Patate al forno ripiene con manzo macinato

di pask 0

Esistono davvero poche persone che non apprezzano questo ingrediente che con gli anni si è sicuramente conquistato il posto di “base” della cucina. Utilizzato spesso anche da chef stellati per fare da collante ai propri piatti. Questa volta però è il protagonista della ricetta che siamo sicuri vi farà leccare i baffi. Ecco quindi come preparare le patate al forno ripiene al manzo.

Lista ingredienti per quattro persone:

  • 860gr patate
  • 120gr manzo macinato
  • 40gr parmigiano reggiano
  • 40gr provolone dolce (e/o a gusto)
  • 30gr olio extravergine d’oliva
  • 15gr vino bianco
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale e pepe nero q.b.

Per la preparazione seguire la procedura indicata:

  1. Lavare ed asciugare bene le patate. Dopodiché disponetele su una leccarda ricoperta da carta forno.
  2. Cottura in forno statico preriscaldato a 190gradi per 1h.
  3. Mentre aspettate riscaldate in padella l’olio e con lo spicchio d’aglio sbucciato, insaporitelo ed eliminate l’aglio. Poi aggiungete la carne macinata e fatela rosolare per 10minuti.
  4. Sfumatela con vino bianco ed una volta evaporato l’alcol spegnete e lasciate da parte il preparato.
  5. Una volta accertati della cottura, sfornate le patate e lasciatele intiepidire, dopodiché dividetele a metà per la lunghezza e svuotate la polpa al centro con un cucchiaio raccogliendola in una ciotola.
  6. Schiacciate la polpa in eccesso e mischiatela con il manzo condendo con sale e pepe. Unite al ripieno anche la provola tagliata a cubetti e mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti.
  7. Per l’ultimo passaggio inserite il ripieno nelle patate. Una volta completato con il ripieno adagiatele sulla leccarda ricoperta di cartaforno e fateci una bella grattata di parmigiano come guarnizione finale. Infine inseritele nel grill giusto 5 minuti, il tempo di dorare la superficie.

Consigli utili:

Per assicurarvi che le patate si cuociano uniformemente dovete seguire due accortezze. La prima è quella di procurarvi possibilmente patate che abbiano più o meno le stesse dimensioni, la seconda è di utilizzare uno stecchino per punzecchiarle durante la cottura e controllare che siano cotte bene anche all’interno. Quando utilizzate il cucchiaio per svuotarle fate in modo che resti un bordino di circa mezzo centimetro per mantenere la struttura della patata ed evitare che caschi. Servite ben calde, buon appetito!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>