La carne d’estate: il Tacchino con salsa di mirtilli

di Roberto 1



Come piatti estivi non si può parlare solo ed esclusivamente di ricette d’insalata o ricette di pesce, ricordiamoci che esiste anche la carne bianca e che è un ottimo alimento dalle eccellenti proprietà nutritive. I piatti di carne bianca, poi, se fatti nel modo opportuno sono portate che non appesantiscono e quindi molto adatte all’estate.

Per cucinare la carne bianca, il tacchino per l’esattezza, in modo veloce e leggero, vi propongo la ricetta del Tacchino con salsa di mirtilli. Delle fettine di tacchino arrostite, accompagnate da delle verdure sbollentate e condite con della salsa di mirtilli, il Tacchino con salsa di mirtilli è una ricetta semplicissima e rapidissima.

Tacchino con salsa di mirtilli


Ingredienti

4 fette di tacchino da 125gr | 3 cucchiai salsa di mirtilli | 2 cucchiai aceto balsamico | 2 zucchine | 200 gr. taccole | olio extravergine d'oliva | sale

Preparazione

  Spuntate le zucchine, lavatele e tagliatele a rondelle spesse circa 2cm, quindi tagliate a metà le rondelle. Lavate le taccole e tagliatele a pezzi in diagonale. Mettete a sbollentare taccole e zucchine in acqua bollente finche non saranno cotte al dente, quindi scolatele e passatele sotto un getto d’acqua fredda. Posate le verdure in uno scolapasta e lasciatele scolare.

  Spennellate le fette di tacchino con un po’ d’olio, salatele leggermente e fatele cuocere in una padella. Quando entrambi i lati delle fette si saranno coloriti, posate le fette di tacchino in un piatto piano e tenetele in caldo.

  Posate, nella stessa padella in cui avete cotto il tacchino, la salsa di mirtilli e l’aceto. Mescolate per bene e se troppo denso aggiungete un cucchiaio d’acqua. Posate la padella sul fornello a fuoco basso e fate addensare la salsina, mescolandola continuamente.

  Per concludere condite zucchine e taccole con un filo d’olio e del sale e distribuitele in 4 piatti piani, disponete su ogni piatto una fettina di tacchino e cospargetela con un po’ di salsa di mirtilli.