Patate ripiene gratinate

di Roberto 0



A metà tra le patate ripiene e il gratin di patate alla svizzera, prendendo spunto anche dalle barchette di patate, cosa mai potrà venir fuori? Non temete, la ricetta è stata già testata, e le cavie si sono alzate sazie e compiaciute! Vi presento le Patate ripiene gratinate.

La ricetta fa parte di quelle della cucina vegetariana, e come contorno sono davvero irresistibili. Le Patate ripiene gratinate possono rientrare anche nella categoria delle ricette per bambini, infatti, i piccini ne andranno pazzi, e vedrete che vi stupirete nel vederli mangiare con tanto gusto!

Patate ripiene gratinate


Ingredienti

2 patate grosse | 2 funghi Champignon | 1/3 di bicchiere latte | 1 cucchiaio prezzemo finemente tritato | 100 gr. formaggio grattugiato | pangrattato | 50 gr. provola | olio extravergine d'oliva | sale

Preparazione

  Lavate per bene le patate e mettetele a cuocere in una pentola con dell’acqua bollente. Scolate le patate ancora molto al dente, quindi lasciatele raffreddare. Nel frattempo pulite e lavate i funghi, quindi tritateli e saltatali velocemente in padella con pochissimo olio. Quando i funghi saranno asciutti, conditeli con un po’ di sale e metteteli in una terrina.

  Tagliate a metà le patate, seguendo il lato più lungo. Svuotate delicatamente l’interno delle patate e raccogliete la polpa nella terrina con i funghi. Mi raccomando di non scavare eccessivamente l’interno delle patate, dovete solo ricavare dello spazio da riempire successivamente.

  Mescolate i funghi e la polpa delle patate con il latte, il formaggio grattugiato, la provola tagliata a piccoli dadini ed il prezzemolo, condite con un po’ d’oli e di sale ed amalgamate tutto per bene. Adesso riempite le patate con questo composto ammonticchiandolo anche oltre il bordo delle patate.

  Spolverate la superficie delle patate ripiene con abbondante pangrattato, quindi disponetele in una teglia e bagnatele con un po’ d’olio. Riponete la teglia in forno, scaldato a 180 gradi, e lasciate che a superficie delle patate diventi ben dorata e croccante. Ora non resta che servire le patate ripiene ancora calde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>