Calamari ripieno con patate al forno

I calamari ripieni con le patate al forno sono un secondo piatto a base di pesce molto tradizionale e sempre apprezzato: alcune volte non c’è niente di meglio che regalarsi un piatto classico della gastronomia senza lasciarsi andare a troppe sperimentazioni.

Calamari ripieni, patate

I calamari vengono farciti con un ripieno a base di mollica di pane, pesce e aromi e poi accompagnati nella cottura al forno con le patate ed è un piatto anche economico visto che non getta nulla del pesce che viene utilizzato.

Patate al cartoccio ripiene di formaggio

Le patate al cartoccio ripiene di formaggio sono un piatto che piace a tutti. Si fanno con poco impegno, non è una preparazione lunga e il risultato è bello da vedere e ottimo da mangiare. Si tratta di patate al forno ripiene che si cuociono prima da sole in un cartoccio di alluminio e poi si farciscono con gli ingredienti preferite. Noi abbiamo scelto di utilizzare il formaggio perchè in genere è tra i condimenti più apprezzati ma voi potete rinnovare la ricetta come preferite.

patate cartoccio ripiene formaggio

Patate al gratin con besciamella

Tra i miei contorni preferiti, le patate al gratin con besciamella hanno un posto speciale. E’ innegabile il fatto che le patate sono uno degli ingredienti più amati in assoluto sia dagli aduti che dai più piccoli, ma forse la cosa più difficile è trovare nuovi modi, più originali e inusuali, prepararle. Quindi provate questo modo nuovo di preparare le patate insieme alla besciamella e alle taccole e vedrete che vi piacerà. Magari avrete trovato una nuova ricetta per rinnovare quella delle classiche patate al forno con besciamella.

gratin patate besciamella

Patate al bacon

patate bacon

Le patate sono il contorno perfetto per tutte le occasioni, e se volete un’idea diversa dal solito le patate al bacon potrebbero essere una buona soluzione. Facilissime da fare, veloci e saporite, le patate accompagnate dal bacon diventano un contorno sfizioso e sostanzioso che si prepara in poco tempo, in appena 20 minuti di cottura in forno. Un’idea carina? Suddividete le patate in pirofile individuali e poi servitele a ogni commensale accanto al secondo piatto.

Patate al forno saporite di Cotto e Mangiato

Patate forno saporite Cotto Mangiato

Le patate al forno sono uno dei contorni classici italiani al quale si ricorre più spesso quando si vuole accompagnare un secondo piatto di carne o di pesce. Super facili da preparare sono pronte in men che non si dica e non richiedono particolari abilità in cucina. Spinta dalla voglia di provarle in una nuova versione, più ricca e golosa, mi sono affidata alla ricetta di Cotto e Mangiato, quella delle patate al forno saporite, arricchite con ingredienti semplici ma che nel complesso danno vita ad un piatto diverso dal solito.

Patate cacio e pepe di cotto e mangiato

Patate cacio pepe cotto mangiato

Conoscete tutti il famoso piatto della tradizione gastronomica italiana, gli spaghetti cacio e pepe? Credo costituisca uno dei piatti in assoluto più semplici da preparare, purchè si seguano attentamente alcuni punti cruciali. Bene, in questa sede però non voglio parlarvi del primo piatto ma delle patate cacio e pepe di Cotto e Mangiato, un contorno a base di patate condito esattamente come gli spaghetti, con olio, pepe nero e pecorino, il quale, durante la cottura in forno va a fondersi regalando alle patate una crosticina croccante ed irrestitibile.

Patate al forno alle erbe aromatiche

Patate forno erbe aromatiche

Alzi la mano chi non ama la patate al forno. Forse il più classico dei contorni italiani, quello che accompagna divinamente diverse portate, che si tratti di carne o di pesce. Un piatto etremamente economico che fa contenti tutti, grandi e bambini, facilissimo da preparare e perfetto per diverse occasioni, dal pranzo di tutti i giorni alle cene formali. Oggi vorrei proporvi la ricetta delle patate al forno in una nuova veste, con l’aggiunta di erbe aromatiche.

Frittata di carne e pancetta

frittata carne pancetta

La frittata, piatto semplice e sbrigativo, molto facile da arricchire con pochi ingredienti e praticamente apprezzata da tutti, tranne che dagli intolleranti alle uova o semplicemente da chi non ama questo ingrediente! La mia proposta di oggi è per un pasto semplice e veloce, una frittata con carne e pancetta, ricca quindi e saporita, adatta ai più piccini e che potrete preparare anche in fretta di ritorno dal lavoro, garantendovi comunque un’ottima cena!

