Ricette bimby, la salsa barbecue per grigliate in compagnia

Ricette bimby salsa barbecue grigliate compagnia

Sono sicura che in questo periodo le grigliate tra amici e parenti si sprecano, ecco perchè credo che chi si accinge a mettersi di fronte al barbecue non disdegnerà questa ricetta: la salsa barbecue con il bimby. Abbiamo già visto che il barbecue fornisce non solo un pretesto per stare in compagnia, ma anche la possibilità di cimentarsi con carne, pesce ed ortaggi cotti sulla griglia, ecco perchè ho pensato che una salsa preparata con il bimby che ravvivasse le pietanze cotte fosse una buona idea da proporvi.

Abbiamo già visto come si prepara la salsa barbecue senza il bimby, oggi invece scopriamo una nuova variante e come poter ottenerla facilmente con il nostro amato robot da cucina. Dunque, iniziamo dagli ingredienti che sono, come di norma le cipolle, l’aglio, il vino rosso, lo zucchero di canna e del burro, oltre del peperoncino in polvere e qualche cucchiaio di un altro paio di salse, il tabasco e la Worchester.

Ricette di pesce con il barbecue, oggi prepariamo le triglie

ricette pesce barbecue triglie

Quando si parla di barbecue e di cotture alla brace non possiamo fare a meno che farci venire in mente della carne, succulenta, che noi stessi o i nostri amici possiamo acquistare bella spessa o in fettine sottili e cuocere al sangue o ben cotta, come più ci piace, per non parlare poi delle marinature che rendono il maiale, il pollo e il manzo ancora più morbidi e saporiti.

Non possiamo però dimenticarci delle grigliate di pesce, un po’ più costose e sicuramente più elaborate, ma se non avete mai mangiato del pesce cotto alla brace preparatevi a farlo quest’estate, organizzate voi un barbecue oppure organizzate una serata con gli amici all’aperto e proponete una bella grigliata di pesce, vedrete che bontà!

Gli spiedini di pesce sono molto simpatici e molto veloci, vi propongo di provare non solo le triglie, ma anche il tonno da cuocere alla brace, e poi non dimentichiamoci del polpo ad esempio, che potrete far marinare con olio, sale e limone e poi sistemare sulla griglia, delizioso! 

Barbecue a gas e pietra lavica

barbecue gas pietra lavica

Io per prima ho dovuto fare un po’ di ricerche per chiarirmi le idee, prima di scrivere questo articolo, che sicuramente sarà anche ricco di imprecisioni e spero che gli esperti di barbecue vogliano c0mpletare le mie parole lasciando dei commenti!

Innanzi tutto partiamo dal presupposto che io in prima persona, anche se non mi sono mai direttamente occupata di tutta la cottura di carne e pesce, ma di marinate, bruschette e simili, ho sempre utilizzato i classici barbecue a carbonella, alimentati con la legna. Mi è capitato però di cenare all’aperto con amici che invece avevano i barbecue a gas, che sono forse più comodi, per chi non ha dimestichezza con fuochi, campeggi, Boy-Scout e tutte le occasioni in cui ci si trova a cucinare con il fuoco! Il barbecue a gas va collegato ad una bombola e a seconda dei modelli troverete una o più manopole, proprio come nei vostri fornelli, che vi permetteranno di accendere il barbecue con la classica scintilla e di iniziare a scaldare o la roccia lavica o il briquette di ceramica, che prenderanno calore e poi scalderanno la vostra carne, il pesce e tutto ciò che vorrete grigliare! I succhi di cottura andranno a cadere sulla fonte di calore e dopo un po’ si infiammeranno, infatti una delle note principali da tenere presente quando si acquista un barbecue è quella che riguarda le fiammate: il barbecue deve permettere ai succhi di prendere calore velocemente e di bruciare evitando pericolose fiammate, che nuocerebbero anche alla cottura dei cibi

Ricette barbecue: braciole di maiale in salsa di miele

Ricette barbecue braciole maiale salsa miele

Ritorniamo a parlare di barbecue, cene all’aperto, estate e divertimento con gli amici! Eh si, quando si parla di grigliate preparate con il barbecue, con la carbonella o a gas, a me viene immediatamente in mente una bella casetta con il giardino, sia perché sono stata invitata tante volte in situazioni così, sia perché ho avuto modo la scorsa estate di averne una in affitto, e devo dire che è stata una splendida esperienza, sempre fuori, sempre al fresco e avendo sempre la possibilità di invitare gente senza mettere la casetta a soqquadro!

Anche questa ricetta, come quella delle costine di qualche giorno fa, presuppone l’utilizzo di una gustosissima salsa, che oltretutto potrete abbinare anche a tutte le altre carni che preparerete con il barbecue, vedrete che si abbinerà alla perfezione!

