipollotti tagliati a fettine, l’olio, l’aceto e il succo di limone. Pepate, coprite con la pellicola e lasciatelo a marinare in frigo per almeno 3 ore. Intanto grigliate i peperoni, privateli della pelle, eliminate il picciolo e i semi interni, poi tagliateli a pezzettini. Sgocciolate e tagliate a fettine le olive e i pomodori. Togliete dal frigo il baccalà e unitevi i peperoni e le olive. Di sponete le fette di pomodoro su un vassoio e mettetevi sopra il baccalà condito. Spolverizzate con il prezzemolo e servite accompagnandolo con fette di pane fresco.

Peperoni ripieni di granchio, quando la terra si incontra con il mare

I peperoni ripieni, buonissimi e bellissimi da vedere, ma talvolta difficili da mandar giù! Ogni cosa ha dei pro e dei contro. Ma una volta tanto si può anche rischiare e vedere se i peperoni hanno cambiato la loro natura!

Che estate sarebbe senza assaporare nemmeno una volta in tutta la stagione i peperoni ripieni di riso o di carne che le nonne preparavano mentre tutto il resto della famiglia andava a sguazzare al mare?
Oggi voglio proporvi una versione meno tradizionale dei peperoni ripieni, un po’ più esotica, e forse un po’ meno pesante: i Peperoni ripieni di granchio.

Lo sposalizio tra il sapore leggermente sapido del granchio ed il dolce dei peperoni è un unione molto piacevole, che fa sì che questo piatto sia un piatto abbastanza ricercato tanto da poter essere una buona portata per una cena a lume di candela.