Ricette da Cotto e Mangiato: le polpette con sugo e riso

di Claudia 0



Devo dire che anche in questo caso condivido il pensiero iniziale che Benedetta Parodi di Cotto e Mangiato esprime nel suo libro, quando introduce questa ricetta: la preparazione delle polpette è “un fatto di famiglia”. La ricetta si tramanda dalla madre ai figli, tutti i bambini sono convinti che le polpette della mamma o della nonna siano le più buone del mondo e ognuno conserva i suoi segreti, l’ingrediente in più, il metodo di cottura particolare che caratterizza le sue polpette, e che le rende quindi speciali e deliziose, sempre uguali e in più sempre diverse da tutte le altre polpette!

Come spesso accade però ci ritroviamo a cercare o pensare delle ricette alternative per variare un po’ in cucina e trovo che la preparazione di questo piatto ci fornisca davvero una valida alternativa, come alla fine succede sempre per il fenomeno Cotto e Mangiato! Io preferisco le polpette al sugo, anche perchè devo confidarvi che fritte non mi vengono mai bene come le facevano mia nonna e mia mamma! In questo caso poi l’aggiunta della mortadella dà ancora un tocco in più, provare per credere!

 

Polpette con sugo e riso


Ingredienti

1 spicchio aglio | 1/2 cipolla | olio extravergine di oliva | 1 bottiglia passata di pomodoro | zucchero | alloro | basilico | 600 gr. carne trita magra | 4 fette mortadella | 2 uova | 100 gr. grana | 1 cucchiaio e mezzo pangrattato | sale e pepe

Preparazione

   Preparare il sugo: fare un soffritto con poco olio, aglio e cipolla. Aggiungere la bottiglia di passata, riempire poi l'intera bottiglia con acqua e versare nella pentola anche quella. Condire con sale e pepe, zucchero, alloro e basilico, e lasciar cuocere mentre si preparano le polpette.

   Nel mixer tritare la mortadella, quindi amalgamarla, con le mani, alla carne e aggiungere la uova, il grana, il pangrattato, il sale e mescolare con cura, sempre con le mani.

   Lavorare le polpette accanto ai fornelli. Formare le palline, grandi come noci, e tuffarle nel sugo, che avrà iniziato a bollire. Lasciar cuocere le polpettine per almeno un'ora.

Servite questo piatto accompagnato da riso lesso, come suggerisce il titolo della ricetta. Vedrete che sarà una cena davvero perfetta, che i più piccoli ne andranno matti, e potrete impiattarlo in molti modi, o singolarmente, sistemando il riso e poi le polpette col sugo in ogni piatto, oppure portando in tavola due piatti da portata, uno per le polpette e uno per il riso, e poi ognuno potrà servirsi, mescolando le portate come più gli piace!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>