Barbecue: prepariamo le costine di maiale in salsa

Barbecue prepariamo costine maiale salsa

Quando arriva la bella stagione la voglia di serate barbecue e cene all’aperto sale immediatamente, gli amici che arrivano, la carne pronta da mettere sul fuoco, le verdure, insalate, pomodori, salse e intingoli per insaporire, e devo dire che mi viene in mente anche l’immancabile cocomero! Oggi ci concentriamo sulle costine di maiale da cuocere sul barbecue, ma questa ricetta, che in verità ho pescato da Cotto e Mangiato e ho un po’ modificato, non tratta solo di buona carne di qualità che va sistemata con cura sulla graticola e cotta da mani esperte, qui abbiamo un magico segreto che si nasconde dentro una salsa speciale!

Tenete presente che le costine possono restare immerse nella salsa della marinata anche per 10 ore, quindi il consiglio principale, visto che se restano immerse più tempo anche il risultato finale sarà ottimo, è quello di prepararle la sera prima se avete in programma un pranzo all’aperto con cottura sul barbecue, oppure la mattina per la vostra grigliata di carne in programma per la sera stessa

Barbecue ricette, le melanzane con mollica arrosto

barbecue ricette melanzane mollica arrosto

E adesso che l’estate si avvicina il pensiero è ricorrente: tutti in giardino (per chi è fortunato) o in terrezza, intorno al barbecue che sforna una serie di bontà arrosto. Il profumo che si spande e l’acquolina che aumenta, daltronde che si tratti di barbecue a gas o meno, è sempre motivo di un momento di ritrovo conviviale. Questa volta vi propongo una ricetta con il barbecue che non prevede la carne, bensi un ortaggio: le melanzane con la mollica arrosto.

Si tratta di una ricetta molto semplice, i cui soli ingredienti sono le melanzane, l’olio e la mollica. Quindi una ricetta vegetariana anche per chi, non mangiando carne e pesce, vuole comunque assaporare i cibi cotti al barbecue. Le melanzane con la mollica arrosto possono essere servite sia come antipasto.

Grigliata di carne e di pesce? Due salse per il barbecue

Estate: stagione ideale per dedicarsi alle grigliate all’aperto. Se si ha a disposizione un vero e proprio barbecue la festa è assicurata, ma anche chi ne è sprovvisto, non disperi, si può organizzare una buona grigliata anche senza. L’importante è avere a disposizione buon cibo e buona compagnia. Oggi vorrei suggerirvi due salse per il barbecue: una adatta al pesce ed una alla carne. Queste due salse arricchiscono rispettivamente il sapore di gamberoni e scampi o della carne di maiale.

La salsa per il barbecue ideale per le grigliate all’aperto

Poco tempo fa guardando una puntata di uno dei miei telefilm americani preferiti, sono rimasta colpita da una scena, precisamente quella in cui i protagonisti si davano da fare per preparare una cena utilizzando il barbecue. Sono stata colta da una certa invidia per quella cena preparata all’aperto e da una voglia irrefrenabile di assaggiare una buona grigliata. Ora, considerato il fatto che io non possieda un barbecue e che per di più nenache il luogo ove posizionarlo, ho desistito all’idea, almeno sul momento, salvo poi trovare sul web una ricetta per una salsa ottima per il barbecue che ho deciso di provare sulla carne cotta alla griglia. Prima che storciate il naso perchè ovviamente tra griglia e barbecue c’è una sottile differenza, vi dirò che il risultato non è stato affatto male, anzi. Ecco allora che ve la suggerico in entrambi i casi: sia che siate o meno provvisti di un barbecue.

Bella stagione tempo di grigliate: spiedini di filetto alla brace

Finalmente con l’arrivo della Primavera si può ricominciare ad accendere il Barbecue, non trovate che sia une vera meraviglia? il profumo della carne cotta alla brace é una delizia! Mi piace stare tutti in compagnia all’aperto senza formalismi a goderci un bella grigliata di carne o anche di pesce. E visto che a mio parere la brace é sinonimo di prato, scampagnata e relax perché non cuocerci sul carbone dei bei spiedini, in modo da poter mangiare direttamente con le mani? quelli che vi propongo oggi non sono dei spiedini economici anzi sono piuttosto costosi perché vengono preparati con il filetto di manzo. Però se volete potete utilizzare anche del filetto di maiale purché lo facciate cuocere un pochino di più. Il tutto sarà poi accompagnato da una splendida insalata di cetrioli, pomodori, peperoni e rucola condita con olio evo, sale, origano ed un cucchiaio di yogurt intero.

