Dalla Spagna ancora antipasti d’estate: le Tapas di pesce

di Claudia 3

Sia il pesce che i frutti di mare hanno una ricca tradizione nella cucina spagnola, ogni tapas di pesce infatti si rivela come una sublime e raffinata esperienza per il palato. Una breve proposta di ricette per svelarvi alcuni dei segreti per trasformare un ingrediente semplice e nutriente come il pesce in elaborati e gustosissimi stuzzichini.

Insalata di baccalà alla catalana

Ingredienti per un vassoietto: 400gr. di baccalà, 6 cipollotti, 1 cucchiaio di aceto di sherry, 1 cucchaio di succo di limone, 2 peperoni gialli, 12 olive nere snocciolate, 2 pomodori grandi, 2 cucchiai di prezzemolo, 6 cucchiai di olio d’oliva, sale, pepe.

Mettete il baccalà a mollo in una terrina di acqua fredda, per 48 ore, cambiando l’acqua almeno 3 volte. Scolatelo, asciugatelo, levategli la pelle e le spine e sminuzzatelo. Mettetelo in una ciotola con i cipollotti tagliati a fettine, l’olio, l’aceto e il succo di limone. Pepate, coprite con la pellicola e lasciatelo a marinare in frigo per almeno 3 ore. Intanto grigliate i peperoni, privateli della pelle, eliminate il picciolo e i semi interni, poi tagliateli a pezzettini. Sgocciolate e tagliate a fettine le olive e i pomodori. Togliete dal frigo il baccalà e unitevi i peperoni e le olive. Di sponete le fette di pomodoro su un vassoio e mettetevi sopra il baccalà condito. Spolverizzate con il prezzemolo e servite accompagnandolo con fette di pane fresco.

Moscardini prezzemolo e limone

Ingredienti per un vassoietto: 1/2kg. di moscardini, mezzo limone, prezzemolo fresco tritato, 1 spicchio d’aglio, 1 peperoncino, mezzo cucchiaio di paprica dolce, olio d’oliva, sale.

Lavate i moscardini e puliteli benissimo, lessateli per pochi minuti in abbondante acqua salata. Nel frattempo tagliate l’aglio in piccoli pezzi e il peperoncino a rondelle. Scaldate l’olio in una padella e fate saltare l’aglio con il peperoncino e il prezzemolo tritato. Scolate i moscardi, quando l’aglio sarà imbiondito aggiungetelo con la salsina che si sarà formata ai moscardini, spruzzateli con il limone e serviteli su un piatto da portata. Accompagnati da maionese sono ottimi.

Frittelle delicate di ostriche

Ingredienti per un vassoietto: 36 ostriche frescche aperte, 1/3 di tazza di farina, 1 albume, spicchi di limone, 2 cucchiai di olio di semi, una presa di sale, una presa di zucchero.

In una terrina setacciate la farina, il sale e lo zucchero, amalgamatevi 1/4 di tazza d’acqua  e l’olio. Montate a neve l’albume e incorporatelo delicatamente alla pastella. In un ampio tegame fate scaldare bene l’olio, immergete le ostriche nella pastella un po’ alla volta e fatele friggere per 4-5 minuti. Fatele asciugare su carta assorbenete, tenetele in caldo e al momento di servirle accompagnatele con fette di limone.

Polpettine di granchio

Ingredienti per 36 polpettine: 500gr. di polpa di granchio, 1 cucchiaio di mostrada, gocce di tabasco, 2 tuorli d’uovo, 25gr. di pangrattato, 2 cucchiai di farina, 30gr. di burro, olio per friggere, 250gr. di salsa tartara o salsa piccante, sale.

Mescolate in una terrina la polpa di granchio, il burro, la mostarda, il tabasco, i tuorli e il pangrattato. Salate, coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo fino a quando il composto non sarà indurito. Formate poi delle polpettine grandi quanto una noce e riponetele in frigo. Fate scaldare in una padella l’olio, passate le polpettine nella farina e poi fatele rosolare fino a che saranno dorate da tutte le parti. Scolatele e fatele asciugare sulla carta da cucina. Servite le polpettine su un piatto da portata accompagnate da salsa tartara, piccante o entrambe se volete.

Preparatevi a domani, con le tapas di uova e formaggio.

[photo courtesy of everystockphoto]

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>