Patate al forno ripiene di funghi e formaggio

patate forno ripiene funghi formaggio

Cosa si può preparare di sfizioso stasera per cena? Ci vorrebbe un buon secondo piatto che metta tutti d’accordo, adulti e bambini. Qualcosa che sia allo stesso tempo buono e semplice da preparare. Servirebbe una ricetta di un secondo piatto, che sia sostanziosa ma che non appesantisca. Buttiamoci sulle patate! Ingrediente che trova sempre benestare e consenso dei commensali. Genuine, sostanziose e si prestano a tante ricette. Perfetto, scelto l’ingrediente principale, non resta altro da fare che trovare la giusta ricetta di secondo da preparare. Cosa ne pensate di cucinare le Patate al forno ripiene di funghi e formaggio?

Un ottimo secondo piatto, principalmente a base di verdure e formaggio, nutriente ed adatto alla cucina per bambini, se escludete il pepe dalla ricetta. Le Patate al forno ripiene di funghi e formaggio sono una ricetta di verdure perfetta per l’autunno e per l’inverno. Un piatto divertente ed anche molto bello nella sua presentazione. Se siete degli appassionati delle verdure ripiene e ghiotti di patate vi suggerirei, inoltre di provare le raffinate patate novelle ripiene di caviale e salmone, oppure, prendendo spunto dalla cucina vegetariana, le patate ripiene gratinate; o più semplicemente la ricetta delle patate ripiene. Ma, mi sa che a questo punto ogni parola è superflua. Quindi vi auguro buon appetito con le Patate al forno ripiene di funghi e formaggio.

Cotto e mangiato, l’abbacchio con patate e carciofi alla romana

cotto e mangiato abbacchio patate carciofi

Mettiamo subito le cose in chiaro: sottolineo sempre che sono napoletana, soprattutto nei periodi di festa tiro fuori le ricette originali napoletane, e poi che cosa mi ispira la signora Parodi? L’abbacchio con le patate? Ricetta che più laziale non si può! Do’ subito spiegazioni! Da quando sono fidanzata, e poi ci sono proprio andata a convivere, con un laziale, mi è capitato chiaramente di passare le feste di Pasqua con la sua famiglia. Ecco che ho scoperto l’abbacchio. L’abbacchio altro non è che l’agnello destinato al macello (si, lo so, poverino, ma dopotutto siamo in tema pasquale e non si può parlare solo di uova e cioccolata, rispetto per i vegetariani ma anche per chi la carne la mangia), e quindi questa carne dal nome tipicamente conosciuto è in fondo quella che il giorno di Pasqua troviamo su tutte le tavole italiane. A casa mia, a Napoli, si preparava e si mangiava l’agnello con i piselli e le patate, la carne era un po’ grassa, tenera, buonissima. Trovo che l’abbacchio sia più grasso e più unto, e soprattutto che dopo lasagne cucinate in tutte le salse, così è almeno nella famiglia d’origine del mio fidanzato, quando arriva l’abbacchio stai già traboccando con una botte di vino troppo piena, e tutta quella sostanza un po’ disgusta!

E quindi: mi è piaciuta questa ricetta, fosse solo per il fatto che la carne non è posta in una teglia con l’olio, ma sulla placca del forno coperta da carta forno, operazione questa che renderà l’abbacchio meno unto e corposo, più asciutto e quindi più buono, e comunque sia, come suggerisce anche Benedetta Parodi, non preparate primi e antipasti da re, sarà l’agnello il re della tavola, con il resto andateci leggeri!

 

Carciofi e patate a sfincione: un piatto D.O.C. della tradizione Palermitana

patate e carciofi a sfincione 

Avete mai sentito parlare di “Sfincione”?

Bé, lo Sfincione è una “pizza”, anche se vi assicuro, qui chiamarla pizza è un’eresia, tipica Palermitana.

Non esiste posto al mondo dove potrete trovare lo Sfincione se non a Palermo!

Ciò che rende particolare lo sfincione è, sia la pasta, soffice ed abbastanza spessa e spugnosa, sia il condimento fatto con acciughe, cipolla, caciocavallo, pomodoro ed in fine pan grattato e origano.

Questo tipo di condimento però è utilizzato, sempre dai palermitani, per condire teglie di patate….da qui, “le Patate a Sfincione” oppure teglie di patate e carciofi da qui…la nostra ricetta!!

 Se volete quindi portare in tavola, data la stagione dei carciofi, un po’ della mia bella Palermo, seguite passo passo la mia ricetta e vi assicuro che:

 “nuddu arresterà riuno….” (nessuno resterà digiuno)