Una ricetta per il BBQ: Spiedini di manzo alla Spagnola

Voglia di stare all’aria aperta e di trascorrere delle belle giornate sotto il sole, in campagna o al mare. Eh si, questo è l’effetto dell’estate!
Ma l’aria aperta apre anche l’appetito, e per l’ora di pranzo lo stomaco si fa sentire! E cosa c’è di meglio, quando se ne ha la possibilità, che accendere un bel barbecue. Si cucina stando all’aria aperta tutti insieme a guardare le fiamme che poco a poco si affievolano per lasciare spazio alla brace, rossa e calda su cui cuocere le nostre pietanze.
Per cucinare alla brace è molto semplice, basta avere qualche fettina di carne o della salsiccia e il resto vien da sé. Ma se per caso avete voglia di provare qualcosa di diverso non vi resta che preparare gli Spiedini di manzo alla Spagnola.

Grigliata d’agnello all’aceto balsamico e rosmarino

Arriva il sole e presto comincerà la stagione delle grigliate all’aperto. Il barbecue in america del nord è il perfetto status simbol del benessere della classe media.
Con l’inizio dell’estate, la cucina si trasferisce in giardino o sulla terrazza e gli utensili passano inesorabolmente tra le mani del Re del Barbecue…. l’uomo di famiglia! Maneggiare il fuoco, si sa, non è roba da poco e dalla semplice bistecca alle grigliate più sofisticate, i nostri mariti, che mai oserebbero prendere il nostro posto in cucina, si cimentano in tornei sempre più spettacolari sotto i nostri occhi meravigliati…

Eh si! L’estate è proprio una bella stagione per noi donne … che bello chiaccherare tra di noi con un bicchiere di punch in mano mentre i nostri uomini si danno da fare intorno al fuoco !
La ricetta che vi offro oggi abbina l’agro e dolciastro dell’aceto balsamico alla carne di agnello, rivelandone il sapore particolare che la distingue. Viene servita questa bellissima grigliata con dei coloratissimi peperoni, zucchini e melanzane tagliati a listarelle e pennellati di olio di oliva e aglio tritato, grigliati sulla stessa brace. Apprezzatissime intorno a queste cotolettine sono pure le patatine tagliate a cubetti piccoli e rosolate all’olio d’oliva con aglio e rosmarino, da fare in padella o direttamente nella carta stagnola sulla brace (attenti ci vuole più tempo per le patate!)

Come utilizzare gli avanzi delle grigliate: polpette al sapore di barbecue

grigliata

Il lunedì di Pasqua il tempo ci ha graziati e siamo riuscita a ritrovarci tra amici per la tradizionale grigliata di Pasquetta in campagna. Come, appunto, da tradizione ognuno porta qualcosa da mangiare e da bere, soprattutto carne e verdure da buttare sulla brace. E come dicevo da tradizione, alla fine della giornata la roba avanzata è sempre tanta. Questa volta mi sono impuntata sul non buttarla via e, munita di vaschette di plastica (sempre utilissime), me la sono portate a casa.

La sera ho utilizzato gli avanzi per farne delle ottime polpette. Avevo dei peperoni, delle melanzane, della “rostinciana” (da noi in Toscana chiamamo così le costine) e della salsiccia: tutto già grigliato. Le polpette sono venute ottime (potreste farne anche un polpettone!), con un intenso profumo di brace, proprio come se vi fossero state cotte sopra.

Dal momento che andiamo incontro alla primavera ed alla bella stagione le grigliate che ci aspettano sono tante (la grigliata del 25 aprile, quella del 1° maggio…) per cui ho pensato che potesse essere utile proporvi questa ricetta.

Una brace perfetta con la marinatura

Ci aspettano una serie di festività, come Pasquetta, il 25 aprile, il primo maggio: giornate che vengono generalmente trascorse all’aperto, intorno ad una bella brace o un barbecue. Gli esperti di brace e barbecue sanno che marinare gli alimenti, soprattutto la carne, è un ottimo modo per insaporire ed ammorbidire. Non è solo la carne però a poter essere marinata, ma anche il pesce e le verdure, basta usare i giusti ingredienti per gli alimenti scelti.

Le marinate possono essere sia cotte che crude. Quelle crude sono le più semplici ed utilizzate e si preparano mescolando aromi all’olio. L’olio serve perchè i cibi non restino attaccati alla griglia; gli elementi acidi delle marinate, come vino, aceto o limone, hanno la funzione di ammorbidire, mentre le erbe e le spezie li insaporiscono.

Per il pesce: perfetto il succo di limone (ma anche il lime per un sapore più intenso), olio extra vergine d’oliva, che è immancabile, trito di aglio, prezzemolo, timo, sale e pepe bianco.

Barbecue: non solo carne! Fichi alla griglia, per esempio…

 

Il termine barbeque, spesso abbreviato in bbq, indica sia il modo di cucinare le pietanze attraverso il calore del fumo di un focolare (ossia senza farle venire in contatto diretto con il fuoco), sia la griglia necessaria per questo tipo di cottura.

 

In commercio esistono diversi tipi di barbecue: tondi, rettangolari, da campeggio, in pietra, elettrico, a gas, in metallo… In realtà per preparare un ottimo barbecue sono necessari solo un semplice braciere e una griglia.