Una ricetta per cucinare un delizioso pesce rosso: le Triglie alla Livornese

di Roberto 3

Le triglie, i fantastici pesciolini rossi dal sapore inconfondibile, tanto buoni, quanto difficili da pulire, sembra quasi fatto a posta, le triglie hanno una serie di spine così fitta ed ingarbugliata, come se volessero difendere la propria carne a tutti i costi, che è veramente arduo riuscire a spinarle a dovere!

Nonostante le difficoltà le triglie restano sempre dei pescetti deliziosi, da fare fritti o da utilizzare come ingrediente per le zuppe di pesce, e che dire delle triglie alla vernaccia? Altri modi e tante altre ricette per cucinare questi pesci dal colore così accattivante, che probabilmente vi sveleremo in futuro. Per oggi accontentatevi della ricetta delle Triglie alla Livornese.


Triglie alla Livornese (ingredienti per 4 persone)

Preparazione:
iniziate con il lavare i pomodori e privateli della buccia, se la buccia non dovesse togliersi facilmente, immergete per qualche istante i pomodori in acqua bollente quindi raffreddateli con dell’acqua fredda e pelateli. Eliminate i semi dei pomodori e mettete da parte la polpa.

La vate e pulite la ½ cipolla e tritatela finemente. Adesso fate rosolare in un po’ d’olio lo spicchio d’aglio schiacciato insieme alla cipolla e l’alloro. Quando la cipolla si sarà appassita aggiungete la polpa dei pomodori e spezzettatela grossolanamente con un mestolo di legno direttamente nella padella.

Aggiustate di sale e pepe la salsa e lasciatela cuocere a fuco delicato per circa 20 minuti, fino ad ottenere un sughetto ben stretto.

A questo punto pulite le triglie dalle interiora, se non lo ha già fatto il pescivendolo, sciacquatele e lasciatele scolare. Asciugatele le triglie e infarinatele per bene da entrambi i lati, fatto ciò, friggetele in una padella con poco olio bollente. Fatele dorare da entrambi i lati, facendo attenzione a girarle con delicatezza.

Una volta cotte, scolatele e posatele su della carta assorbente e salatele leggermente. Adesso mettete le triglie in un tegame abbastanza capiente e copritele con la salsa che avevate preparato in precedenza.

Lasciate le triglie cuociano per altri dieci minuti a fuoco moderato, girandole, un’unica volta, attentamente a metà cottura. Terminata la cottura non resta che spargere un cucchiaio abbondante di prezzemolo tritato e servire in tavola.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>