La ricetta tradizionale dei pizzòccheri alla Valtellinese

di pask 0

Parliamo dei pizzòccheri: un tipo di pasta tipica della Valtellina preparata con grano saraceno e miscelata ad altri sfarinati. La loro bontà e soprattutto la versatilità con cui potete prepararli, davvero si prestano benissimo a numerose preparazioni, dovete solo che sbizzarrirvi, gli è valso il titolo di indicazione geografica protetta IGP riconosciuto dall’Unione Europea nel 2016. Vi assicuriamo che tale titolo è meritatissimo e se non li avete mai assaggiati sappiate che ormai si trovano facilmente (per fortuna) anche al supermercato.

Tale fortuna è dovuta a Luigi Sala che è riuscito a rendere secca una pasta che veniva fatta esclusivamente a mano. Questo ha permesso di essere riconosciuta e venduta in tutta Italia. Un giusto omaggio alla tradizione della Valtellina. Bisogna fare una distinzione però con i pizzòccheri di Chiavenna che sono una varietà di gnocchi e non sono quelli da utilizzare per la ricetta proposta di seguito.

Dunque ecco da dove cominciare per preparare la ricetta più tradizionale per questo tipo di pasta, che prende il nome proprio dal luogo di origine “Pizzòccheri alla Valtellinese” di seguito la lista degli ingredienti per sei persone:

  • 500g pizzoccheri della Valtellina IGP
  • 300g patate
  • 250g burro
  • 300g di verdure che potete scegliere a seconda dei gusti (verza, costa / bietola o spinaci)
  • 500g formaggio semigrasso di latteria
  • 150g parmigiano
  • 2 spicchi d’aglio
  • salvia
  • sale q.b.

La preparazione non è molto difficile anche se gli ingredienti possono sembrare difficili da assemblare. Il tempo generale di preparazione si attesta sui 20-22 minuti circa. Seguite quanto scritto:

  1. Abbondante acqua versata in una pentola da portare a bollore e salare. Una volta riscaldata versate le patate tagliate a dadini e le verdure a pezzetti.
  2. Dopo 5minuti da questa operazione i pizzòccheri della Valtellina e fare bollire tutto per altri 12-15minuti. Assaggiate la pasta che potrebbe necessitare di una buona cottura.
  3. Mentre attendete fate soffriggere il burro insieme all’aglio ed alla salvia che vi servirà in seguito per guarnire.
  4. Scolate la pasta ed una parte mettetela in una teglia.
  5. Cospargere con parmigiano e le fettine sottili di formaggio semigrasso. Poi versare il burro fuso preparato in precedenza, senza lasciare l’aglio.
  6. Servitelo ben caldo ed a piacimento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>